Dopo che la Corte Suprema ha rifiutato, Johnson & Johnson pagherà 2,1 miliardi di dollari per trattare il caso del cancro al talco


Dopo che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha rifiutato di riesaminare il caso, Johnson & Johnson ha dovuto pagare 2,1 miliardi di dollari di danni alle donne che hanno accusato l’amianto nel borotalco del produttore di farmaci per il cancro alle ovaie.

Questo giudizio è il più grande contro l’azienda, che ha combattuto un’ondata di cause legali e ha perso la causa perché migliaia di persone hanno affermato che il prodotto ha causato il cancro. L’appello respinto martedì riguarda un caso presentato in Missouri nel 2018 che coinvolge 22 donne.

Johnson & Johnson ha dichiarato: “La decisione della corte di non riesaminare il caso Ingham lascia i tribunali statali e federali ancora ad affrontare importanti questioni legali irrisolte”, ha aggiunto, “decenni di valutazioni scientifiche indipendenti hanno confermato che il borotalco di Johnson è sicuro Non contiene amianto. Non provoca il cancro. “

L’anno scorso, la società ha dichiarato che lo avrebbe fatto Smetti di vendere Le vendite di talco per neonati dell’azienda negli Stati Uniti e in Canada sono crollate del 60% in tre anni.

Il giudice della Corte Suprema ha confermato la sentenza della corte del Missouri e la giuria ha ordinato a Johnson & Johnson di risarcire i danni. 4,7 miliardi di dollari Risarcimento, ma la multa è stata successivamente ridotta a 2,12 miliardi di dollari USA.

Nel novembre dello scorso anno, il tribunale del Missouri ha rifiutato di ascoltare l’appello di Johnson & Johnson e ha inoltrato il caso alla Corte Suprema degli Stati Uniti. Il produttore di farmaci ha affermato che la combinazione di più affermazioni diverse relative al borotalco per essere processate da una giuria violava i diritti di processo di Johnson & Johnson ai sensi della Costituzione degli Stati Uniti.

Il prezzo delle azioni di Johnson & Johnson è sceso dell’1,6% martedì mattina a New York, dopo che la società apparentemente non ha avuto alcuna possibilità di sostenere questa argomentazione e ha dovuto pagare un risarcimento.

Diversi grandi gruppi imprenditoriali americani, tra cui la Business Roundtable e la Camera di commercio americana, hanno sostenuto l’appello dell’azienda.

Il talco è ricavato dal talco e la sua forma naturale contiene amianto, che può provocare il cancro. Nel 1976, l’industria sanitaria ha accettato di garantire che tutti i prodotti a base di talco non contenessero contenuto di amianto rilevabile.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *