Dopo che Reuters ha trovato i resti di 215 bambini, i gruppi indigeni chiedono al Canada di identificare le tombe


© Reuters. File foto: il 30 maggio 2021, dopo che i corpi di 215 bambini sono stati trovati in una fossa comune sul sito dell’ex scuola residenziale indiana di Kamloops, la bandiera canadese sventola sul mezz’asta della legislatura della Columbia Britannica a Victoria.

Anna Mehler Paperny

TORONTO (Reuters) – Dopo che i corpi di 215 bambini sono stati trovati in una vecchia scuola la scorsa settimana, gruppi di aborigeni in Canada hanno chiesto che venissero cercate fosse comuni per le sedi delle scuole residenziali in tutto il paese.

Il primo ministro Justin Trudeau ha detto lunedì che trovare altre fosse comuni è “una parte importante della scoperta della verità”, ma non ha assunto un impegno specifico.

La Tk’emlúpste Secwépemc First Nations ha annunciato la scorsa settimana di aver trovato i resti di 215 bambini, alcuni dei quali avevano solo 3 anni, sepolti nei locali della Kamloops Indian Residential School, che un tempo era la più grande scuola del genere in Canada.

Tra il 1831 e il 1996, il sistema del collegio canadese ha costretto i bambini a essere separati dalle loro famiglie, sottoponendoli ad abusi, malnutrizione e stupro. La Commissione per la verità e la riconciliazione ha indagato sul fatto che la missione del sistema nel 2015 era “genocidio culturale”.

L’annuncio della scorsa settimana ha suscitato indignazione, spingendo le bandiere a sventolare sul personale a metà, persone che hanno messo centinaia di piccole scarpe in luoghi pubblici, locali governativi e gradini delle chiese, e facendo riferimento al ruolo delle chiese cristiane di varie denominazioni. Scuola di corsa.

Ci sono state voci all’interno delle comunità indigene e il comitato ha discusso dei bambini sepolti in queste scuole.

Il quarto volume del rapporto della commissione, intitolato “Bambini scomparsi e sepolture senza contrassegno”, sottolinea 3.200 bambini morti in collegi, di cui circa un terzo senza nome. Da quando il rapporto è stato pubblicato nel 2015, ne sono stati identificati altri 900.

Il rapporto afferma che i genitori “hanno parlato di bambini che sono andati a scuola e non sono mai tornati”.

Un gruppo di lavoro istituito dal comitato nel 2007 ha proposto uno studio per identificare i cimiteri non contrassegnati. Il governo federale ha inizialmente negato 1,5 milioni di dollari canadesi (1,2 milioni di dollari) necessari per svolgere questo lavoro, ma il governo ha annunciato nel 2019 che avrebbe stanziato 33,8 milioni di dollari canadesi in tre anni per il National Boarding School Student Death Register e il registro online di cimiteri di collegi.

Ora, la gente chiede di nuovo al Canada di fare di più per rivelare cosa è successo.

Il grande capo Stewart Phillip (Stewart Phillip), presidente dell’Unione dei capi indiani della British Columbia, ha affermato che durante le riunioni in tutto il paese, le comunità indigene stanno cercando di trovare il modo di indagare.

Ha detto: “È assolutamente necessario formulare un piano nazionale per indagare a fondo su tutte le sedi scolastiche residenziali relative a tombe non contrassegnate”.

(1 USD = 1,2062 dollari canadesi)

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarvi che i dati contenuti in questo sito potrebbero non essere in tempo reale o accurati. I prezzi di tutti i CFD (azioni, indici, futures) e valuta estera non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non adatto per scopi commerciali. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potrebbero verificarsi a causa dell’uso di questi dati.

Media convergenti O chiunque sia correlato a Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento alle informazioni contenute in questo sito Web (inclusi dati, quotazioni, grafici e segnali di trading). Si prega di comprendere appieno i rischi e i costi associati al trading sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose possibili.





Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *