Durante l’epidemia di COVID-19, l’Australia estende le misure di blocco Reuters


4/4

© Reuters. Il 30 giugno 2021, durante il blocco per frenare l’epidemia di Coronavirus (COVID-19) a Sydney, in Australia, un uomo che indossa una maschera protettiva ammira lo scenario del lungomare sotto il Sydney Harbour Bridge avvolto dalla nebbia.Reuters/Ro

2/4

Di Renju Jose

SYDNEY (Reuters)-Mercoledì, i funzionari australiani hanno esteso le misure di blocco e distanziamento sociale a più parti del Paese. Quattro grandi città sono già sotto stretto isolamento per contenere la variante altamente contagiosa del Delta Coronavirus.

Circa la metà degli australiani ha l’ordine di restare a casa e durante l’epidemia di COVID-19 in più località, altri milioni sono stati soggetti a restrizioni di movimento e costretti a indossare maschere.

Poiché più di 5 milioni di residenti della Greater Sydney sono stati bloccati per due settimane prima del 9 luglio, il New South Wales ha riportato mercoledì 22 nuovi casi COVID-19 trasmessi localmente, tutti correlati a precedenti infezioni.

Si tratta di un leggero aumento rispetto ai due giorni precedenti, ma ancora al di sotto del picco di 30 nuovi casi segnalati nell’attuale epidemia di domenica.

Il governatore del New South Wales Gladys Berejiklian ha dichiarato ai giornalisti a Sydney: “Il tasso di casi nel New South Wales è rimasto stabile in questa fase… Ma finora, le nostre preoccupazioni per un’escalation significativa non sono state realizzate. Ovviamente vogliamo mantenere questo stato.”

Da quando un autista di limousine che trasportava membri dell’equipaggio all’estero ha scoperto la prima infezione due settimane fa, ci sono stati circa 170 nuovi casi trasmessi localmente.Il Nuovo Galles del Sud è lo stato o la regione più colpiti dall’attuale epidemia.

Mercoledì, i residenti di Sydney, Perth, Brisbane e Darwin sono stati bloccati insieme ai residenti della città dell’entroterra di Alice Springs, la porta d’accesso a Uluru, patrimonio mondiale dell’UNESCO. Dopo che un passeggero potenzialmente infetto ha utilizzato l’aeroporto, i funzionari hanno emesso un ordine di soggiorno a casa alla città.

Allo stesso tempo, il South Australia ha riportato il suo primo caso trasmesso localmente nel 2021, ma non ha implementato un blocco completo, affermando di ritenere che la minaccia sia stata contenuta.

Dopo aver segnalato cinque nuovi casi, i funzionari hanno invece limitato le riunioni familiari e hanno esortato le persone a indossare maschere in pubblico: un minatore che torna a casa da una miniera nel Territorio del Nord e sua moglie e i suoi figli che sono stati in isolamento.

Altrove nel paese, il Queensland ha segnalato tre nuovi casi di infezione locale, l’Australia occidentale ne ha registrato uno e il Territorio del Nord non ne ha.

Singapore ha dichiarato mercoledì che i viaggiatori dall’Australia devono sottoporsi a una quarantena domestica di una settimana a partire da venerdì.

Problema del vaccino

Il blocco, il rigoroso distanziamento sociale, la rapida tracciabilità dei contatti e l’elevata conformità della comunità hanno aiutato l’Australia a reprimere i precedenti focolai e a mantenere il numero di COVID-19 a un livello relativamente basso. Dall’inizio della pandemia, ha riportato più di 30.550 casi e 910 decessi.

Tuttavia, meno del 5% dei suoi 20 milioni di adulti è stato vaccinato, il che ha portato a critiche per i lenti sforzi nazionali di vaccinazione.

Il governo federale ha annunciato lunedì che risarcirà i medici che hanno ricevuto i vaccini AstraZeneca (NASDAQ:) per le persone di età inferiore ai 60 anni. Pfizer (New York Stock Exchange:) La dose per questa fascia di età a causa della trombosi.

Due decessi sono stati correlati al vaccino AstraZeneca, una donna di 52 anni e una donna di 48 anni.

Tuttavia, le autorità del Queensland hanno dichiarato che non avrebbero sostenuto questa iniziativa, affermando che avrebbe messo inutilmente in pericolo i loro giovani.

Il direttore sanitario del Queensland Janet Young ha dichiarato in una conferenza stampa: “Non voglio che una persona di 18 anni nel Queensland muoia di malattia della coagulazione del sangue. Se contrae il COVID, potrebbe non morire”.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *