Elon Musk ha affermato che senza l’aiuto del Pentagono, il concorrente di SpaceX ULA sarebbe “morto come un chiodo nella porta” – shareandstocks.com


Il fondatore e ingegnere capo di SpaceX, Elon Musk, interviene alla Conferenza ed esposizione sui satelliti 2020 a Washington, DC, il 9 marzo 2020.

Win McNamee | Getty Images

Elon Musk Sembra che non abbia mai paura di dire la sua: quando si tratta di contratti multimiliardari per il lancio di missili governativi, il CEO di SpaceX è particolarmente importante.

Il fondatore miliardario ha avuto una discussione con il CEO Tory Bruno su Twitter mercoledì. Boeing con Lockheed Martin Joint Launch Alliance, una joint venture per la produzione di razzi. Il nucleo dell’argomento è l’opinione di Musk secondo cui ULA ha ricevuto un forte sostegno dal governo, Bruno nega fermamente questa posizione.

Musk ha scritto in un tweet: “Se non ci sono requisiti per il DoD dei due fornitori di lancio, ULA diventerà un chiodo per la porta”.

Musk ha aggiunto in un altro tweet: “In questo caso, questo è il trasferimento di fondi dal rendere la vita più planetaria (l’obiettivo di SpaceX) e l’obiettivo di ULA di massimizzare i dividendi per Lockheed e Boeing”.

Musk ha precedentemente affermato che l’ULA ha ricevuto “1 miliardo di dollari all’anno in sussidi” dal Pentagono e l’anno scorso ha definito i suoi concorrenti “sprecare completamente i soldi dei contribuenti”.

Per quanto riguarda Bruno, ha più volte definito l’idea dell’ULA di accettare sussidi governativi “un mito assurdo” e ha affermato che “nessun sussidio” e Pubblicato una colonna Nella sua visione di “disinformazione”.

Gli amministratori delegati si riferiscono a un accordo dell’Air Force comunemente denominato “ELC”. In un’udienza tenutasi alla sottocommissione delle forze armate cinque anni fa, Conclude il defunto senatore John McCain ELC e il suo rapporto con ULA, la società è stata fondata nel 2006 per unire le attività missilistiche di Boeing e Lockheed Martin in un rapporto 50-50.

“Lo scopo dell’ELC è garantire che ULA sia l’unico [United States] McCain ha scritto in una dichiarazione che il fornitore di lancio in quel momento poteva prepararsi al lancio quando erano necessari carichi utili per la sicurezza nazionale critici, osservando che questo faceva parte di un contratto più ampio chiamato “EELV”, che aveva lo scopo di L’infrastruttura per “finanziare i costi fissi di mantenere i lanci ULA” è fondamentale per garantire l’accesso allo spazio. “

Per circa dieci anni, ULA ha dominato il grande e costoso mercato statunitense del lancio di satelliti militari.Società per la tecnologia di esplorazione spaziale Notoriamente facendo causa all’Aeronautica Militare Nel 2014 sono stati assegnati solo contratti ULA.La causa è stata risolta più tardi, ci vediamo negli ultimi anni I militari assegnano a SpaceX e ULA più contratti attraverso la concorrenza.

Dopo l’accordo SpaceX, McCain, come Musk, è stato critico nei confronti dei continui finanziamenti di ULA nell’ambito dell’ELC.

McCain ha dichiarato all’udienza del 2016: “Smetti di sovvenzionare un parco industriale militare al prezzo di 800 milioni di dollari all’anno per i contribuenti”. “Quando il tuo concorrente paga 800 milioni di dollari all’anno solo per mantenere gli affari, come fai a competere?”

Il Congresso incarica l’Air Force di rescindere il contratto ELC entro la fine del 2020 e di pagare l’ultimo ULA ai sensi dell’accordo 98,5 milioni di dollari nel 2019 Tre lanci.

Bruno ha risposto a Musk mercoledì, negando ulteriormente che ULA accetti sussidi governativi, ma ha sottolineato l’attuale concorrenza tra le due società.

“La concorrenza è salutare per l’industria e i clienti. Il nostro paese è migliore per avere la base industriale più ampia di cui ora godiamo”, ha scritto Bruno.

“Mi congratulo con te per i tuoi risultati impressionanti. Siamo anche orgogliosi di noi”, ha aggiunto.

L’avanti e indietro tra gli amministratori delegati è scaturito dalle conversazioni iniziali sull’innovativo e periodico riutilizzo di razzi di SpaceX per i lanci orbitali.

SpaceX è stata in grado di riutilizzare un singolo booster Falcon fino a 10 volte, e sta anche riutilizzando sempre più l’ogiva, che secondo Musk ha fatto risparmiare all’azienda milioni di dollari. La società inizialmente si aspettava che i booster dovessero essere “rinnovati” dopo 10 lanci e atterraggi, ma Musk ha affermato che la società avrebbe dovuto fare meno tra le missioni: SpaceX ora organizza alcuni booster Falcon 9 ogni volta che si lanciano fino a 30 volte.

“C’è sempre meno lavoro richiesto tra i voli, come dimostra la riduzione del tempo tra i voli”, ha detto Musk.

D’altra parte, ULA ha sviluppato il suo razzo Vulcan per sostituire i suoi vecchi razzi Atlas e Delta e ha smesso di usare motori a razzo di fabbricazione russa. Il razzo Atlas V di ULA è alimentato da un motore RD-180 acquistato dalla Russia.

Sebbene ULA abbia discusso del riutilizzo dei motori a razzo di Vulcan catturando motori a razzo in aria attraverso sistemi di paracadute ed elicotteri, l’azienda non ha annunciato quando prevede di iniziare a testare il sistema. Il primo lancio su Vulcano di ULA sarà sacrificabile, con ogni parte del razzo che cadrà nell’oceano o brucerà nell’atmosfera.

Disegno artistico del sistema Vulcan della United Launch Alliance.

United Launch Alliance

I dirigenti dell’ULA hanno detto La società spera ancora di riutilizzare il razzo Vulcan, ma non ha annunciato un calendario o un obiettivo per farlo.

Diventa un investitore più intelligente Edizione professionale CNBC.
Ottieni scelte di titoli, chiamate di analisti, interviste esclusive e accesso a CNBC TV.
Registrati per avviarne uno Provalo gratis oggi.

leggi di più



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *