ETF “segreti aperti”: sono scappatoie fiscali

Secondo il 2010 rapporto La Kaufman Foundation ha inventato l’Exchange Traded Fund (ETF) per evitare la “politica fiscale sulla confisca” che i singoli investitori in fondi comuni di investimento devono sopportare.Questi investitori pagano Imposta sulle plusvalenze La vendita dei titoli detenuti dal fondo può occasionalmente comportare conseguenze dolorose. Durante la crisi finanziaria, Fondo comune Costretto a vendere alcuni dei loro beni per commemorare redenzioneQuesti generano imposte sulle plusvalenze, il che significa che gli investitori devono tassare le attività il cui valore è diminuito drasticamente.

ETFD’altra parte, non lasciare che i loro investitori ricevano un trattamento fiscale così severo. I fornitori di ETF forniscono titoli “fisici” e autorizzano i partecipanti a fungere da cuscinetto tra eventi fiscali innescati da transazioni investitore-fornitore.Non c’è da meravigliarsi se questo strumento è diventato così popolare che gli ETF e gli ETF i cui asset sono quotati negli Stati Uniti. Exchange Traded Notes (ETN) È passato da 71 miliardi di dollari nel 2000 a 2,7 trilioni di dollari nel febbraio 2017.

Ma un altro vantaggio di cui godono gli investitori in ETF preoccupa Harold Bradley: Harold Bradley è stato uno degli autori del rapporto Kaufman e amministratore delegato della fondazione dal 2007 al 2012. Responsabile degli investimenti. “Questo è un segreto di Pulcinella”, ha detto a Investopedia tramite chat video il 6 luglio. “I gestori di denaro con un patrimonio netto elevato ora non devono pagare le tasse sui redditi da investimenti. Zero”.

Ha detto che il motivo è che gli ETF sono usati per evitare l’IRS Regole di vendita di lavaggioCiò impedisce agli investitori di vendere titoli in perdita, registrando perdite per compensare le loro imposte e quindi riacquistando immediatamente i titoli al prezzo di vendita (o vicino al). Se hai acquistato titoli “sostanzialmente uguali” entro 30 giorni (prima o dopo) la vendita, non puoi detrarre la perdita. (Puoi anche dare un’occhiata, ETF e tasse: cosa devono sapere gli investitori.)

Secondo Bradley, la regola non viene applicata quando si tratta di ETF. “Quanti sponsor Indice Standard & Poor’s 500 ETF? “Ha chiesto. La maggior parte dei principali indici ha tre ETF per seguirli – ignorando i cambiamenti di leva finanziaria, posizioni corte e copertura valutaria – ciascuno fornito da una società diversa. Ciò rende possibile vendere, ad esempio, l’ETF Vanguard S&P 500 (volo) Con una perdita del 10%, deduci la perdita e quindi acquista l’ETF iShares S&P 500 ETF (Infusione endovenosa) Immediatamente, mentre l’indice pertinente è allo stesso livello. “In pratica puoi perdere denaro e costruirlo, invece di perdere la tua posizione di mercato”.

È difficile verificare quanto sia effettivamente diffusa questa pratica. Michael Kitces, autore Il punto di vista del nerd Un blog sulla pianificazione finanziaria ha dichiarato a Investopedia via e-mail il 6 giugno che “chiunque (intenzionalmente o meno) che viola queste regole sarà comunque interessato dall’IRS”, sebbene “non esiste un monitoraggio per sapere quanto sia comune”. che dal punto di vista dell’Internal Revenue Service degli Stati Uniti, “la ‘pervasiva scappatoia fiscale illegale’ è il ‘grande obiettivo di aumentare le entrate'”.

Un portavoce dell’Internal Revenue Service ha detto a Investopedia per telefono il 7 luglio che l’agenzia non avrebbe commentato la legalità di specifiche strategie fiscali attraverso i media.

Tuttavia, Bradley non è così sicuro. “Gli individui facoltosi non sono interessati a far capire al governo” questa scappatoia, ha affermato che “Penso che i pianificatori finanziari siano la più grande forza trainante per l’adozione di ETF. Durante il periodo. Possono dimostrare che le loro commissioni sono ragionevoli in base a il loro.”Strategia di riscossione delle tasse. ‘” (Dai anche un’occhiata: Nessuno paga le tasse?)

Se Bradley ha ragione, l’impatto di questo approccio non è solo l’evasione fiscale dei ricchi. Ha detto che una grande quantità di denaro è confluita nell’ETF che traccia l’indice, così che il mercato “è stato gravemente crollato ora”.

Non è l’unico a manifestare preoccupazione. Secondo un rapporto di Bank of America Merrill Lynch del 2 luglio, il 37% del patrimonio dei fondi azionari statunitensi è investito passivamente, rispetto al 19% del 2009. L’afflusso di fondi dai singoli titoli agli ETF ha portato a distorsioni di valutazione “su larga scala”: “Il rapido aumento degli ETF a bassa volatilità (il tasso di crescita annuale delle attività è stato del 150% dal 2009) è che la valutazione relativa dei bassi Le azioni beta sono aumentate di oltre il 200% a un livello senza precedenti. Il fattore chiave del premio”.

Il problema non è limitato al bassoBeta Azioni, pensa Bradley. “Le persone non pagano mai di più per un centesimo di dividendi. Le persone non pagano mai di più per i guadagni, le persone non pagano mai di più per le vendite. Tutto questo è una caratteristica che le persone credono che altre persone stiano attivamente ricercando”.

Bradley non è ottimista. “Nel tempo, stai distruggendo la funzione di base di scoperta del prezzo incorporata nel titolo, ovvero, questo è un imprenditore molto intelligente ed eccellente che ha bisogno di fondi per sviluppare e costruire la sua azienda. Poiché la principale forza trainante del capitale è stata persa Il mercato .” Se ha ragione, questo svuotamento del modo in cui funziona il capitalismo si riduce alla politica fiscale.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *