Exclusive-S.Korea negozia con il produttore di vaccini mRNA per produrre fino a 1 miliardo di dosi-Reuters ufficiale del governo


© Reuters. Foto del file: Gli anziani in Corea del Sud hanno ricevuto la loro prima dose di vaccino Pfizer-BioNTech Coronavirus Disease (COVID-19) presso il Centro di vaccinazione di Seoul, Corea del Sud, il 1 aprile 2021. Chung Sung-Jun/Piscina via REUTERS

Autore: Sangmi Cha

Seoul (Reuters)-La Corea del Sud sta negoziando con i produttori di vaccini mRNA, tra cui Pfizer (Borsa di New York:) e Moderno (Nasdaq:) Un alto funzionario del governo ha affermato che l’azienda produrrà il vaccino COVID-19 nel paese ed è pronta a fornire la capacità di produrre immediatamente fino a 1 miliardo di dosi.

Se approvato, il piano contribuirà ad alleviare la carenza globale di forniture di vaccini COVID-19, specialmente in Asia, che è in ritardo rispetto al Nord America e all’Europa in termini di lancio del vaccino, e avvicinerà la Corea del Sud alla sua ambizione di diventare un importante centro di produzione di vaccini. .

La Corea del Sud ha raggiunto un accordo con AstraZeneca/Oxford University per produrre localmente tre vaccini contro il coronavirus. Novax (Nasdaq:) e Russia. Ha inoltre firmato un accordo di imbottigliamento e confezionamento del vaccino con Moderna.

Lee Kang-ho, direttore generale del Global Vaccine Center Committee del Ministero della Salute sudcoreano, ha dichiarato in un’intervista a Reuters: “Abbiamo condotto frequenti trattative con grandi aziende farmaceutiche sulla produzione di vaccini mRNA.

“Ci sono solo pochi sviluppatori di vaccini mRNA: Pfizer, Moderna, CureVac e BioNTech. Pertanto, quanto possono produrre per soddisfare la domanda globale è limitato… La Corea del Sud è desiderosa di aiutare fornendo le sue strutture e risorse umane qualificate”, Li ha detto.

Non è ancora chiaro come stiano procedendo questi negoziati e se e quando verrà raggiunto un accordo.

BioNTech ha rifiutato di commentare Moderna e CureVac non hanno risposto alle richieste di commento di Reuters.

Un portavoce di Pfizer ha dichiarato che l’azienda sta lavorando per rafforzare la propria catena di fornitura di vaccini COVID-19, ma ha aggiunto: “Al momento non abbiamo annunci specifici”.

Lee ha rifiutato di rivelare i produttori di vaccini locali in grado di produrre immediatamente vaccini mRNA, ma una fonte governativa ha affermato che includono Hanmi Pharmaceuticals Co Ltd e Quratis Co Ltd.

Corea e Stati Uniti confermano che è stata riservata una grande capacità Sanofi (NASDAQ:) Farmaco per il diabete, a causa della stagnazione del progetto di Sanofi, può essere utilizzato nella produzione del vaccino COVID-19.

Kim Soo-jin, vicepresidente senior di Hanmi, ha dichiarato a Reuters: “Ora abbiamo questa struttura perché i nostri studi clinici (con Sanofi) si sono fermati a metà dello scorso anno”.

“Abbiamo una struttura all’avanguardia completamente preparata, conforme alle GMP e molto tempestiva”, ha affermato, riferendosi alle buone pratiche di produzione.

Quratis, che produce vaccini contro la tubercolosi, ha affermato che la sua nuova fabbrica costruita l’anno scorso può ora essere utilizzata per produrre vaccini mRNA.

Dopo il rapporto Reuters, il prezzo delle azioni di Hanmi si è ripreso dalle perdite iniziali di lunedì, salendo di quasi il 7%, e il prezzo delle azioni del suo maggiore azionista Hanmi Science è aumentato del 10,3%.

Cooperazione con l’OMS

Da quando il presidente Joe Biden degli Stati Uniti e il presidente Moon Jae-in della Corea del Sud hanno raggiunto un accordo sulla cooperazione globale sui vaccini COVID-19 a maggio, la Corea del Sud ha intensificato i suoi sforzi per produrre più vaccini.

Li ha affermato che il suo team conduce regolarmente videoconferenze con i produttori di vaccini e l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Il portavoce dell’OMS Tariq Jasarevich ha detto a Reuters che l’organizzazione è “in trattative con la Corea del Sud e altri paesi”, ma non ha approfondito.

L’OMS ha dichiarato il mese scorso che istituirà un centro per la produzione di vaccini mRNA in Sudafrica entro 9-12 mesi, che fornirà alle aziende dei paesi poveri e a medio reddito know-how e licenze per produrre vaccini COVID-19.

Lee ha affermato che i produttori di vaccini mRNA potrebbero essere riluttanti a condividere la loro tecnologia, ma possono utilizzare i fornitori di materie prime sudcoreane per risolvere la carenza globale di lipidi, nucleotidi e reagenti di chiusura.

“Hanno la capacità di produrre e sviluppare tali materie prime per aiutare i produttori di vaccini… Il governo coreano si è impegnato a fornire tutto il supporto necessario, compresa l’assistenza finanziaria e amministrativa”.

Lee ha affermato che oltre all’accordo annunciato da Moderna e Samsung (KS:) BioLogics a maggio, il paese ha ancora la capacità di riempire e completare i vaccini per almeno 500 milioni di dosi.

La Corea del Sud ha raggiunto un accordo per l’acquisto di 106 milioni di dosi di vaccini mRNA da Pfizer e Moderna per coprire una vaccinazione completa di 52 milioni di persone quest’anno. Il governo ha detto la scorsa settimana che avrebbe acquistato più iniezioni di mRNA da utilizzare come iniezioni di richiamo l’anno prossimo.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *