Fiat, nasce il Group Executive Council: gestirà Fiat e Chrysler

Novità in casa Fiat: il Lingotto infatti ha riorganizzato il gruppo lavorativo, in seguito all’acquisizione della maggioranza delle azioni della casa automobilistica americana Chrysler. Per cercare di ottimizzare il lavoro infatti, nasce il Group Executive Council: a partire dal mese di settembre, sarà il più alto organo decisionale di Fiat, ovviamente dopo il Consiglio di Amministrazione. Si occuperà della gestione sia del gruppo Fiat che del gruppo Chrysler, incentrando l’organizzazione principale in un solo ed unico organo di controllo. Presenta il nuovo organismo l’amministratore delegato Sergio Marchionne. “Oggi è il momento giusto per accelerare nell’integrazione fra Fiat e Chrysler. Queste nomine nel GEC sono il risultato di un profondo processo di valutazione delle competenze tecniche e di leadership delle persone. Altrettanto importante è il fatto che riflettono le diversità culturali e geografiche dei nostri business”. Quali sono i compiti del Group Executive Council?Come si legge nel comunicato ufficiale, i compiti principali del GEC sono “la supervisione dell’andamento dei business, definisce gli obiettivi, le decisioni strategiche e gli investimenti del Gruppo, condividendo le best practices e lo sviluppo delle risorse manageriali”. I COO componenti del GEC saranno:
NAFTA (inclusa Chrysler): Sergio Marchionne
Europa, Africa e Medio Oriente: Gianni Coda
America Latina: Cledorvino Belini
Asia: Michael Manley
Ricambi e Assistenza (MOPAR): Pietro Gorlier
Componenti (Magneti Marelli): Eugenio Razelli
Teksid/Comau: Riccardo Tarantini

Pietro Gugliotta

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *