Flipkart di Walmart afferma che l’indagine in India non dovrebbe trattare Reuters come Amazon


© Reuters. Foto del file: un telefono cellulare che mostra un’immagine del rivenditore online indiano Flipkart può essere visto di fronte al logo della Wal-Mart Company mostrato in questa immagine illustrata scattata il 14 luglio 2021. REUTERS/Firenze Lo/Illustrazione

Di Aditya Kalra e Abhirup Roy

New Delhi (Reuters)-In un’indagine antitrust in India, Flipkart di Walmart non dovrebbe essere trattato allo stesso modo del suo concorrente Amazon (NASDAQ:) perché le prove contro le due società sono “diverse in termini di qualità”. visto da Reuters.

Sia Amazon che Flipkart hanno sfidato la Commissione per la concorrenza dell’India (CCI) in tribunale perché hanno cercato di revocare l’autorizzazione rilasciata dal tribunale indiano a giugno https://www.reuters.com/world/india/india-court-dismisses-pleas -by-amazon-flipkart-quash-antitrust-probe-lawyer-2021-06-11 Continuare a condurre indagini antitrust contro di loro. Queste società hanno negato qualsiasi illecito.

Il governo indiano ha definito arroganti le società statunitensi https://www.reuters.com/world/india/indian-commerce-minister-arrogant-us-ecommerce-giants-flout-our-laws-2021-06-27 e le ha accusate di utilizzando Modi legali per ritardare l’indagine.

Nella sua presentazione finale al tribunale del Karnataka nell’India meridionale, Walmart (NYSE:) ha sostenuto che CCI e il tribunale “hanno confuso i fatti tra i casi Amazon e Flipkart” e li hanno ignorati come concorrenti “violenti”.

A sostegno della sua tesi, ha affermato che l’accordo commerciale esaminato da CCI prima di ordinare un’indagine è stato condotto solo tra Amazon ei suoi venditori, e non c’erano prove del genere contro il dipartimento Wal-Mart.

“Le accuse e le prove di CCI contro il ricorrente sono di natura diversa da quelle relative ad Amazon… CCI dovrebbe esaminare in modo indipendente i casi contro ciascuna di queste due piattaforme”, ha affermato Flipkart a pagina 46. La presentazione ha dichiarato che questo non è pubblico.

È probabile che i tribunali indiani emettano un ordine scritto in appello nei prossimi giorni.

Flipkart e Amazon non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento. CCI non ha risposto al di fuori del normale orario lavorativo di domenica.

Nel corso degli anni, Amazon e Flipkart hanno negato le accuse di rivenditori fisici di aver stabilito strutture commerciali complesse per eludere le leggi indiane.

Il mese scorso il segretario al commercio Piyush Goyal si è scagliato contro il gigante dell’e-commerce statunitense per aver presentato sfide legali e non aver rispettato l’indagine della CCI, dicendo “Se non hanno nulla da nascondere… perché non rispondono alla CCI?”

Nel febbraio di quest’anno, un sondaggio condotto da Reuters sulla base di documenti interni di Amazon https://reut.rs/2OCOT2W ha mostrato che questa società americana ha aiutato un piccolo numero di venditori a prosperare sulla sua piattaforma indiana per molti anni, utilizzando questi venditori per bypassare gli investimenti esteri legale. Secondo un rapporto di Reuters, Amazon detiene anche indirettamente azioni nei suoi due principali venditori online Cloudtail e Appario, che ricevono “commissioni agevolate”.

Il dipartimento Wal-Mart ha sostenuto nella sua presentazione che “a differenza della situazione di Amazon”, Flipkart non ha alcun legame strutturale tra Flipkart e i suoi venditori di alcun tipo.

Flipkart “dovrebbe essere trattato in modo diverso da Amazon”, ha affermato.

Amazon e Flipkart sono i leader nel mercato al dettaglio elettronico indiano e si prevede che entro il 2026 il loro valore raggiungerà i 200 miliardi di dollari USA.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *