Fonti hanno affermato che l’OPEC+ prevede di tenere una nuova riunione sulla politica di produzione domenica Reuters


© Reuters. Foto del file: in questa immagine illustrata del 14 aprile 2020, è possibile vedere un martinetto della pompa dell’olio stampato in 3D davanti al logo OPEC visualizzato. REUTERS/Dado Ruvic/Illustrazione/Foto d’archivio

Mosca/Dubai (Reuters)-Tre fonti dell’OPEC+ hanno detto a Reuters sabato che i ministri dell’OPEC+ hanno in programma di tenere il loro prossimo incontro domenica per determinare la politica di produzione.

La scorsa settimana, l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti (EAU) hanno raggiunto un compromesso nella disputa sulla politica OPEC+, una mossa che dovrebbe portare a un accordo per fornire più greggio al mercato del tight oil e raffreddare i prezzi in rialzo.

A causa della controversia tra l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti, dopo che i negoziati all’inizio di questo mese sono stati abbandonati, l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio e la Russia e altri alleati, un’organizzazione nota come OPEC+, devono ancora prendere una decisione definitiva sulla politica di produzione.

Non è stato possibile raggiungere l’OPEC per un commento al di fuori del normale orario di lavoro.

L’incontro di domenica si terrà effettivamente come tutte le discussioni del genere dall’anno scorso.

L’OPEC+ ha concordato lo scorso anno di tagliare la produzione di quasi 10 milioni di barili al giorno in modo record in risposta al calo della domanda causato dalla pandemia.I tagli alla produzione si sono gradualmente attenuati da allora e ora sono circa 5,8 milioni di barili al giorno.

Dopo i precedenti negoziati OPEC+, la controversia tra Riyadh e gli Emirati Arabi Uniti è diventata pubblica ed entrambe le parti hanno espresso preoccupazione per i dettagli della transazione proposta, che aumenterebbe il mercato di 2 milioni di barili al giorno ed estenderebbe l’accordo fino alla fine del 2022.

L’obiettivo è quello di alleviare la pressione al rialzo sui prezzi del petrolio che sono recentemente saliti ai massimi di 2 anni e mezzo. [O/R]

Una fonte dell’OPEC+ ha dichiarato la scorsa settimana che Riyadh ha accettato la richiesta di Abu Dhabi di fissare il benchmark degli Emirati Arabi Uniti – il livello di riduzione calcolato sulla base dell’accordo di restrizione dell’offerta OPEC + – da aprile 2022 a 3,65 milioni di barili al giorno, superiore a 3,168 milioni di barili. al giorno.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *