Gli acquirenti di case britannici si affrettano a rispettare la scadenza della vacanza dell’imposta di bollo


Gli acquirenti di case in Inghilterra stanno lottando per raggiungere un accordo per sfruttare le misure di sgravio fiscale del governo, che inizieranno giovedì e si concluderanno gradualmente nei prossimi mesi.

La festa dell’imposta di bollo è introduzione Lo scorso luglio, quando il Paese si è sbarazzato del primo blocco nazionale per il coronavirus, è stato annunciato dal Ministero delle finanze. Mira a stimolare il mercato immobiliare e, quando l'”ordine interno” del governo è entrato in vigore da marzo a maggio, il mercato immobiliare ha effettivamente cessato di morire. Al contrario, la misura è stata criticata per aver contribuito all’aumento dei prezzi delle case.

Le misure di stimolo sono viste come una delle ragioni della dilagante inflazione di mercato e i prezzi a livello nazionale sono aumentati al tasso più rapido in quasi due decenni. E alcune persone temono che la sua uscita romperà la bolla e invertirà il mercato.

La modifica all’inizio di luglio ridurrà la soglia di pagamento dell’imposta di bollo dalle prime 500.000 sterline per qualsiasi acquisto di casa a £ 250.000, riducendo così i potenziali risparmi degli acquirenti di case in Inghilterra e Irlanda del Nord da £ 15.000 a £ 2.500. Il 1° ottobre lo sgravio fiscale sarà completamente annullato.

Gli analisti immobiliari residenziali si aspettano un certo impatto poiché le misure di stimolo vengono gradualmente superate e quindi annullate, ma ritengono che un cambiamento nelle potenziali preferenze abitative durante la pandemia possa alleviare qualsiasi pressione al ribasso.

Questi includono famiglie intrappolate in residenze anguste nelle grandi città durante vari blocchi, che si sono trasferite per trovare più spazio. Lo spazio in più è anche un volano per chi desidera continuare a lavorare da casa almeno alla riapertura dell’ufficio.

in tutto il mondoIl blocco ha permesso alle famiglie benestanti con un impiego stabile di risparmiare e ha spinto le persone a rivalutare le proprie esigenze abitative, provocando un’impennata della domanda di alloggi dalla Svezia alla Corea del Sud.

Neal Hudson del dipartimento di ricerche di mercato ha dichiarato: “Le persone che sono state a casa nell’ultimo anno pensano: ‘I nostri prezzi sono aumentati, i tassi dei mutui sono molto bassi e ora voglio vivere fuori città. Metti un po’ più di spazio’ Analista Residenziale Aziendale.

Ha affermato che la riduzione dell’imposta di bollo è solo una delle ragioni dell’aumento della domanda da maggio 2020.

“La domanda repressa [from the first lockdown] Cosa ha fatto passare le cose [last] In estate, anche prima dell’annuncio della festa dell’imposta di bollo. L’imposta di bollo è un fattore più importante in autunno. Ma da allora, la corsa allo spazio è stata il più grande pilota finora”, ha detto.

Il direttore della ricerca di Zoopla Richard Donnell (Richard Donnell) ha detto che si aspetta che la vacanza sia “calma” dopo che è stata completamente cancellata a ottobre. “Le vacanze di bollo portano sempre vendite”, ha detto.

Ma ha aggiunto che l’abbassamento della soglia di sconto a £ 250.000 dal 30 giugno stimolerà comunque le vendite nelle aree con prezzi medi delle case più bassi. “La metà delle vendite in un anno è inferiore a £ 250.000. Penso che i mercati al di fuori dell’Inghilterra meridionale, in particolare i mercati centrali e settentrionali, possano rimanere forti in estate e poi svanire in autunno”.

In Inghilterra, i prezzi delle case sono cresciuti più velocemente nelle regioni con il minor gettito derivante dalle festività dell'imposta di bollo. La mappa dell'Inghilterra mostra la variazione annuale dei prezzi medi delle case, aprile 2021 (%). Il Nordest ha registrato un aumento del 16,9%, ma ha risparmiato solo una media di £ 380 in imposta di bollo. Al contrario, i prezzi delle case a Londra sono aumentati solo del 3,3%, ma hanno risparmiato £ 14.584* in imposta di bollo. *Basato su acquirenti di case non per la prima volta, che acquistano residenze primarie.

Donnell ha affermato che è improbabile che l’uscita dal pacchetto di incentivi causi un calo delle vendite, in parte perché la pandemia ha accelerato il “trasferimento intergenerazionale di alloggi”. “Negli ultimi 15-20 anni, la mossa è stata fatta dai giovani che salivano la scala e poi si spostavano. Ora è più guidata dagli anziani. Il bollo è una ricompensa per loro, ma non è l’unica”.

L’analisi di Zoopla mostra che il mercato immobiliare è sempre più guidato da famiglie in crescita e anziani con un grande patrimonio abitativo, mentre gli acquirenti di case per la prima volta e le persone con budget ristretti hanno maggiori probabilità di essere colpiti economicamente dalla pandemia e di essere inaspriti. sono allontanati.

“Ci sono molte persone con alti livelli di equità domestica e nessun mutuo – queste persone sono state effettivamente dormienti nel mercato negli ultimi anni – e molte di queste persone vogliono fare qualcosa. Perché non hanno mutui. , Loro solo bisogno di pagare qualsiasi imposta di bollo”, ha detto Donnell.

Anche se l’imposta di bollo viene risparmiata, gli acquirenti a giugno di quest’anno potrebbero pagare di più per la proprietà rispetto a 12 mesi fa.Secondo i dati della National Building Society, il prezzo medio delle case nel Regno Unito 13,4% di aumento Nei 12 mesi terminati a giugno, è stato il ritmo più veloce in 17 anni.

Il grafico a linee della quota di transazione per tipo di acquirente di mutui (%) mostra che il coronavirus ha cambiato il mix di acquirenti nel Regno Unito

I dati di Zoopla si basano sulle quotazioni di maggio e hanno scoperto che tutte le aree tranne Londra hanno superato il risparmio medio per le festività dell’imposta di bollo, dove la crescita dei prezzi è la più debole.

Ad esempio, nelle Midlands orientali, nel nord-ovest, nello Yorkshire e nell’Humber, una casa con più di 500.000 sterline risparmia in media il 2,3% sull’imposta di bollo o 15.000 sterline. Tuttavia, Zoopla ha scoperto che da luglio 2020 i prezzi in questa fascia di valore sono aumentati di circa £ 25.000 in queste aree.

Ma prima che inizino a preoccuparsi di qualsiasi impatto sul mercato dovuto alla fine degli sgravi fiscali, agenti immobiliari, società di trasferimento e traslochi devono fare i conti con un gran numero di acquirenti che vogliono rispettare la scadenza di giovedì.

Rob Hailstone, il fondatore di Bold Legal Group, ha affermato che alcuni acquirenti hanno temporaneamente immagazzinato i loro mobili perché non potevano prenotare una società di traslochi. Ha detto di aver sentito di esempi di clienti “eccitati” che chiedono ai loro cedenti di scambiare i contratti anche prima di ricevere le quotazioni dei mutui.

Hailstone ha affermato che se la scadenza non viene rispettata, c’è il rischio che la transazione fallisca. “Mi aspetto che molti agenti stiano già discutendo possibili rinegoziazioni con acquirenti e venditori”.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *