Gli utili di Texas Instruments hanno superato le aspettative, ma le previsioni moderate danneggiano il titolo


Texas Instruments (TI) ha rinunciato ai guadagni durante una sessione di negoziazione prolungata mercoledì, dopo che le prospettive per il terzo trimestre di Wall Street per il produttore di chip sono scese al centro dell’intervallo di previsione della società.

Texas Instruments
TXN,
+3,45%

La società ha dichiarato di aspettarsi utili per azione di $ 1,87 e $ 2,13 nel terzo trimestre e ricavi da $ 4,4 miliardi a $ 4,76 miliardi, mentre la previsione media degli analisti è di $ 1,97 per azione e ricavi di $ 4,6 miliardi. La previsione rifletterà un rallentamento della crescita dal secondo trimestre, che supera le stime interne e degli analisti.

La società ha annunciato un utile netto di 1,93 miliardi di dollari nel secondo trimestre, o 2,05 dollari di utili per azione, rispetto a 1,38 miliardi di dollari nello stesso periodo dello scorso anno, o 1,48 dollari di utili per azione. Le entrate sono aumentate a 4,58 miliardi di dollari da 3,24 miliardi di dollari nello stesso periodo dell’anno scorso.

Il presidente e CEO di Texas Instruments Rich Templeton ha dichiarato in una dichiarazione che l’aumento del 41% è stato “dovuto alla forte domanda di elettronica industriale, automobilistica e personale”.

Gli analisti intervistati da FactSet prevedono un utile per azione di 1,83 USD e un fatturato di 4,36 miliardi di USD, sulla base di un utile per azione della società compreso tra 1,68 USD e 1,92 USD, ricavi da 4,13 a 4,47 miliardi di USD.

Texas Instruments è un importante fornitore di chip automobilistici e componenti elettronici. Uno dei mercati finali più colpiti dalla carenza globale di chip causata da COVID-19.

Per l’industria automobilistica, i componenti dell’azienda possono alimentare non solo sistemi avanzati di assistenza alla guida e touch screen, ma anche quasi tutti gli altri aspetti delle moderne funzioni delle auto, dai sistemi di accesso senza chiave ai sistemi di illuminazione e climatizzazione.

leggere: Il crollo delle fiches continua, ma un reparto potrebbe essere sollevato

Sebbene Texas Instruments non elenchi in modo specifico le vendite di prodotti automobilistici, l’industria automobilistica utilizza componenti nelle categorie di processori analogici e integrati dell’azienda. Le vendite di prodotti elettronici analogici che convertono dati reali come il suono o la temperatura in dati digitali sono aumentate del 42% su base annua a 3,46 miliardi di dollari USA, rispetto alla precedente previsione degli analisti di 3,33 miliardi di dollari USA. Anche le vendite di processori embedded sono aumentate del 43%, raggiungendo i 780 milioni di dollari USA, e gli analisti prevedono che saranno 753,1 milioni di dollari USA.Questi processori acquisiscono dati digitali e li utilizzano per eseguire attività specifiche.

Le azioni di Texas Instruments sono scese del 3% dopo il mercato, dopo essere aumentate del 3,5% durante il normale orario di negoziazione per chiudere a $ 194,24.

Negli ultimi 12 mesi, il prezzo delle azioni di Texas Instruments è aumentato del 43%.Al contrario, l’indice S&P 500
punta,
+0,82%

In rialzo del 34%, l’indice Nasdaq Composite, dominato dai titoli tecnologici
Confrontare,
+0,92%

È aumentato del 37% e il PHLX Semiconductor Index
Calzini,
+3,06%

È aumentato del 57%.

leggi di più



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *