GlobalFoundries chiede sentenza sulla controversia contrattuale IBM Reuters


© Reuters. Foto del file: il logo IBM viene visualizzato sullo schermo del New York Stock Exchange (NYSE) il 27 giugno 2018. REUTERS/Brendan McDermid

Stefano Nellis

(Reuters) – Il produttore di semiconduttori GlobalFoundries ha citato in giudizio la International Business Machines Corporation (NYSE :) lunedì, chiedendo a un giudice di stabilire che non ha violato un contratto con la società americana che la società sostiene di doverle $ 2,5 miliardi di risarcimento danni.

IBM Secondo un documento presentato da GlobalFoundries alla Corte dello Stato di New York, la società ha accusato GlobalFoundries di non aver continuato a produrre chip per IBM, che è di proprietà del fondo statale di Abu Dhabi Mubadala.

GlobalFoundries ha acquisito la fabbrica di semiconduttori di IBM nel 2014, quando IBM ha deciso di ritirarsi dall’attività di produzione dei propri chip. Tuttavia, a causa degli elevati costi di sviluppo, IBM ha smesso di perseguire la tecnologia avanzata di produzione di chip nel 2018 e IBM è passata a Samsung Electronics (OTC:) Co Ltd per produrre chip.

Il documento affermava che IBM era “in silenzio per quasi due anni e mezzo” dopo le modifiche nel 2018, ma poi ha inviato una lettera a GlobalFoundries nell’aprile di quest’anno, affermando che il produttore di chip aveva violato il contratto.

GlobalFoundries ha scritto nella causa: “Oltre a minacciare di citare in giudizio, IBM non ha fornito alcuna spiegazione sostanziale per la sua richiesta a meno che non abbia ceduto alle sue richieste”.

IBM ha dichiarato in una dichiarazione che ritiene che GlobalFoundries non abbia adempiuto ai propri obblighi contrattuali.

“IBM ha contribuito con 1,5 miliardi di dollari a Global Foundries per fornire chip di nuova generazione. Dopo aver ricevuto l’ultimo pagamento, Global Foundries ha completamente abbandonato IBM e ha venduto le risorse della transazione per arricchirsi”, ha affermato IBM.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *