Google e Jio cercano di convertire 450 milioni di indiani in utenti di smartphone


Jio di Google e Mukesh Ambani spera di entrare in uno dei più grandi mercati di smartphone non sfruttati al mondo lanciando un dispositivo che sperano sia economico e in grado di utilizzare 450 milioni di telefoni “stupidi” di indiani trasformati in utenti di smartphone.

JioPhone Next, successore Ambani La precedente generazione di JioPhone è stata progettata dall’azienda per eseguire una versione personalizzata di Android. Fornirà un mix di applicazioni Google e Jio e fornirà assistenza vocale in più lingue indiane per utenti con alfabetizzazione limitata. Gli analisti ritengono che il suo prezzo sarà inferiore a $ 50.

“Jio è bravo in due cose. Uno sono i lanci su larga scala. Due, le riduzioni di prezzo [barrier]”, ha affermato Neha Singh, fondatrice del fornitore di dati di Bangalore Tracxn.

Sebbene si sia chiesta quanti soldi possano guadagnare le due società con questo telefono, l’obiettivo più ampio sembra chiaro: aggiornare il maggior numero possibile di 450 milioni di indiani che utilizzano smartphone 2G o anche più vecchi.

Ambani e il CEO di Alphabet, la società madre di Google, Sundar Pichai, hanno suggerito che JioPhone Next potrebbe essere lanciato in altre parti del mondo perché Google sta cercando di attirare il cosiddetto “prossimo miliardo” di utenti Internet globali e Jio sta considerando di espandersi all’estero.

“Google vuole essere il primo punto di riferimento per questi utenti”, ha affermato Vivekanand Subbaraman, analista di Ambit Capital, una società di brokeraggio di Mumbai. “Questi nuovi utenti di Internet non hanno mai utilizzato un computer desktop. Non sanno che Internet è un protocollo aperto. Per quei nuovi utenti di Internet, queste applicazioni sono Internet”.

Il video sarà una grande opportunità. L’acquisizione di nuovi utenti di smartphone, molti dei quali non hanno una TV, la visione di YouTube o una partita di cricket in streaming tramite JioTV porterà dati pubblicitari e entrate, nonché la base per iniziare a vendere servizi come il pagamento.

Per Jio, lanciato nel 2016, ha portato gli utenti a 426 milioni al prezzo più basso, un’opportunità per ripetere il successo del suo JioPhone originale. Ambani fornisce un telefono cellulare 4G di base con un deposito di 1.500 rupie (20 USD), rimborsabile refund Tre anni dopo, Per aiutare a spostare l’attrezzatura oltre i 100 m.

La rapida crescita di Jio aiuta ad attrarre Investimento da 20 miliardi di dollari L’anno scorso è venuto da Facebook e Silver Lake e Google. Ma questa società di telecomunicazioni è sotto pressione per aumentare il numero di utenti e le entrate.

Più di un quinto degli abbonati Jio sono Non attivo, Il suo ricavo mensile medio degli utenti è di 138 rupie (US $ 1,85), in ritardo rispetto al rivale Bharti Airtel. Ambani ha detto che elencherà Jio sul mercato aperto, ma prima deve dimostrare che può consentire a più indiani di utilizzare gli smartphone e convincerli a utilizzare più servizi Internet.

Un grafico che mostra il mercato indiano degli smartphone

Tuttavia, JioPhone Next affronta sfide scoraggianti. Il mercato degli smartphone indiano è dominato da marchi cinesi come Xiaomi e Vivo e i precedenti sforzi di Google nel mercato, come i suoi smartphone Pixel, non sono riusciti a guadagnare popolarità.

Secondo la banca d’investimenti Jefferies, si prevede che circa 80 milioni di utenti JioPhone esistenti completeranno i loro contratti nei prossimi due anni, rendendoli il frutto di transazioni a basso costo che li invogliano ad aggiornare.

Anche i restanti 300 milioni di utenti 2G sono un mercato difficile da decifrare. Molti sono costituiti da popolazioni economicamente vulnerabili, come i lavoratori migranti, che sono abituati a parlare con i familiari nelle loro città d’origine a un prezzo minimo di ricarica inferiore a 50 rupie (0,67 dollari USA) al mese.

Le due società non hanno ancora annunciato i prezzi dei nuovi smartphone. A causa della carenza globale di chip e altri componenti per telefoni cellulari, i partecipanti al settore dubitano che un prezzo di $ 50 o meno sia possibile senza ricorrere a ingenti sussidi.

Pankaj Mohindroo, presidente dell’Indian Cellular and Electronics Association, che rappresenta i produttori di telefoni cellulari, ha dichiarato: “Non credo che la situazione della catena di approvvigionamento globale ridurrà almeno i costi in modo significativo rispetto ai partecipanti esistenti”. il terremoto ci ha colpito».

Google sta provando progetti simili altrove: l’anno scorso, in collaborazione con l’operatore francese Orange, ha lanciato uno smartphone “Sanza touch” da 30 dollari in diversi paesi africani. Affermano che questo è lo smartphone più conveniente sul mercato, ma le vendite non sono elevate.

Un grafico a barre di milioni di unità che mostra una forte crescita nell'adozione di telefoni cellulari Jio in India

Per Ambani, questo nuovo smartphone è uno dei tanti prodotti che spera di trasformare il suo team incentrato sull’energia in quello che definisce il “campione nazionale della tecnologia” dell’India.

Tuttavia, secondo App Annie, solo quattro app Jio sono entrate nella top 100 del Google Play Store, comprese le app di streaming musicale JioSaavn e MyJio, che raggruppano più servizi come la ricarica del cellulare o i quiz. Le app di chat e shopping di Jio sono in ritardo rispetto alla concorrenza.

Allo stesso tempo, la società di shopping online di Jio, JioMart, si trova in 200 città e il suo prezzo è inferiore a quello dei suoi concorrenti, inclusi BigBasket di Tata o Grofers supportati da SoftBank.

Ma secondo la società di brokeraggio Motilal Oswal, è ancora in ritardo in metriche come download di app, entrate e dimensioni del carrello. La partnership con Facebook per fornire il servizio tramite WhatsApp è ancora in fase di test a più di un anno dall’annuncio.

Google spera che la sua cooperazione con Ambani lo aiuterà a evitare il destino del primo tentativo di Facebook di conquistare il mercato Internet indiano, che ha indotto i regolatori a vietare i tentativi di dare Internet gratuito limitato In modo che possa guidare gli utenti nell’uso delle sue applicazioni.

Neil Shah, analista di Counterpoint Research, ha affermato che il “più grande ostacolo” per questo nuovo telefono sarà il suo prezzo. Ha detto che anche con i sussidi, gli utenti potrebbero dover raddoppiare le tariffe mensili che usavano per pagare servizi 2G economici.

Un altro ostacolo è se riuscirà a produrre abbastanza telefoni per soddisfare le ambizioni dell’azienda. Data la carenza di componenti come i semiconduttori, Mohindroo stima che Jio possa spedire solo pochi milioni di dispositivi al mese per il prossimo futuro.

“Il mercato globale della telefonia mobile è ora molto consolidato e le vendite dei player globali sono molto grandi”, ha affermato. “Garantire l’approvvigionamento a questi giganti in una situazione di carenza sarà una sfida enorme”.

Reliance e Google non hanno commentato.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *