Greenhill “utilizza” lo status di “piattaforma di marketing” del governo


Secondo un commento ufficiale pubblicato giovedì, il finanziere spudorato Lex Greensill gode di un rapporto “a volte molto privilegiato” con il governo britannico, anche se le sue idee sul finanziamento della filiera non hanno portato benefici evidenti al Paese.

L’indagine condotta dal noto avvocato Nigel Boardman ha anche criticato il modo in cui Greensail è stato nominato consulente del governo, affermando che dimostra che tali incarichi sono spesso “opachi e poco chiari”.

Boardman ha scritto: “Questo processo dovrebbe essere descritto più chiaramente e richiede una maggiore trasparenza per mantenere la fiducia del pubblico”.

Il rapporto di 141 pagine di Boardman è una delle 13 indagini che coinvolgono la società di Greensill Greensill Capital, che fornisce finanziamenti per la catena di approvvigionamento (una forma di factoring), che è fallita a marzo.

Questo incidente ha innescato un rigoroso esame del ruolo svolto dall’ex primo ministro David Cameron, che lo scorso anno ha esercitato pressioni ferventi sul Ministero delle finanze per conto di Greensail, sperando di avere maggiori opportunità per ottenere il programma di prestito Covid-19 sostenuto dallo stato.

L’indagine Boardman commissionata dal Cabinet Office ha affermato che il lobbismo di Cameron “non era il modo giusto per l’ex primo ministro di contattare il governo”.

Tuttavia, il rapporto ha rilevato che Cameron non era responsabile per aver portato Greenseal nel governo alla fine del 2011.

Al contrario, secondo un memorandum dell’epoca, questa decisione è stata presa “principalmente” su richiesta dell’ex funzionario Jeremy Heywood (Jeremy Heywood), che è entrato a far parte della banca d’investimento statunitense Morgan Stanley nel 2008. Greensail ha lavorato insieme.

Boardman ha commentato Haywood è morto nel 2018, Nel 2011, quando Greensail gli ha suggerito di lasciare il suo allora datore di lavoro, Citibank, ed era interessato a lavorare in un dipartimento governativo, ha sostenuto Greensail.

“E’ ovvio dalla decisione di Lord Haywood di nominare il Sig. Greenhill come segretariato dell’economia e del paese… Attribuisce grande importanza all’integrità del Sig. Greenhill”, riferisce Boardman.

Il rapporto ha anche confermato che Haywood ha promosso con successo il CBE di Greenseal alcuni anni dopo.

Boardman ha affermato che ci sono alcune prove incerte che la nomina di Greensail di un consulente non retribuito nei primi tre mesi del 2012 sia stata “approvata” da Francis Maud, allora ministro del Gabinetto. Tuttavia, ha sottolineato che lo stesso Greensail ha dichiarato in un’e-mail nel luglio 2012 di “non aver mai incontrato Francis Maud”.

“Una nota al Primo Ministro nel 2012, copiata a Lord Haywood, in cui si afferma che Lord Haywood è la principale persona responsabile della posizione di Mr. Greenseal nel governo”, ha detto Boardman. La nota diceva: “Jeremy lo ha portato (Greenhill) all’ufficio del gabinetto per lavoro non retribuito”.

Suzanne Heywood, vedova dell’ex segretario di gabinetto, ha dichiarato: “La conclusione di questa revisione è un comodo trasferimento dell’imbarazzo che il crollo di Greenhill Capital continua a causare all’attuale governo”.

Nel 2012, mentre prestava consulenza al governo, il finanziere australiano ha fondato Greensill Capital nel Regno Unito per cercare transazioni finanziarie nella catena di approvvigionamento.

Boardman ha affermato che il governo dovrebbe considerare più attentamente i potenziali conflitti di interesse, osservando che gli è stato permesso di lavorare a Downing Street prima di ottenere le autorizzazioni di sicurezza appropriate.

“Durante questo periodo, Greenhill non solo ha ottenuto l’accesso a diversi dipartimenti di Whitehall attraverso l’introduzione di Haywood, ma è stato anche in grado di utilizzare la sua posizione per utilizzare la decima struttura per tenere riunioni con grandi aziende”, afferma il rapporto.

Secondo i rapporti, Greensail ha “utilizzato” la sua posizione a Downing Street per dotarsi di una “piattaforma di marketing” per aiutarlo a costruire una nuova attività finanziaria della catena di approvvigionamento per contrastare la concorrenza delle banche internazionali.

Questo aiuta il finanziere australiano a promuovere un prodotto, nelle parole di Bodman, “non fornisce effettivamente al governo benefici materiali”.

Ha aggiunto che l’unica eccezione possibile è il programma di finanziamento della catena di approvvigionamento delle farmacie di Greensill istituito tramite Citibank.

Boardman ha affermato che allo stesso tempo le sue azioni “potrebbero essere vantaggiose per la sua attività iniziale e direttamente vantaggiose per il suo ex datore di lavoro, Citibank”.

“A causa del defunto Lord Haywood, quando ha saputo che il signor Greenhill stava costruendo un’attività di finanziamento della catena di approvvigionamento nel Regno Unito, era impossibile chiederglielo”, ha aggiunto Boardman.

Paul Kirby, il capo dell’ex dipartimento politico n. 10, ha dichiarato in un’intervista di aver sollevato la questione del conflitto con Haywood nel 2012.

Il vice leader del partito laburista, Angela Rayner, ha descritto il rapporto come “copertura e imbiancatura per proteggere il governo” e ha affermato che il governo dovrebbe vietare agli ex ministri di esercitare pressioni sul governo per almeno cinque anni dopo aver lasciato l’incarico.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *