Guerriero lupo cinese incolpato da Kovedi


La flessione delle relazioni Cina-Australia suona come un piccolo dettaglio nella situazione generale degli affari mondiali. Ma questo è un angolo della tela che merita molta attenzione. Fornisce una prima indicazione che la Cina è estremamente sensibile alle chiamate internazionali per informarsi sull’origine del Covid-19.

Il deterioramento delle relazioni tra Pechino e Canberra è sorprendente.Già nel 2014, il presidente Xi Jinping Discorso A rendere omaggio al Parlamento australiano è un nuovo accordo commerciale e “l’Oceano di buona volontà tra Australia e Cina”.Ma l’anno scorso, la Cina Imporre tariffe Oltre ad altre misure contro vino, cibo e carbone australiani, i funzionari cinesi hanno accusato il paese di razzismo con Crimini di guerra.

L’origine della controversia può essere importante quanto il modo in cui si sviluppa la controversia.Alla fine dello scorso anno, i diplomatici cinesi hanno pubblicato un elenco di file 14 insoddisfazione Verso l’Australia. Queste sfide includono la prevenzione delle transazioni di investimenti esteri e il finanziamento della ricerca “anti-cinese”. Tuttavia, una particolare insoddisfazione ha attirato l’attenzione della gente.

Guardando Cronologia delle controversieOvviamente, quando la Cina si è davvero aggiornata, è stata Canberra. necessario Indagine indipendente sull’origine del Covid-19. Il primo ministro australiano Scott Morrison ha persino chiesto agli esperti internazionali di avere “poteri simili a quelli degli ispettori delle armi” quando conducono le indagini.Ambasciatore cinese a Canberra Rispondere a Ha avvertito che tali insulti potrebbero indurre i consumatori cinesi a boicottare i prodotti australiani. In pochi mesi, lo stesso governo cinese ha adottato misure per imporre tariffe.

Pechino ha finalmente acconsentito alle indagini dell’Organizzazione mondiale della sanità.Ma l’ispettore è molto limitato Quello che hanno visto.L’apparente desiderio della Cina di controllare la narrativa è un incitamento controproducente dubbio Quelli che pensano che il Paese abbia un nascondiglio.

In effetti, la coscienza sporca non è l’unica spiegazione ragionevole per la risposta di Pechino. La difficoltà maggiore è che la risposta della Cina a qualsiasi critica dal mondo esterno sembra essere una minaccia, una miscela tossica di discorsi taglienti e segreti. Questo vale sia che il soggetto sia Xinjiang, Taiwan o Covid-19.

Questo stile Diplomazia “Wolf Warrior” Spesso si è ritorto contro. Ma questo è anche un prodotto inevitabile del sistema interno, che richiede simpatia per il presidente Xi Jinping e impone questo requisito attraverso la censura e la repressione. Non è realistico aspettarsi che un sistema chiuso e paranoico in casa sia flessibile e aperto a contatto con il mondo esterno. Molti messaggi radicali dei diplomatici cinesi possono persino essere rivolti principalmente ai normali cittadini o ai capi che tornano a casa. Lo scopo è dimostrare che il governo di Xi Jinping sta difendendo la Cina.

Durante le indagini sul Covid-19, anche il governo cinese è stato indirettamente protetto da Donald Trump. Il fatto che l’ex presidente degli Stati Uniti sia ampiamente considerato un bugiardo e abbia una chiara motivazione politica per incolpare la Cina della pandemia lo rende una realtà. Facile da sparare Tutti i suggerimenti trapelati dal laboratorio di Wuhan sono solo un’altra teoria del complotto di estrema destra.

L’approccio più cauto di Joe Biden ha rappresentato una minaccia maggiore per Pechino perché ha una reputazione più alta sia in patria che all’estero.Presidente degli Stati Uniti apertamente Ammesso La sua agenzia di intelligence non è d’accordo sulla teoria delle perdite di laboratorio. Se la teoria viene confermata, potrebbe davvero preoccuparsi delle conseguenze. Anche se l’amministrazione Biden cerca di limitare l’impatto di questa scoperta, i tribunali statunitensi potrebbero anche intentare una causa chiedendo un risarcimento sostanziale dalla Cina. Gli sforzi della Casa Bianca per mantenere un delicato equilibrio tra confronto e cooperazione con la Cina saranno spazzati via.

Per la Cina la posta in gioco è alta.L’anno scorso, la Cina lo ha fatto Cambia la narrazione Su Covid-19. Sotto l’influenza dei gravi danni iniziali, Pechino inizialmente è tornata alla ribalta e, rispetto all’alto numero di morti in Occidente, ha evidenziato con successo il successo della Cina nel controllo della malattia.

La notizia della nuova inchiesta americana ha improvvisamente ripreso Pechino sul posto. Di fronte a questa situazione estremamente difficile, la Cina avrà bisogno di tutti gli amici che potrà trovare. Tuttavia, lo scorso anno il governo di Xi Jinping ei suoi diplomatici hanno alienato potenziali partner.L’ultimo colpo è la decisione del Parlamento europeo congelare Dopo che Pechino ha imposto all’UE, ha approvato un importante accordo di investimento tra Cina e UE Sanzioni Le sanzioni contro i funzionari e le istituzioni europee sono di per sé una risposta alle sanzioni dell’UE contro lo Xinjiang.

Nell’ultimo anno anche le relazioni con l’India si sono deteriorate. Per Nuova Delhi, Punto di svolta È stata l’aggressione della Cina all’Himalaya l’anno scorso, che ha causato la morte di entrambi gli eserciti. Analisti senior indiani ritengono che la pressione di Pechino sul Covid-19 nell’estate del 2020 possa essere un fattore di fondo nella decisione di intensificare le tensioni.

L’ovvio rischio è che se la Cina si sente appena coinvolta nel Covid-19, risponderà nuovamente invadendo o cercando un qualche tipo di trasferimento internazionale. La motivazione per capire come è iniziata la pandemia è inevitabile e necessaria. Anche questo è pericoloso.

gideon.rachman@ft.com



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *