Hancock ha affermato che il jab può impedire a quasi tutti i casi di mutazione delta di richiedere il ricovero in ospedale


Il governo ha rivelato lunedì che solo il 2% dei pazienti ricoverati in Inghilterra a causa della variante Delta del coronavirus scoperta per la prima volta in India aveva ricevuto due dosi del vaccino.

Il ministro della Sanità Matt Hancock ha dichiarato alla Camera dei Comuni che dei 12.383 casi di variante Delta registrati prima del 3 giugno, 126 erano negli ospedali, ovvero solo l’1%. Tra quelli ammessi, 83 non sono stati vaccinati, 28 hanno ricevuto un’iniezione e solo 3 hanno ricevuto entrambi i vaccini. “Il colpo ha funzionato”, ha detto Hancock.

Nonostante l’aumentata trasmissibilità del ceppo Delta, le poche persone che soffrono ancora di malattie gravi anche dopo la vaccinazione completa sottolineano l’efficacia del vaccino, che secondo Hancock è almeno del 40% superiore al ceppo Alpha precedentemente dominante.

I dati mostrano che l’efficacia delle due dosi del vaccino nel prevenire l’ammissione alla variante Delta è di circa il 95%, anche se il numero esatto può essere leggermente superiore o inferiore, a seconda delle altre caratteristiche di chi è stato accoltellato e di chi non sono stati accoltellati.

Nonostante l’aumento dei casi negli ultimi giorni, il basso tasso di ospedalizzazione aumenterà le speranze dei ministri che l’allentamento delle restanti restrizioni di blocco in Inghilterra il 21 giugno continuerà. Tuttavia, alcuni ministri sono ancora preoccupati della necessità di posticipare di due settimane al 5 luglio per raggiungere livelli più elevati di vaccinazione.

Hancock ha dichiarato: “Dovremmo sentirci tutti a nostro agio su questo, perché dimostra che la popolazione vaccinata che rappresentava la stragrande maggioranza dei ricoveri è una minoranza”. “Sappiamo che i vaccini stanno rompendo il legame tra infezione, ospedalizzazione e morte. .”

Downing Street ha affermato che la decisione sull’attuazione della politica di allentamento il 21 giugno dipende dal fatto che i dati “critici” sulla vaccinazione abbiano interrotto questa connessione. “Ci concentriamo sui dati, non sulle date, e ci assicuriamo di avere le informazioni corrette”, ha affermato No. 10.

Hancock ha anche annunciato che martedì inizierà a somministrare iniezioni a persone di età compresa tra 25 e 29 anni e ha chiesto al Comitato congiunto per la vaccinazione e l’immunizzazione di fornire consulenza clinica sulle vaccinazioni per i bambini di età compresa tra 12 e 17 anni.

Giovedì, il comitato Sage del governo esaminerà i nuovi dati. Venerdì si riunirà l’Emerging Respiratory Virus Threat Advisory Group (Nervtag), quindi i ministri ascolteranno un briefing sulle opzioni sul tavolo il 21 giugno.

Il 21 giugno, in un’intervista al Financial Times, due scienziati che consigliavano il governo hanno messo in guardia contro la cancellazione di tutti gli interventi non farmaceutici. Dicono che i grandi raduni al chiuso come i locali notturni siano particolarmente pericolosi.

“Dobbiamo guadagnare tempo per vaccinare più persone e raccogliere informazioni sulla gravità della malattia dalla variante Delta”, ha affermato un consulente, aggiungendo che è “saggio” posticipare le vacanze scolastiche estive fino alla fine di luglio. di integrazione sociale nel Golfo.

Un altro scienziato ha detto al Financial Times che sebbene alcuni interventi non farmaceutici “possano durare fino a luglio”, è improbabile che “cadano ulteriormente”. “Se non lo facciamo nei prossimi mesi”, hanno chiesto, “quando avremo la fiducia per farlo?”

“Molte persone sono al culmine dell’immunizzazione… Stiamo entrando in un periodo che non favorisce la diffusione del virus a causa del tempo, quindi una volta aperta la finestra per sollevare il blocco, dovremmo cogliere l’opportunità, ” loro hanno detto.

Chris Hopson, amministratore delegato di NHS Providers, che rappresenta i leader dell’intero settore dei servizi sanitari, ha avvertito che il piccolo aumento del numero di pazienti Covid-19 potrebbe ostacolare gli sforzi per risolvere l’arretrato di interventi chirurgici elettivi accumulati durante la pandemia.

Ma ha aggiunto che questo “compromesso politico” non dovrebbe “sprecare” le speranze sbloccate il 21 giugno. Invece, ha invitato i politici a “rinunciare” all’illusione che qualsiasi rilassamento il 21 giugno sarà sempre “senza rischi e senza rischi”. Nessuna conseguenza”.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *