Hong Kong blocca Tiananmen Vigil Park con rigide misure di sicurezza, l’organizzatore dell’arresto Reutersuter


3/3

© Reuters. Il 3 giugno 2021, la polizia ha pattugliato Piazza Tiananmen a Pechino, in Cina. La foto è stata scattata attraverso la finestra.Reuters/Thomas Peter

2/3

Claire Jim e Scott Murdoch

HONG KONG (Reuters)-Venerdì, la polizia ha bloccato un parco di Hong Kong per impedire alle persone di radunarsi per commemorare l’anniversario della repressione di piazza Tiananmen in Cina del 1989 e ha arrestato gli organizzatori di una veglia notturna pianificata.

Quando è uscito il divieto, il movimento democratico e la comunità internazionale erano sempre più preoccupati che le libertà tradizionali di questa città semi-autonoma sarebbero state soppresse, in particolare una legge sulla sicurezza nazionale che Pechino ha attuato lo scorso anno.

La veglia del 4 giugno si tiene solitamente al Victoria Park nell’ex colonia britannica e la gente si riunisce per accendere le candele per i manifestanti democratici uccisi dall’esercito cinese a Pechino 32 anni fa.

Quest’anno, migliaia di agenti di polizia sono stati dispiegati in tutta la città e alcune persone hanno celebrato anniversari nelle chiese oa casa per paura di essere arrestate.

Nel quartiere operaio di Mong Kok è scoppiata una leggera colluttazione e la polizia ha arrestato una persona. Quando è scesa la notte, la polizia ha allontanato le persone da Victoria Park e hanno camminato con le luci dei telefoni cellulari.

“La capacità di avere memoria è un diritto umano fondamentale. Privarla del potere è al di là del potere di chiunque”, ha detto a Reuters il consigliere distrettuale Derek Zhu. “Dobbiamo ricordare coloro che in passato si sono sacrificati per la democrazia”.

Venerdì scorso, la polizia ha arrestato Zhou Hengtong, vicepresidente dell’Alleanza di Hong Kong per il movimento patriottico e democratico della Cina, con l’accusa di promuovere assembramenti non autorizzati.

“Vuole solo andare al Victoria Park e accendere una candela per commemorarla”, ha detto a Reuters Qiu Renlai, membro esecutivo dell’alleanza.

Ha detto che credeva che fosse stata arrestata per far paura a coloro che avevano intenzione di partecipare.

Zhou ha detto a Reuters in precedenza che il 4 giugno è stato un test per “possiamo difendere la nostra linea di fondo morale” di Hong Kong.

Il presidente dell’alleanza, Li Zhuoren, è stato imprigionato per un’assemblea illegale.

Le autorità hanno avvertito che sarebbero state arrestate più persone e hanno affermato che chiunque abbia partecipato a una riunione non autorizzata potrebbe rischiare fino a cinque anni di carcere.

La polizia ha bloccato la maggior parte del parco del centro, compresi i campi da calcio e da basket. Hanno anche condotto intercettazioni e perquisizioni in tutta la città e agenti di polizia di stanza in tre tunnel di attraversamento del mare.

Gli attivisti hanno affermato che l’alto livello di vigilanza delle autorità ha chiaramente deviato dalla libertà di parola e di riunione di Hong Kong, avvicinando questo centro finanziario globale allo stretto controllo sociale della Cina continentale.

La polizia non ha detto se commemorare l’incidente di Piazza Tienanmen avrebbe violato la nuova legge sulla sicurezza nazionale.

“Dal profondo del mio cuore, devo dire che credo che Hong Kong sia ancora una città molto sicura e libera”, ha detto ai giornalisti il ​​sovrintendente senior Liao Jiaji che la polizia non aveva altra scelta che far rispettare la legge.

Il capo dell’esecutivo di Hong Kong, Carrie Lam, ha solo affermato che i cittadini devono rispettare la legge e che il Partito comunista celebra quest’anno il suo centesimo anniversario. La commemorazione del 4 giugno è stata vietata nella Cina continentale.

La Cina non ha mai fornito un resoconto completo delle violenze in piazza Tiananmen a Pechino nel 1989. Pochi giorni dopo, il bilancio ufficiale delle vittime era di circa 300 persone, la maggior parte dei quali soldati, ma gruppi per i diritti umani e testimoni hanno affermato che potrebbero essere morte migliaia di persone.

candele della chiesa

Al consolato degli Stati Uniti a Hong Kong e negli uffici dell’UE, le candele tremolavano alle finestre dell’intero edificio. Secondo la loro pagina Facebook (NASDAQ:), le sette chiese programmate per tenere messe commemorative sono piene e alcune congregazioni tengono fiori bianchi e candele accese.

Una chiesa sull’isola di Hong Kong ha rapidamente raggiunto il 30% del limite del coronavirus e ha aperto il suo cortile per accogliere più persone.

L’attivista incarcerato Jimmy Sham ha detto attraverso la sua pagina Facebook che ha intenzione di “accendere una sigaretta alle 8 di sera”.

“Non vediamo la speranza della democrazia e della libertà in un leader, un gruppo o una cerimonia. Ognuno di noi è la speranza della democrazia e della libertà”, ha detto.

L’anno scorso, migliaia di persone a Hong Kong sfidano il divieto di piazza Tiananmen.

Il noto attivista per la democrazia Joshua Wong è stato condannato a 10 mesi di carcere il mese scorso per aver partecipato alla veglia del 2020, mentre gli altri tre sono stati condannati a 4-6 mesi di carcere. L’11 giugno altre 20 persone sono comparse in tribunale con accuse simili.





Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *