I documenti della Nestlé dicono che la maggior parte del suo cibo è malsano


Nestlé, la più grande azienda alimentare al mondo, ha ammesso che oltre il 60% dei suoi prodotti alimentari e bevande tradizionali non soddisfa la “definizione riconosciuta di salute” e “indipendentemente dalle nostre categorie e prodotti, non saranno mai” sani ” Quanti lavori di ristrutturazione abbiamo “.

Il “Financial Times” britannico ha rilevato che un rapporto distribuito quest’anno ai dirigenti affermava che solo il 37% del cibo e delle bevande di Nestlé (esclusi alimenti per animali domestici e alimenti medici speciali) ha una valutazione Health Star in Australia basata sul reddito. sistema.

Il sistema assegna al cibo valutazioni a cinque stelle ed è utilizzato nella ricerca da organizzazioni internazionali (come la “Get Nutrition Foundation”). Nestlé, il produttore di KitKats, Maggi noodles e Nescafé, ha descritto la soglia delle 3,5 stelle come “la definizione accettata di salute”.

Il discorso ha affermato che nel suo portafoglio complessivo di prodotti alimentari e bevande, circa il 70% di Nestlé Foods non ha raggiunto questa soglia, il 96% delle bevande (escluso il caffè puro) e il 99% del portafoglio di prodotti di caramelle e gelati di Nestlé.

Acqua e prodotti lattiero-caseari ottengono un punteggio più alto, con l’82% dell’acqua e il 60% dei prodotti lattiero-caseari che raggiungono la soglia.

“Abbiamo apportato importanti miglioramenti ai nostri prodotti … [but] Di fronte alla pressione normativa e all’impennata della domanda dei consumatori, il nostro portafoglio di prodotti non è ancora all’altezza della definizione di salute esterna. “

I dati non includono alimenti per lattanti, alimenti per animali domestici, caffè e scienze della salute, che sono alimenti prodotti per persone con malattie specifiche. Ciò significa che questa cifra rappresenta circa la metà dei 92,6 miliardi di franchi svizzeri del fatturato annuo di Nestlé (72,7 miliardi di sterline).

Nestlé, con sede a Vevey, Svizzera, sta aggiornando i suoi standard nutrizionali interni © Stefan Wermuth / Bloomberg

Questa scoperta è stata fatta nella lotta contro l’obesità e nella promozione di diete sane da parte dei produttori di alimenti di tutto il mondo. I dirigenti di Nestlé stanno valutando la possibilità di assumere nuovi impegni per la nutrizione e prevedono di annunciare piani quest’anno.

L’organizzazione sta anche aggiornando il suo standard nutrizionale interno, la Nestlé Nutrition Foundation, che è stata sviluppata sotto la guida dell’ex CEO Peter Brabeck-Letmathe, la società chiamata Nestlé come “azienda di nutrizione, salute e benessere”.

Le persone che hanno familiarità con la questione dicono che un’opzione potrebbe essere quella di rinunciare o sostituire questi standard che sono considerati prodotti come le caramelle.

CEO Mark Schneider (Mark Schneider) ampiamente accettato I consumatori vogliono una dieta più sana, ma si rifiutano di affermare che gli alimenti “trasformati”, compresi quelli prodotti dalla Nestlé e da altre multinazionali, non sono salutari.

Tuttavia, la presentazione si è concentrata sui prodotti dell’azienda, come la pizza croissant a tre carni DiGiorno, che include un contenuto giornaliero di sodio consigliato di una persona del 40%, e la pizza ai peperoni Hot Pockets, che contiene il 48%.

La presentazione affermava che un altro prodotto è la bevanda San Pellegrino al gusto di arancia, che ha un punteggio “E” (il punteggio peggiore con un diverso sistema di punteggio, Nutri-Score), e contiene più di 7,1 grammi di zucchero per 100 ml. Il marchio di spedizione sano trasporta E [rating]? ”

Inoltre, la Nestlé (Nesquik) aromatizzata alla fragola venduta negli Stati Uniti, 14 grammi di zucchero Sebbene sia progettato per essere miscelato con il latte, è possibile aggiungere una piccola quantità di colorante e aromatizzante a 14 grammi contemporaneamente. Viene descritto come “il cibo perfetto per la colazione per preparare i bambini alla giornata”.

Nestlé ha dichiarato: “È in corso un progetto a livello aziendale per aggiornare la sua strategia pionieristica in materia di nutrizione e salute. Stiamo studiando tutti i prodotti in tutte le fasi della vita delle persone per garantire che i nostri prodotti possano soddisfare le loro esigenze nutrizionali e sostenere l’equilibrio. Dieta.

“I nostri sforzi si basano su decenni di solido lavoro … Ad esempio, negli ultimi due decenni, abbiamo ridotto drasticamente il contenuto di zucchero e sodio nei nostri prodotti. Solo negli ultimi sette anni, si tratta di una riduzione del 14-15% . “

Nestlé al gusto di fragola Nestlé

Nestlé per il mercato dei bambini Nestlé ha un alto contenuto di zucchero © Alamy

Marion Nestlé, professore in visita di nutrizione alla Cornell University (non importa) ha affermato che Nestlé ei suoi concorrenti lavoreranno duramente per mantenere i loro portafogli in buona salute.

“Il lavoro di un’azienda alimentare è fare soldi per gli azionisti e fare soldi il più rapidamente e il più possibile. Venderà prodotti che attireranno più pubblico e acquisteranno quanti più prodotti vogliono comprare, cioè cibo spazzatura. .”lei dice.

“Nestlé è un’azienda molto intelligente, almeno dai miei incontri con persone della comunità scientifica[departments]. . . Ma hanno un vero problema. . . Per molti anni, gli scienziati hanno cercato di trovare modi per ridurre il contenuto di sale e zucchero senza modificare il sapore e hanno intuito che questo è difficile da fare. “

Per i produttori di alimenti, alcuni prodotti considerati sani (come i sostituti della carne a base vegetale) sono aree di forte crescita. Nestlé ha venduto alcuni reparti che producono prodotti meno salutari, come una partecipazione del 60% in Herta Delicatessen nel 2019.

Nestlé si colloca al primo posto tra i maggiori produttori mondiali di alimenti e bevande nell’indice di sforzi 2018 della Fondazione Acute to Nutrition per incoraggiare il miglioramento delle abitudini alimentari “, nonostante l’avvertimento della fondazione che” tutte le aziende devono fare di più Molte cose “.

Nestlé ha dichiarato: “Negli ultimi anni, abbiamo lanciato migliaia di prodotti per bambini e famiglie che soddisfano gli standard nutrizionali esterni. Abbiamo anche distribuito miliardi di micronutrienti attraverso prodotti economici e nutrienti”.

Ha aggiunto: “Crediamo che una dieta sana significhi trovare un equilibrio tra felicità e piacere. Ciò include una certa quantità di spazio per assecondare il cibo e mangiarlo con moderazione.

“La nostra direzione di viaggio non è cambiata ed è chiaro: continueremo a rendere il nostro portafoglio di prodotti più delizioso e più sano”.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *