I mercati azionari europei sono aumentati per il quarto mese consecutivo


Con la crescente fiducia nella ripresa economica della regione e l’accelerazione dei programmi di vaccinazione, i mercati azionari europei sono aumentati per il quarto mese consecutivo.

Dalla fine di aprile, la misurazione delle azioni di MSCI in tutta Europa è aumentata di quasi il 4% e i suoi guadagni dall’inizio dell’anno sono saliti al 12% in termini di dollari. Le borse di Francoforte, Parigi, Madrid, Milano e Londra salgono tutte questo mese.

Sebbene il piano di vaccinazione dell’Unione europea sia molto indietro rispetto ad altre regioni, gli sforzi dei principali paesi per accelerare l’introduzione dei vaccini hanno rafforzato la fiducia dei commercianti. Allo stesso tempo, gli economisti prevedono una forte crescita economica quest’anno.

L’ultima indagine sugli indicatori del sentiment economico pubblicato venerdì dalla Commissione europea ha mostrato che le prospettive sono migliorate. L’indice ha mostrato che la fiducia nell’intera zona euro a maggio era “significativamente superiore alla media di lungo termine e ai livelli pre-pandemici”.

Daniela Ordonez, economista di Oxford Economics, ha affermato che i dati ESI “hanno confermato che con l’accelerazione delle vaccinazioni e l’avvicinarsi dell’estate, l’economia della zona euro si sta riprendendo rapidamente dal blocco”.

La Spagna e l’Italia, i due mercati azionari che sono stati duramente colpiti durante la peggiore crisi del coronavirus, si sono comportati particolarmente bene questo mese. In termini di dollari, gli indici MSCI Spagna e Italia sono aumentati di circa il 6% a maggio. L’euro si è rafforzato rispetto al dollaro questo mese e il tasso di rendimento è stato incoraggiato.

Gli investitori e gli economisti hanno opinioni altrettanto ottimistiche sul Regno Unito. Rispetto all’Europa continentale, il vaccino contro il coronavirus del Regno Unito viene lanciato più velocemente e il governo ha anche revocato molte restrizioni sociali.

Sharon Bell, stratega europea di Goldman Sachs, ha dichiarato: “Crediamo ancora che il mercato azionario del Regno Unito in generale offra un buon valore per gli investitori globali”. “Dall’inizio di quest’anno, abbiamo visto almeno dal 2016. Da allora, gli investitori hanno assistito al maggior afflusso di azioni britanniche “.

L’indice britannico di Morgan Stanley Capital International (MSCI) è salito del 3,4% a maggio, grazie a un forte aumento della sterlina rispetto al dollaro.

Gli investitori affermano che le azioni nel Regno Unito e nell’Europa continentale sembrano anche più economiche delle azioni di Wall Street, il che rende questi mercati più attraenti.

Secondo Goldman Sachs, l’indice azionario europeo di MSCI attualmente viene scambiato con un rapporto P / E di circa 17 volte gli utili previsti per il prossimo anno. Questo numero è superiore alla mediana dell’ultimo decennio, ma di gran lunga inferiore rispetto alle azioni statunitensi il cui rapporto prezzo / utili è vicino a 23 volte il rapporto prezzo / utili previsto.

Il grafico a barre del rapporto prezzo / utili a termine mostra che il mercato europeo viene scambiato a un prezzo inferiore a quello degli Stati Uniti.

La scorsa settimana Bank of America ha dichiarato in un rapporto che anche dopo i forti guadagni di questo mese, è rimasto “positivo” per i mercati azionari europei. La banca ha suggerito che con l’accelerazione del ritmo della ripresa economica nella regione, i clienti dovrebbero “sovrappesare” le posizioni in azioni che sono spesso associate alla performance economica, come banche e venditori di beni di lusso.

Lunedì gli scambi sono stati tranquilli, con i mercati nel Regno Unito e negli Stati Uniti chiusi per i giorni festivi.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *