I paesi dell’UE hanno chiaramente intenzione di facilitare il turismo transfrontaliero in estate Reuters


2/2

© Reuters. Foto del file: dopo che le misure contro la diffusione di COVID-19 sono state allentate l’8 maggio 2021, le persone si sono godute il mare vicino ad Atene, in Grecia, mentre la spiaggia è stata ufficialmente riaperta al pubblico.REUTERS/Costas Baltas/File Photo

2/2

Philip Brenkinthorpe

BRUXELLES (Reuters) – I paesi dell’Unione europea hanno concordato venerdì di allentare le restrizioni ai viaggi durante l’estate, il che consentirà ai turisti completamente vaccinati di evitare i test o la quarantena e ampliare l’elenco delle regioni dell’UE in cui possono viaggiare in sicurezza.

L’attuale presidente dell’UE, il Portogallo, ha dichiarato che gli ambasciatori di 27 Stati membri dell’UE hanno approvato una proposta rivista della Commissione europea secondo cui le persone che sono state completamente vaccinate per 14 giorni dovrebbero poter viaggiare liberamente da un paese dell’UE a un altro paese dell’UE.

Le restrizioni sugli altri viaggiatori dovrebbero essere basate sul livello di controllo dell’infezione da COVID-19 nel paese da cui provengono.

Ora, più di un quarto degli adulti dell’UE è completamente vaccinato.

Le linee guida riviste sono arrivate quando l’Unione Europea ha introdotto i certificati COVID-19. Questi certificati indicheranno se una persona è stata vaccinata, se è immune da una precedente infezione o se è risultata negativa di recente. Il sistema sarà pronto il 1° luglio, ma alcuni paesi lanceranno i certificati prima.

Con l’accelerazione del ritmo della vaccinazione, l’UE rilasserà la codifica a colori dei semafori per rappresentare la sicurezza relativa di varie regioni dell’UE.

Le aree “verdi” devono ora avere meno di 25 casi ogni 100.000 persone entro 14 giorni, con un tasso di rilevamento positivo inferiore al 4%. Se il tasso positivo è inferiore all’1%, salirà a 50 o 75.

Anche il limite per il prossimo livello “arancione” aumenterà.

Per gli spostamenti dall’area verde non dovrebbero esserci restrizioni, è possibile iniziare con il test arancione; rosso-possibile isolamento; sono sconsigliati i viaggi non essenziali a causa del “rosso scuro”.

I bambini di età pari o superiore a 12 anni possono essere testati, ma verranno messi in quarantena solo se anche l’adulto che li accompagna deve fare lo stesso.

Gli Stati membri dell’UE potranno anche premere il “freno di emergenza” per impedire a tutti i viaggiatori di entrare nelle aree in cui sono proliferate le varianti più contagiose della malattia.

Il sistema si applica anche agli Stati non membri dell’UE dell’area Schengen di frontiera aperta: Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, ma non al Regno Unito, ex membro dell’UE.

Altri paesi/regioni hanno sistemi di semafori simili. Otto di questi paesi sono nella lista verde, ma il Regno Unito no. Il Regno Unito è attualmente respinto a causa della diffusa presenza di varianti delta del coronavirus lì.

Possono venire anche turisti di altri paesi, purché dimostrino di essere vaccinati.

Tuttavia, in generale, la politica delle frontiere è di competenza dei singoli paesi dell’UE, quindi possono ancora stabilire le proprie regole.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi dei cambi non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *