I primi dieci esportatori di petrolio al mondo

Primo posto Uscita Il prodotto del mondo è il petrolio. Nel 2019 (l’anno più recente per il quale sono attualmente disponibili dati completi), questa merce ha rappresentato oltre l’1,3% del PIL mondiale. Quell’anno, la produzione globale di petrolio greggio ha raggiunto 4,5 miliardi di tonnellate.

L’Arabia Saudita ha storicamente guidato il mondo nelle esportazioni mensili di petrolio, ma a causa di Produzione di scisto Oltre alla politica di indipendenza energetica, gli Stati Uniti sono diventati il ​​più grande esportatore mondiale di petrolio, anche se resta da vedere se il petrolio statunitense riuscirà a mantenere la sua posizione di leader

Sebbene i dati di livello mondiale siano applicabili solo al 2019, Amministrazione delle informazioni sull’energia degli Stati Uniti (EIA) ha stilato un elenco definitivo dei principali esportatori di petrolio per il 2020. Questi paesi rappresentano oltre i due terzi delle esportazioni mondiali di petrolio.

Punti chiave

  • Il petrolio è il principale prodotto di esportazione mondiale, rappresentando l’1,3% del prodotto interno lordo (PIL) globale a partire dal 2019.
  • Dal 2019, gli Stati Uniti hanno superato l’Arabia Saudita come il più grande esportatore di petrolio al mondo, grazie in gran parte alla produzione di olio di scisto.
  • Russia, Iraq, Canada, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Iran, Stati Uniti, Nigeria e Kazakistan costituiscono il resto della top ten.

1. Stati Uniti

Gli Stati Uniti si trovano nell’emisfero settentrionale, confinano con Messico e Canada e sono ora il più grande esportatore di petrolio al mondo. Nel 2020 gli Stati Uniti esporteranno in media 18,6 miliardi di barili di petrolio al giorno, pari al 20% delle esportazioni globali. Secondo recenti statistiche, dal 2014 le vendite internazionali di petrolio greggio del Paese sono aumentate di quasi il 500%.

2. Arabia Saudita

Il nome ufficiale del Regno dell’Arabia Saudita è Regno dell’Arabia Saudita, che è stato a lungo il più grande esportatore di petrolio al mondo. L’Arabia Saudita è stata fondata nel 1932 e rappresenterà il 12% delle esportazioni mondiali di petrolio nel 2020. Il paese si trova nella penisola arabica, che è la dimensione dell’Alaska.

3. Russia

La Russia, un vasto paese transcontinentale, è il secondo esportatore di petrolio al mondo. Nel 2018, le esportazioni di petrolio russe hanno rappresentato l’11% delle esportazioni mondiali di petrolio. In confronto all’area geografica, la Russia è due volte più grande degli interi Stati Uniti.

4. Canada

Essendo il paese più settentrionale del Nord America, il Canada è il quarto esportatore di petrolio al mondo. Nel 2020, il paese ha esportato il 6% dell’offerta globale.A causa della sua vasta Athabasca Sabbie bituminoseSi stima che il Canada detenga ancora più del 10% delle riserve mondiali di petrolio.

#1

Il petrolio greggio è il più grande prodotto di esportazione del mondo nel 2019.

5. Cina

Sebbene la capacità di produzione di petrolio della Cina non sia particolarmente nota, la Cina ha aumentato le sue esportazioni di petrolio, posizionandosi al quinto posto nel 2020. Il paese ha venduto una media di 4,93 milioni di barili di petrolio al giorno quell’anno, pari al 5% delle esportazioni totali.

6.Iraq

L’Iraq è stato fondato nel 1932 e un tempo era uno dei tre maggiori esportatori di petrolio al mondo. L’Iraq è sceso al sesto posto nel 2020, rappresentando il 4% delle esportazioni globali. L’Iraq si trova in Medio Oriente e ha le dimensioni della California.

7. Emirati Arabi Uniti

Al settimo posto ci sono gli Emirati Arabi Uniti (EAU). Gli Emirati Arabi Uniti si trovano nella penisola arabica e hanno circa le stesse dimensioni della Carolina del Sud. Nel 2020, gli Emirati Arabi Uniti rappresenteranno circa il 4% delle esportazioni mondiali di petrolio.

Le ultime statistiche mostrano che le spedizioni globali di petrolio greggio nel 2018 sono state di 1.113 trilioni di dollari, con un aumento del 34% su base annua; tuttavia, questa cifra è ancora in calo di oltre il 19% rispetto al livello del 2014.

8. Brasile

La produzione di petrolio del Brasile è di circa 3,8 milioni di barili al giorno, il che lo rende l’ottavo produttore di petrolio al mondo.Secondo l’Energy Information Administration (EIA) degli Stati Uniti, oltre il 90% della produzione petrolifera del Brasile proviene da acque profonde deep giacimento di petrolio Al largo. Inoltre, il Brasile ha riserve accertate di petrolio di quasi 13 miliardi di barili, che lo rendono la seconda più grande riserva di petrolio dell’America Latina dopo il Venezuela.

9.Iran

L’Iran è il secondo paese più grande del Medio Oriente per superficie, circa il doppio del Texas. È al settimo posto nel 2020 e le esportazioni rappresentano circa il 4% del totale globale.

10. Kuwait

Date le sue piccole dimensioni, è impressionante che il Kuwait sia tra i maggiori esportatori di petrolio del mondo. Fondato nel 1752, il paese si trova nella penisola arabica ed ha circa le stesse dimensioni del Connecticut. Nel 2020, le esportazioni del Paese hanno rappresentato il 3% del totale mondiale.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *