I repubblicani sono disposti a unirsi all’indagine guidata dai democratici sull’attacco al Campidoglio degli Stati Uniti Reuters


© Reuters. Immagine del file: il 6 gennaio 2021, a Washington, negli Stati Uniti, i manifestanti che sostengono Trump si sono precipitati nel Campidoglio degli Stati Uniti durante uno scontro con la polizia.In una manifestazione, hanno gareggiato per la risposta del Congresso degli Stati Uniti alla certificazione delle elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 2020. REUTERS/Shannon

Di Susan Conwell

Il rappresentante di Washington (Reuters) Adam Kinzinger, uno dei più famosi critici repubblicani dell’ex presidente Donald Trump alla Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, ha dichiarato mercoledì di essere disposto a unirsi all’inchiesta della leadership democratica sull’attacco fatale al Campidoglio degli Stati Uniti.

Dopo che i repubblicani del Senato hanno bloccato https://www.reuters.com/world/us/us-senate-slow-act- a maggio, la Camera dei rappresentanti voterà mercoledì per istituire una commissione speciale per indagare su ciò che è accaduto il 6 gennaio. Di mortale violenza. probe-in-deadly-capitol-attack-2021-05-28 Un comitato indipendente sta indagando sull’attacco.

Lo stesso giorno, centinaia di sostenitori di Trump si sono precipitati nell’edificio per cercare di impedire al Congresso di certificare la vittoria elettorale del presidente democratico Joe Biden, ma senza successo. La violenza ha provocato la morte di cinque persone, tra cui un poliziotto del Congresso.

I Democratici sperano che il panel indaghi su “Perché è successo il 6 gennaio, chi è stato responsabile dell’incidente del 6 gennaio e cosa possiamo fare per evitare che le rivolte del 6 gennaio si ripetano?”, ha detto il leader della maggioranza alla Camera Steinho Yeah.

I leader repubblicani non hanno ancora indicato se il partito parteciperà, ma hanno suggerito di votare contro l’istituzione del comitato, affermando che il comitato potrebbe perseguire un’agenda partigiana.

Jinzinger, uno dei pochi repubblicani che all’inizio di quest’anno ha votato per mettere sotto accusa Trump per incitamento alle rivolte, ha detto che voterà per la costituzione del gruppo ed è disposto a servire il gruppo.

“Voterò per questo oggi. Questa non è la mia scelta preferita, ma il punto è che non possiamo continuare a fingere che il 6 gennaio non sia successo”, ha detto mercoledì a Fox32. “Abbiamo solo bisogno di risposte. Abbiamo bisogno di sapere se i membri del Congresso ei membri del governo sono coinvolti nel coordinamento”.

Kinsinger è stato anche uno dei 35 repubblicani della Camera che hanno votato per un comitato esterno a maggio, i membri del comitato saranno equamente divisi tra i partiti politici, a differenza dell’attuale proposta, che ha dato ai democratici un 8-5 evidenti vantaggi ottenere vantaggi. I repubblicani del Senato hanno bloccato il piano del comitato esterno.

I principali repubblicani sostengono che le indagini dei comitati esistenti e le indagini dei pubblici ministeri rendono superflui comitati esterni o comitati selezionati. Più di 500 persone sono state accusate di aver partecipato a violenze.

La proposta del comitato ristretto richiede che la presidente della Camera Nancy Pelosi nomini il presidente del gruppo e tutti i 13 membri, anche se i cinque membri saranno selezionati dal presidente “in consultazione con” il leader repubblicano della Camera Kevin McCarthy.

Ciò dimostra che Pelosi può impedire ai repubblicani di provare a nominare persone come Marjorie Taylor Green, che è alleata di Trump, e ha detto alla CNN che spera di essere selezionata.

Un aiutante ha detto che Pelosi sta considerando di aggiungere i repubblicani alla sua nomina.

La risoluzione non ha dato una scadenza per il completamento, il che significa che potrebbe estendersi al prossimo anno, quando le elezioni di medio termine del 2022 determineranno il controllo del Congresso.

Pelosi ha invitato diversi agenti di polizia che hanno combattuto la folla il 6 gennaio a sedersi nella tribuna della Camera dei Rappresentanti durante il dibattito, tra cui il poliziotto di Washington DC Michael Fanone, che stava correndo in Campidoglio per aiutare Dopo essere stato picchiato da una folla, è stato inconscio. Ha anche invitato la madre e la compagna del membro del Congresso Brian Sicknick, morto il giorno dopo la violenza.

Carrie Cordero, ricercatrice senior presso il Think Tank del New American Security Center, ha affermato che il team il 6 gennaio avrà il diritto di citare in giudizio, presumibilmente permettendogli di chiamare Trump come testimone. Tuttavia, “devono decidere se fare causa alla citazione in giudizio”, ha detto.

Il rappresentante repubblicano John Catko, che ha contribuito a facilitare la precedente proposta del comitato bipartisan fallita, ha condannato il piano del comitato ristretto di Pelosi come “attività partigiana radicale”. Ha confrontato il gruppo proposto con il precedente comitato speciale a maggioranza repubblicana della Camera dei rappresentanti per discutere dell’attacco del 2012 al consolato americano a Bengasi.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *