I rischi e i benefici di investire in startup

Quali sono i rischi e i benefici di investire in startup?

Investire in startup è un’attività molto rischiosa, ma se l’investimento si ripaga, può essere molto vantaggioso. La maggior parte delle nuove aziende o dei nuovi prodotti non ha alcun successo, quindi il rischio di perdere tutti gli investimenti è reale. Tuttavia, coloro che hanno successo possono generare ritorni sugli investimenti molto elevati.

Investire in startup non è per i deboli di cuore. I soldi dei fondatori, degli amici e della famiglia (FF&F) si perdono facilmente, quasi senza prestazioni.investimento Fondo di capitale di rischio Alcuni rischi sono diversificati, ma costringe anche gli investitori ad affrontare la dura realtà che il 90% delle aziende non può passare Offerta pubblica iniziale (IPO).

Per coloro che si quotano in borsa, il rendimento può raggiungere migliaia di%, il che rende i primi investitori davvero molto ricchi.

Comprendere i rischi e i benefici dell’investimento in startup

Una startup ha attraversato molte fasi e ogni fase offre agli investitori opportunità e rischi diversi.

La prima fase dell’imprenditorialità

Ogni azienda startup inizia con un’idea. Nella prima fase, non avevano un prodotto disponibile, una base di clienti o una fonte di reddito.Queste nuove società possono utilizzare i risparmi del fondatore, ottenere prestiti bancari o emettere giusto condividilo.

Punti chiave

  • Le start-up sono nella fase creativa e non hanno prodotti disponibili, base di clienti o fonti di reddito.
  • Circa il 90% delle startup non sarà in grado di condurre un’offerta pubblica iniziale (IPO).
  • Investire in startup è un’attività molto rischiosa, ma se l’investimento si ripaga, sarà molto vantaggioso.

trasferimento Finanziamento del seme In cambio Equità È ciò a cui pensa la maggior parte delle persone quando si pensa a cosa significa investire in una startup.

Si stima che ogni anno nel mondo vengano costituite più di 1 milione di nuove società. I primi fondi che queste aziende ricevono sono solitamente i fondi dei fondatori, degli amici e della famiglia (FF&F), chiamati fondi di avviamento o fondi di avviamento.

Questi importi sono generalmente piccoli e consentono agli imprenditori di dimostrare che un’idea può avere successo. Nella fase di seed, possono essere assunti i primi dipendenti e sviluppati prototipi per promuovere le idee dell’azienda a potenziali clienti o investitori successivi.

I fondi investiti vengono utilizzati per spettacoli e altre attività indagine di mercato.

La seconda fase dell’imprenditorialità

Una volta che una nuova società inizia le operazioni e inizia a raccogliere il reddito iniziale, si trasformerà da società di semi a una vera società di start-up.

A questo punto, i fondatori dell’azienda potrebbero vendere le loro idee a Angelo investitoreGli angel investor sono di solito individui che hanno accumulato ricchezza e si specializzano nell’investire in società in fase iniziale.

Gli angel investor sono solitamente la prima fonte di finanziamento al di fuori dei fondi FF&F. Gli investimenti angelici sono generalmente di piccole dimensioni, ma anche gli investitori angelici hanno molti guadagni, perché in questo momento le prospettive future dell’azienda sono le più rischiose.

I fondi Angel vengono utilizzati per supportare gli sforzi di marketing iniziali e mettere in produzione i prototipi.

La terza fase dell’imprenditorialità

A quel tempo, i fondatori costruiranno un solido piano aziendale Questo determina la futura strategia aziendale e le previsioni.Sebbene la società non abbia ancora ricevuto alcun reddito Profitto netto, sta diventando quantità di moto E reinvestire qualsiasi reddito nell’azienda per ottenere la crescita.

Questo è quando entra in gioco il capitale di rischio.

Il capitale di rischio può riferirsi a persone fisiche, società di persone private o collettive Fondo di investimento Cerca di investire e partecipare attivamente a nuove promettenti aziende che sono andate oltre la fase seed e angel. I venture capitalist spesso fungono da consulenti e trovano un posto nel consiglio di amministrazione della società.

Poiché l’azienda continua a consumare denaro per raggiungere i suoi obiettivi, potrebbe cercare capitale di rischio in più round aumento dell’indice Le aspettative degli investitori VC.

Investire in startup

A meno che tu non sia un fondatore, un membro della famiglia o un amico intimo del fondatore, molto probabilmente non sarai in grado di entrare all’inizio di una nuova entusiasmante startup. A meno che tu non sia un uomo ricco, Investitore accreditato, Potresti non essere in grado di partecipare come angel investor.

Oggi, gli individui possono partecipare in una certa misura alla fase del capitale di rischio attraverso gli investimenti Proprietà privata Fondi specializzati in venture capital Finanziamento in conto capitale, Consentire investimenti indiretti in start-up.

Fondi di private equity

I fondi di private equity investono in un gran numero di promettenti start-up per diversificare la loro esposizione a qualsiasi società.Secondo recenti lo studio, Il tasso di fallimento dei portafogli di fondi di rischio in un dato anno è compreso tra il 40% e il 50% e il 90% di tutte le società investite non supererà i 10 anni.

L’idea che solo una persona su dieci avvii un’impresa Investimento di capitale Il successo è l’aspettativa del settore. Il 10% delle aziende è molto grande e può portare migliaia di% di rendimenti agli investitori.

Una tipica transazione rischiosa è più di 10 anni prima dell’uscita.ideale Strategia d’uscita È far passare l’azienda Offerta pubblica iniziale (IPO), può generare rendimenti in eccesso attesi assumendosi tali rischi. Altre strategie di uscita tutt’altro che ideali includono l’acquisizione da parte di un’altra società o la permanenza come impresa privata a scopo di lucro.

Grande rischio, grande ricompensa

Un tipico esempio di storia imprenditoriale di successo è Alphabet Inc., meglio conosciuto come Google. Il gigante della ricerca è stato fondato come start-up nel 1997, in cui FF&F ha ricevuto $ 1 milione di finanziamenti iniziali. Nel 1999, la società si è sviluppata rapidamente e ha attirato 25 milioni di dollari in fondi di capitale di rischio.Due società di capitali di rischio hanno acquisito ciascuna circa il 10% delle azioni della società. Nell’agosto 2004, l’IPO di Google ha raccolto oltre 1,2 miliardi di dollari per l’azienda e quasi 5 miliardi di dollari per gli investitori originali, con un rendimento di quasi il 1.700%.

Questo enorme potenziale di rendimento è il risultato degli enormi rischi insiti nella nuova società. Non solo il 90% del capitale di rischio fallirà, ma ci sono molti fattori di rischio unici che devono essere affrontati quando si considerano nuovi investimenti in startup.

diligenza dovuta

Il primo passo per condurre una due diligence su una startup è valutare criticamente il business plan e il modello per il profitto e la crescita futuri. L’economia di questa idea deve essere tradotta in rendimenti reali.

Molte nuove idee sono così all’avanguardia che potrebbero non essere adottate dal mercato.Forte concorrente o professionista Barriere all’ingresso È anche una considerazione importante. Anche le questioni legali, normative e di conformità sono importanti per le nuove idee.

Il ruolo del fondatore

Molti angel investor e venture capitalist affermano che la personalità e l’impulso dei fondatori dell’azienda sono importanti quanto, o addirittura più importanti, dell’idea imprenditoriale stessa.

I fondatori devono avere le capacità, le conoscenze e l’entusiasmo per guidarli attraverso i periodi dolorosi e frustranti della crescita. Devono inoltre essere aperti a suggerimenti e feedback costruttivi dall’interno e dall’esterno dell’azienda. Devono essere sufficientemente agili e flessibili da adeguare la direzione dell’azienda in caso di eventi economici imprevisti o cambiamenti tecnologici.

Più domande

L’altra domanda che bisogna porsi è, se l’azienda avrà successo, ci sarà? Rischio di tempismo? Sara Mercato finanziario È favorevole alle IPO tra 5 o 10 anni?L’azienda crescerà abbastanza per avere successo in un’IPO e fornire un solido? Ritorno sull’investimento?



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *