I trader di opzioni Pepsi si posizionano per la crescita


Dopo PepsiCo (Personaggio politico pubblico) La relazione affermava che i risultati degli utili del secondo trimestre superavano le aspettative, Opzioni Gli acquirenti stanno agendo, il che implica che credono che il prezzo delle azioni aumenterà in futuro. Considerando che il prezzo delle azioni di PEP è aumentato del 2,3% il giorno del rapporto, ciò potrebbe sorprendere.

Prima dell’annuncio della relazione finanziaria, gli investitori avevano già aumentato il prezzo delle azioni, ma c’era ancora una notevole quantità di Metti opzione dentro Posizione apertaIl volume degli scambi di opzioni indica che i trader hanno acquistato opzioni put TelefonoTuttavia, l’attività delle opzioni post-reddito mostra che i trader sono ottimisti sul fatto che il PEP possa continuare a mostrare una tendenza al rialzo in futuro. Questo perché la tendenza dei prezzi non si è ancora invertita e l’attività delle opzioni significa che i trader vendono contemporaneamente opzioni put e acquistano opzioni call.

Un confronto dei movimenti di prezzo tra i prezzi delle azioni e l’attività di trading di opzioni nei giorni successivi ai guadagni mostra alcune prove che i trader di opzioni possono essere cautamente ottimisti. Il prezzo delle azioni di PEP è aumentato del 2,3% dopo aver realizzato un profitto e l’attività ha continuato a spingere il prezzo oltre i suoi 20 giorni Media mobile Nei giorni successivi all’annuncio. Inoltre, l’attività di opzioni put è rimasta relativamente stabile, mentre è aumentata l’attività di opzioni call.Questo può accadere perché i trader di opzioni pensano che il PEP lo troverà pausa A questi livelli più alti, non ci sarà alcun calo a breve termine.

Punti chiave

  • Dopo l’annuncio degli utili, i trader e gli investitori hanno acquistato azioni PepsiCo, che sono aumentate del 2,3%.
  • Il prezzo delle azioni di PEP è salito al di sopra della sua media mobile a 20 giorni, continuando la tendenza al rialzo iniziata prima dell’annuncio degli utili.
  • Sebbene sia aumentata notevolmente, l’attività di opzioni put e call sembra mantenere i prezzi elevati.
  • I livelli di supporto e resistenza basati sulla volatilità consentono ai movimenti al ribasso di essere più forti dei movimenti al rialzo.
  • Questa impostazione crea opportunità per i trader di trarre profitto dall’inversione degli aumenti dei prezzi delle azioni in base ai guadagni.

Poiché il trading di opzioni rappresenta le attività degli investitori che desiderano coprire le proprie posizioni lunghe o degli speculatori che desiderano trarre profitto prevedendo correttamente i cambiamenti imprevisti nell’azione o nell’indice sottostante, la loro scelta implica una previsione per le prossime settimane. Questo perché il trading di opzioni è in realtà una scommessa sulle probabilità di mercato: scommesse da parte di trader che, in media, conoscono la situazione meglio della maggior parte degli investitori. La chiave per massimizzare questa intuizione è comprendere il contesto in cui si verifica l’azione dei prezzi. Il grafico seguente mostra l’andamento del prezzo del titolo PEP a mezzogiorno di giovedì e illustra l’impostazione dopo il rapporto sugli utili.

Mode del momento

La tendenza di un mese del titolo ha causato un rimbalzo del titolo dal livello di supporto inferiore ed è aumentato notevolmente, poiché Pepsi-Cola è passata da $ 144 a quasi $ 150. Con l’avvicinarsi degli utili, è aumentato del 2,3% il giorno dell’annuncio e 1% il giorno dopo. Prezzi chiusi nella zona superiore rappresentata dalla ricerca tecnica su questo grafico.Lo studio si forma in 20 giorni Passo Kentnerl Indicatori.Questi descrivono i livelli di prezzo che rappresentano multipli di prezzo Intervallo reale medio (ATR) è un titolo. Questo array aiuta a evidenziare il modo in cui i prezzi fluttuano, ma rimane all’interno dell’intervallo medio per la maggior parte del mese.Questa variazione di prezzo Provenire da azioni PEP significa che gli investitori sono molto fiduciosi dei progressi di PEP.

mancia

L’ATR è diventato uno strumento standard per descrivere i cambiamenti della volatilità storica nel tempo. Il periodo di tempo medio tipico utilizzato nei suoi calcoli è da 10 a 20 periodi di tempo, che include da 2 a 4 settimane di trading sul grafico giornaliero.

Gli osservatori del grafico possono riconoscere che, in base all’andamento dei prezzi del PEP che si avvicina al massimo della gamma, i trader si aspettano che i guadagni aumentino drasticamente. Gli osservatori del grafico possono anche formarsi un’opinione sulle aspettative degli investitori prestando attenzione ai dettagli delle transazioni di opzioni. Prima dell’annuncio, i trader sembravano aspettarsi che il PEP si muovesse al rialzo dopo gli utili.

mancia

L’indicatore Kentner Channel mostra una serie di linee semiparallele, che sono calcolate sulla base della media mobile semplice a 20 giorni. Poiché la linea superiore viene disegnata aggiungendo il multiplo di ATR alla media e la linea inferiore viene disegnata sottraendo il multiplo di ATR dal prezzo medio, quando si disegnano grafici di volatilità storici, questo indicatore di canale è un buon strumento di visualizzazione.

Attività di trading

La recente attività dei trader di opzioni significa che considerano le azioni PEP Sopravvalutato E ha acquistato un’opzione put, scommettendo che il titolo chiuderà nel riquadro mostrato nel grafico tra oggi e il 20 agosto del prossimo mese​​ Scadenza Per le opzioni. La casella rossa rappresenta il prezzo fornito dal venditore dell’opzione put. Ciò significa che esiste una probabilità del 68% che il prezzo delle azioni di PepsiCo si chiuda in questo intervallo o superiore prima del 20 agosto. Pertanto, i venditori sono solo leggermente ribassisti. Tuttavia, gli acquirenti stanno aumentando questo prezzo, il che dimostra che gli acquirenti pensano che queste opzioni siano sottovalutate. Poiché il prezzo significa che c’è solo una probabilità del 30% che il prezzo si chiuda al di sotto di questa casella rossa, gli acquirenti sembrano disposti a sopportare queste quote elevate.

Vale la pena notare che ci sono quasi 130.000 opzioni call sulle posizioni aperte di giovedì, mentre sono disponibili circa 127.000 opzioni put, a indicare l’ambivalenza degli acquirenti di opzioni. Le percentuali di rialzista e ribassista sono quasi le stesse, il che di solito significa che i trader di opzioni si aspettano cambiamenti di prezzo ma sono incerti sulla direzione.

Dopo il guadagno, la volatilità è scesa in modo significativo, ma il numero di opzioni call nella posizione aperta è diventato maggiore del numero di opzioni put. Ciò indica che l’opzione put viene venduta, non acquistata, il che genera un sentimento rialzista.per sciopero In soldi E facendo un passo in entrambe le direzioni, il volume rialzista supera di gran lunga il volume ribassista. Il calo del volume delle negoziazioni di opzioni call out-of-the-money è molto più rapido di quello delle opzioni put out-of-the-money, indicando che più trader ritengono che il prezzo delle azioni PEP sarà inferiore rispetto a quelli che credono che il prezzo delle azioni salirà.

La linea viola sul grafico è stata generata da uno studio Keltner Channel di 10 giorni impostato su 4x ATR. Questa misura tende a creare forti aree di supporto e resistenza altamente correlate nei movimenti dei prezzi. Queste aree appariranno quando la linea del canale cambia in modo significativo nei primi tre mesi.

Il livello della segnaletica di svolta è annotato nella tabella sottostante. Ciò che vale la pena notare in questo grafico è che i prezzi delle opzioni call e put sono in un intervallo così ravvicinato che c’è abbastanza spazio al ribasso. Ciò dimostra che gli acquirenti di opzioni non hanno una forte convinzione su come agirà l’azienda dopo il rapporto. Sebbene investitori e trader di opzioni si aspettino cambiamenti positivi nel rapporto, il prezzo delle azioni è aumentato di una grandezza maggiore dopo l’ultimo rapporto sugli utili.

Questi livelli di supporto e resistenza mostrano un’ampia gamma di supporto per il prezzo. Pertanto, potrebbe esserci un forte calo nel prossimo futuro. Dopo l’annuncio dell’ultimo rapporto finanziario, il prezzo delle azioni di PEP è aumentato di meno dell’1,3% il giorno successivo e ha continuato questa tendenza nella settimana successiva. Gli investitori possono aspettarsi le stesse variazioni di prezzo entro una settimana dalla pubblicazione di questa notizia. Vicino alla parte superiore dell’intervallo di volatilità, i prezzi delle azioni possono aumentare o diminuire più del previsto a breve termine; tuttavia, c’è più spazio per supportare il lato negativo all’interno dell’intervallo di volatilità.

Influenza del mercato

Sebbene la Pepsi di solito non sia considerata a segnavento Il titolo, il suo alto profilo lo rende influente nel mercato. Pertanto, le buone notizie dell’azienda possono incoraggiare gli investitori e avere un effetto a catena sul mercato.A sua volta, ciò può avere un impatto identificabile su un’ampia gamma di mercati Fondo quotato in borsa (ETF), come l’ETF sull’indice Nasdaq 100 di Invesco (QQ).



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *