IFS ha dichiarato che Sunak non ha quasi spazio per omaggi in termini di revisione delle spese


L’Istituto delle finanze ha dichiarato mercoledì che sebbene le entrate fiscali rimbalzino più velocemente del previsto sullo sfondo di migliori prospettive economiche, il Cancelliere dello Scacchiere britannico ha poco spazio per assumere nuovi impegni a lungo termine nel regolamento delle spese questo autunno.

Il think tank ha pubblicato una nuova previsione di finanza pubblica basata sulle previsioni economiche di Citi, mostrando che l’indebitamento pubblico nel 2021-22 potrebbe essere di 30 miliardi di sterline in meno rispetto ai 234 miliardi di sterline previsti dall’Ufficio per la responsabilità di bilancio a marzo. bilancio.

IFS ha dichiarato che ciò consentirà a Rishi Sunak di annunciare un “considerevole regalo a breve termine” pur mantenendo il percorso di prestito stabilito a marzo.

Ma ha avvertito che le prospettive a medio termine per le finanze pubbliche non sono migliorate e le previsioni di Citi indicano che entro la metà di questo secolo l’economia denominata in contanti sarà del 3% più piccola rispetto all’economia degli anni precedenti. Traiettoria pandemica.

Questo danno permanente all’economia, unito al costo crescente del rimborso del debito pubblico, significa che il Cancelliere dello Scacchiere può solo annunciare nuovi impegni di spesa permanenti, a condizione che corrisponda i tagli altrove e utilizzi nuove tasse per questo. rinunciare al principio che il governo non dovrebbe prendere in prestito. Paga la spesa pubblica quotidiana in tempi normali.

Isabel Stockton, economista di ricerca presso IFS, ha dichiarato: “Se il cancelliere dello scacchiere vuole continuare a raggiungere un bilancio in pareggio, ha poco margine di manovra in più per fare regali di spesa permanenti”.

Le proiezioni del think tank hanno tenuto conto degli aumenti delle tasse annunciati da Sunak a marzo, compreso il forte aumento delle imposte sulle società e il congelamento delle imposte sul reddito, e i tagli ai piani di spesa pre-pandemia impliciti nei totali fissati nel budget di marzo.

Mostrano che, nonostante la recente forte crescita economica, l’attuale bilancio rimarrà approssimativamente in pareggio nel 2024-25 e nel 2025-26, sostanzialmente lo stesso delle previsioni di marzo.

Lo studio IFS aggiunge prove che il dipartimento dovrà affrontare Difficile regolamento dei pagamenti Per altri membri del parlamento, mentre il primo ministro cerca di affrontare la crescente pressione sui servizi pubblici dopo il Covid, l’aumento dell’inflazione potrebbe far aumentare i costi di finanziamento.

L’Office of Budget Responsibility ha dichiarato questo mese che verranno spesi ulteriori 10 miliardi di sterline ogni anno per i prossimi tre anni per affrontare la pressione diretta sulle tre aree della spesa pubblica: l’arretrato del SSN e il compito di recuperare il ritardo. Persi a scuola e divario tariffario a causa della riduzione del pendolarismo.

Ma Sunak ha chiarito che intende frenare l’indebitamento pubblico, nonostante le pressioni dei membri del Congresso del decimo e dei poveri distretti elettorali settentrionali.

“Da qualche tempo, le ragioni del conservatorismo fiscale – garantire la sostenibilità delle finanze pubbliche – stanno prendendo il sopravvento”, ha scritto questa settimana l’ex ministro David Gauck sul sito web del Partito Conservatore.

Ha sottolineato che il governo ha bloccato i tentativi di impedire la riduzione degli aiuti all’estero, ha confermato l’intenzione di porre fine all’aumento temporaneo delle prestazioni ed ha escluso la possibilità di un sostanziale aumento delle pensioni nazionali.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *