Il boom dell’acquisto di case nel Regno Unito si riscalda prima della scadenza del taglio delle tasse


© Reuters. Foto del file: I lavoratori edili costruiscono una nuova casa ad Aylesbury, nel Regno Unito, il 6 agosto 2020. REUTERS/Matthew Childs

LONDRA (Reuters) – Gli acquirenti di case stanno lottando per completare i tagli fiscali alla fine di giugno. Insieme alla carenza di proprietà sul mercato, l’indice dei prezzi delle case nel Regno Unito è salito al livello più alto dal 1988 a maggio, un sondaggio condotto giovedì Schermo.

L’ultimo segnale del mercato immobiliare caldo è il Royal Institution of Chartered Surveyors Price Index, che riflette la percentuale di geometri che segnalano aumenti di prezzo, da +76 ad aprile a +83 per il quarto mese consecutivo.

Il capo economista di RICS ha dichiarato: “Poiché l’economia sta andando meglio del previsto e il costo del capitale è ancora al livello più basso, anche dopo la vacanza dell’imposta di bollo, i principali driver della domanda di supporto continueranno a esistere”. Simon Robinson ha detto.

“Più impegnativo è il problema dell’offerta, che è un argomento fortemente riflesso dagli intervistati”.

Come in molti altri paesi, da quando la pandemia di coronavirus ha portato a un aumento del lavoro da casa e a un’impennata della domanda di proprietà più grandi, la domanda di alloggi nel Regno Unito è salita alle stelle.

RICS ha dichiarato che la discrepanza tra l’aumento delle richieste di nuovi acquirenti e la diminuzione dei nuovi ordini dai venditori è la più grande dal novembre 2013.

Tuttavia, ci sono segnali che più proprietà entreranno nel mercato man mano che la valutazione aumenta e le aspettative di vendita a 12 mesi sono piatte.

Nel tentativo di mitigare l’impatto economico del COVID-19, il ministro delle finanze britannico Rishi Sunak ha esentato le prime 500.000 sterline (707.500 dollari) di imposta di bollo sulle proprietà acquistate in Inghilterra o Irlanda del Nord lo scorso anno. A marzo ha esteso il premio fino alla fine di giugno, dopodiché ci sarà un’indennità esentasse di £ 250.000 fino alla fine di settembre.

Andy Haldane, capo economista della Banca d’Inghilterra, ha dichiarato martedì che il mercato immobiliare del Regno Unito è “in fiamme”, il che potrebbe esacerbare la disuguaglianza di ricchezza nel paese.

Il vicegovernatore Dave Ramsden ha affermato che esiste il “rischio che la domanda superi l’offerta, il che porterà a un aumento generale delle pressioni inflazionistiche”.

Rubinsohn di RICS ha affermato che le misure del governo per accelerare l’edilizia residenziale non hanno convinto il settore che la carenza di proprietà disponibili per la vendita si attenuerà presto.

Cinque anni dopo, le aspettative sui prezzi delle case e sugli affitti hanno raggiunto i livelli più alti dalla metà dell’ultimo decennio.

(1 USD = 0,7067 GBP)

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *