Il business dei fondi comuni di BlackRock è approvato dalla Cina


BlackRock è stato approvato per la prima volta da una società di gestione patrimoniale straniera per sviluppare un’attività di fondi comuni di investimento interamente controllata in Cina perché il gruppo americano ha ampliato la sua influenza nel settore degli investimenti in rapida espansione della Cina.

La più grande società di gestione patrimoniale del mondo ha dichiarato venerdì che la China Securities Regulatory Commission ha approvato la richiesta di una società di fondi interamente controllata da BlackRock.

Questa mossa è richiesta dalle principali banche e società di gestione del risparmio statunitensi U Più completamente integrato Entra nel sistema finanziario cinese e usa le sue enormi riserve di risparmio, che sono state tradizionalmente utilizzate per contanti e proprietà.

Più partecipazione straniera Stimolato dalle riforme del governo cinese legate alla liberalizzazione del sistema finanziario. Nonostante le tensioni geopolitiche tra Cina e Stati Uniti nell’ultimo anno, questi slanci sono ancora in aumento.

“La Cina sta compiendo importanti passi avanti per aprire i suoi mercati finanziari”, ha affermato Larry Fink, presidente e amministratore delegato di BlackRock. “Siamo onorati di poter supportare più investitori cinesi nell’entrare nel mercato finanziario e costruire un portafoglio che possa servirli per tutta la vita”.

Approvato poche settimane dopo l’approvazione di BlackRock Approvazione individuale Progettare prodotti di investimento per la cooperazione con le società di gestione patrimoniale di China Construction Bank e distribuirli attraverso le banche locali.

La società ha affermato che queste approvazioni riflettono molteplici percorsi per i gruppi stranieri per entrare in Cina e “consentono a BlackRock di estendere l’ampiezza dei suoi prodotti e servizi e le informazioni sugli investimenti a tutte le basi di clienti in Cina”. Secondo i dati del Boston Consulting Group e della China Everbright Bank, lo scorso anno il valore del mercato cinese della gestione patrimoniale è stato di 12,16 miliardi di RMB (19 trilioni di dollari).

da aprile 2020, Consentire alle società straniere di possedere completamente attività di fondi comuni di investimento in Cina, il che cambia il precedente requisito di operare attraverso joint venture con partner locali.JPMorgan Chase è Acquisita il suo partner di joint venture Nella sua attività di fondi comuni di investimento cinesi.

In aree come le attività di titoli del continente che comportano la sottoscrizione di debito e azioni, è anche consentito aumentare la proprietà straniera.La scorsa settimana, JPMorgan Chase Richiedi il pieno controllo La sua joint venture di titoli, seguendo una mossa simile Goldman Sachs a dicembre.

Mentre la Cina cerca di sviluppare l’industria del risparmio, anche l’industria cinese della gestione patrimoniale è stata riformata per incoraggiare gli investimenti esteri.Il settore bancario statale è il più grande settore bancario statale al mondo per attività.

Goldman Sachs ha annunciato il mese scorso Cooperazione con Industrial and Commercial Bank of ChinaÈ una delle più grandi banche in Cina, con 680 milioni di clienti al dettaglio, e lancerà una società di gestione patrimoniale a partecipazione maggioritaria. L’anno scorso, la società di gestione patrimoniale francese Amundi Iniziata cooperazione Con la Banca di Cina.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *