Il dipartimento delle risorse umane ha ricevuto 4.267 reclami, di cui i datori di lavoro non hanno permesso che WFH fosse il più alto – shareandstocks.com


Johor Bahru (3 luglio): A partire da giovedì (1 luglio), il caso in cui il datore di lavoro non consente ai dipendenti di lavorare da casa (WFH) attraverso l’applicazione “Work for Workers” (WFW) è ancora il Ministero delle Risorse Umane ( MoHR) I casi più denunciati).

Il viceministro Datuk Awang Hashim ha dichiarato che il ministero ha ricevuto 4.267 casi relativi a varie denunce, tra cui i casi relativi a WFH sono ancora in prima posizione, con un totale di 1.876 denunce a livello nazionale.

Ha detto che Selangor ha avuto il maggior numero di reclami con 1.451 casi, seguito da Kuala Lumpur (1.007 casi), Johor (539 casi) e Penang (292 casi).

“Oltre alle denunce contro WFH, ci sono state 1.013 denunce per mancato pagamento o arretrati di salario e 308 denunce per detrazioni salariali illegali.

“Ci sono stati anche 263 casi di licenziamento senza preavviso di dipendenti, 254 casi di mancata retribuzione degli straordinari e indennità dopo il licenziamento, 107 casi di datori di lavoro che non rispettano le norme sul salario minimo, 81 casi di assenza di contratto di lavoro e 66 casi di assenza di ferie annuali. ,” Egli ha detto.

Dopo aver condotto un’azione in un dormitorio degli operai di fabbrica in merito alla conformità con il Workers’ Housing and Amenity Minimum Standards Act del 1990 (Act No. 446) e le Standard Operating Procedures (SOP) del National Recovery Plan (PPN), ha dato un conferenza stampa tenere un discorso. Qui oggi.

Awang ha affermato che finora sono stati ispezionati 20.371 datori di lavoro, per un totale di 109.809 strutture ricettive a livello nazionale, aggiungendo che sono stati emessi un totale di 793 documenti investigativi contro vari reati contro i datori di lavoro, di cui 125 sono stati incriminati a livello nazionale per 431.000 RM. sotto forma di multe.

Ha aggiunto che allo stesso tempo, i casi che coinvolgono 334 documenti di indagine hanno fornito un totale di 3,93 milioni di RM in composti, di cui 354.000 RM sono stati pagati.

leggi di più



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *