Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti emette un ordine di bavaglio contro i dirigenti del New York Times tramite i registri delle e-mail


© Reuters. Foto del file: il 1 marzo 2010, un veicolo ha superato la sede del New York Times.Reuters/Lucas Jackson

(Reuters) – Il quotidiano ha riferito venerdì che il Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti guidato dal presidente Donald Trump e dal presidente Joe Biden ha lanciato “una battaglia legale segreta per ottenere i registri delle e-mail di quattro giornalisti del New York Times”.

Il Times ha affermato che la battaglia legale di https://nyti.ms/3uRBH9V per ottenere i log delle e-mail dei quattro giornalisti è iniziata nelle ultime settimane della presidenza Trump e ha cercato di rivelare le fonti dei giornalisti.

“Sebbene l’amministrazione Trump non abbia mai informato il New York Times di questo sforzo, l’amministrazione Biden ha continuato a condurre questa lotta quest’anno e ha informato un piccolo numero di alti dirigenti del New York Times, ma ha imposto un ordine di bavaglio. Per non essere visto dal pubblico”, afferma il rapporto, citando l’avvocato del Times David McGraw.

Ha detto che l’ordine impedisce ai dirigenti di rivelare gli sforzi del governo anche all’editore esecutivo Dean Baquet e ad altri leader della redazione.

Per citare McGraw, quello che ha definito un ordine bavaglio senza precedenti è entrato in vigore il 3 marzo, ma ora è stato annullato dalla Corte federale.

Il rapporto affermava che la battaglia si era conclusa per gli sforzi del Dipartimento di Giustizia per ottenere i registri di posta elettronica da Google (NASDAQ:), che gestiva il sistema di posta elettronica “New York Times” e ha respinto lo sforzo di ottenere informazioni. .

Il Times ha riportato mercoledì https://www.nytimes.com/2021/06/02/us/trump-administration-phone-records-times-reporters.html L’amministrazione Trump ha sequestrato segretamente le telefonate di quattro giornalisti Il record coinvolto quasi quattro giornalisti nel 2017 nell’ambito dell’indagine sulla fuga di notizie.

La CNN e il Washington Post avevano precedentemente riferito che l’amministrazione Trump aveva segretamente cercato di ottenere i tabulati telefonici di alcuni dei loro giornalisti che lavoravano nel 2017.

Il Dipartimento di Giustizia non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento di Reuters al di fuori dell’orario di lavoro.

Il Times ha citato il portavoce del Dipartimento di Giustizia Anthony Coley dicendo che il Dipartimento di Giustizia sotto la guida di Biden ha ripetutamente agito per posticipare l’esecuzione dell’ordine, e quindi “ha ritirato volontariamente l’ordine prima che vengano prodotti documenti”.

Un portavoce di Google ha dichiarato a Reuters che la società “è fermamente impegnata a proteggere i dati dei nostri clienti e da tempo stiamo spingendo per informare i nostri clienti di eventuali requisiti legali”.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *