Il figlio di SoftBank si rivolge alle pioniere del gioco femminile per riorganizzare il consiglio di amministrazione


Dopo aver ricevuto una lista di 30 candidati, Sun Zhengyi di Softbank si è rivolta ad un’amica di 40 anni ad aprile per diventare la nuova donna membro del consiglio di amministrazione del gruppo tecnologico giapponese.

Keiko Erikawa, presidente di Koei Tecmo Holdings, è esattamente il tipo di imprenditrice femminile che il fondatore miliardario sta cercando.Lo stile di gestione che porta è completamente diverso dall’approccio ad alto rischio di Sun Zhengyi, che ha preso SoftBank da Perdita storica L’anno scorso a Il profitto più alto di sempre Per un’azienda giapponese.

Erikawa, una società di gioco da 7,5 miliardi di dollari, co-fondata con suo marito. L’ambizione di Nobunaga con acque sconosciute, Nessun licenziamento o perdita in 43 anni. Si è distinta dalla pandemia di Covid-19 con un coefficiente di adeguatezza patrimoniale dell’86%, evidenziando la solidità del suo bilancio.

“All’inizio gli ho detto che la nostra azienda stava cercando anche manager donne e non avevo tempo”, ha ricordato Erikawa in una conversazione avuta con Sun Zhengyi in primavera in un’intervista al Financial Times. “Ma penso che potrebbe essere interessante e accettabile. Considerando che lo conosco da molto tempo, ci occupiamo di vari affari di volta in volta, quindi conosco molto bene il suo carattere”.

Erikawa dovrebbe essere nominato amministratore non esecutivo di SoftBank questo mese, in attesa dell’approvazione degli azionisti. La sua nomina è stata ottenuta dopo Yuko Kawamoto, nota esperta di corporate governance, che è stata la prima e unica direttrice donna del gruppo. Dimesso il mese scorso Dopo aver sfidato pubblicamente Sun Zhengyi su questioni di controllo interno.

La settantaduenne game designer Erikawa è anche nota per aver gestito il fondo in eccedenza da 1 miliardo di dollari di Koei Tecmo e altre attività, e investe in azioni da quando aveva 18 anni.

“Ho continuato a investire in un ambiente difficile, compresi investimenti in start-up. Quindi spero che anche essere membro del consiglio di amministrazione di SoftBank possa aiutare in questo senso”, ha affermato.

Erikawa lo conosce da quando ha fondato SoftBank come distributore di software per PC nel 1981 e ha assistito allo sviluppo dell’azienda come terzo operatore di telefonia mobile in Giappone e gruppo di investimento dietro i 100 miliardi di dollari sostenuti dall’Arabia Saudita Fondo per la visione“Considerata la sua personalità, non sarà soddisfatto fino a quando [SoftBank becomes] In qualità di società di investimento numero uno al mondo”, ha affermato.

Sebbene Kawamoto abbia criticato la struttura di governance di SoftBank, Erikawa ha affermato di non essere troppo preoccupata per le fluttuazioni della performance finanziaria del gruppo.

“Dopo la grande perdita dell’anno scorso, il signor Sun era molto frustrato, quindi ho detto: ‘Di cosa stai parlando? Gli investimenti comportano sempre dei rischi”, ha sottolineato Erikawa, riferendosi alle scommesse svantaggiate di SoftBank, come il gruppo immobiliare WeWork . “L’umanità progredisce attraverso sfide e fallimenti, quindi spero che possa ottenere buoni risultati in futuro”.

Una delle sfide di Koei Tecmo è la coltivazione dei talenti femminili.

“Molte donne giapponesi, me compresa, non vogliono essere dirigenti senior. Anche se si assumono le stesse responsabilità, troveranno più facile classificarsi seconde psicologicamente che essere al top”, ha detto Erikawa. “Ci sono così tante donne di talento in Giappone, quindi sento fortemente il bisogno di cambiare questa struttura”.

Hirokazu Hamamura, esperto di giochi e consulente di contenuti digitali presso la casa editrice Kadokawa, ha affermato che Erikawa potrebbe diventare un portavoce del consiglio di amministrazione di SoftBank e potrebbe contrastare l’influenza di Sun Zhengyi.

“La signora Erikawa è un modello per altre donne manager e una delle pioniere nel settore dei giochi. Non esiterà a dire a nessuno cosa pensa, ma grazie alla sua personalità, può farlo senza offendere gli altri”, ha detto Hamamura. .



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *