Il Giappone riprende i soccorsi dopo 20 dispersi in una frana mortale-Agenzia di stampa Kyodo Reuters


5/5

© Reuters. La vista dall’alto mostra la scena della frana di fango causata dalla forte pioggia nella zona di Izuyama di Atami, in Giappone, il 3 luglio 2021.Kyodo News/via Reuters

2/5

TOKYO (Reuters) – L’agenzia di stampa giapponese Kyodo ha affermato che dopo una frana causata da forti piogge che ha colpito la città centrale di Atami e ha ucciso almeno due persone, domenica scorsa il Giappone ha ripreso le operazioni di soccorso per 20 persone disperse.

L’agenzia di stampa Kyodo ha affermato che sabato in una città costiera a 90 chilometri (60 miglia) a sud-ovest di Tokyo si sono verificate inondazioni, frane e crolli di fango a cascata, circa 10 persone sono state salvate e circa 80 edifici sono stati colpiti dopo che le case sono state per metà sommerse.

Sabato, il primo ministro giapponese Yoshihide Suga ha convocato una task force di emergenza per affrontare la crisi e ha chiesto alle persone nelle aree colpite di essere vigili.

Le inondazioni ricordano alle persone i disastri naturali, inclusi terremoti, vulcani e tsunami, che affliggono il Giappone e la capitale Tokyo inizierà a ospitare le Olimpiadi estive questo mese.

Kyodo News ha detto che Yoshihide Suga e i ministri del governo discuteranno del disastro alle 11:00 (0200 GMT).

L’agenzia di stampa Kyodo ha affermato che circa 700 persone della polizia della prefettura di Shizuoka, dei vigili del fuoco e dell’esercito giapponese hanno ripreso le attività di ricerca e soccorso dopo l’alba.

L’agenzia di stampa ha detto che a partire da domenica mattina, circa 387 persone sono state evacuate nelle aree colpite dove la pioggia continua.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *