Il gruppo di criptovalute sostenuto da Thiel Bullish Global prevede di debuttare a Wall Street


Bullish Global, un gruppo di criptovalute sostenuto dai miliardari Peter Thiel, Louis Bacon e Alan Howard, ha annunciato l’intenzione di quotarsi a New York attraverso il trading di Spac, dimostrando ulteriormente che l’industria è disposta a entrare nel mercato azionario.

Il gruppo di risorse digitali gestito dalla società di software blockchain Block.one ha dichiarato venerdì che si fonderà con Far Peak Acquisition Corp, una società di assegni in bianco guidata da Tom Farley, l’ex presidente della Borsa di New York.

La transazione ha valutato Bullish a circa 9 miliardi di dollari, cifra che comprende principalmente 692 milioni di dollari in contanti detenuti da Far Peak, nonché fondi forniti da Thiel, Bacon, Block.one e altre società per la capitalizzazione di Bullish Global a maggio. e investimenti.

Anche l’uomo d’affari di Hong Kong Richard Lee, il finanziere tedesco Christian Angermeier, Galaxy Digital di Michael Novogratz e la banca d’affari giapponese Nomura sostengono la tendenza rialzista.

Bullish prevede di lanciare uno scambio di asset digitali ma non ha ancora iniziato a negoziare. Questa mossa mette in evidenza i progetti emergenti che gli investitori di criptovalute stanno promuovendo negli Stati Uniti, il più grande mercato azionario del mondo.

Circle, la società americana di tecnologia finanziaria dietro la stablecoin del dollaro USA, Annunciare Giovedì prevede di fondersi con una società di acquisizione per scopi speciali e di quotarla alla Borsa di New York.

Bakkt è una piattaforma di criptovaluta in cui il tradizionale gigante degli scambi Intercontinental Exchange ha una quota di maggioranza. combinazione Strumenti acquisiti tramite Victory Park Capital a gennaio. Anche l’exchange Coinbase ha fatto il suo debutto a Wall Street ad aprile.

Bullish e i suoi sostenitori scommettono su Finanza decentralizzataSecondo le stime degli analisti di JPMorgan Chase a maggio, il mercato DeFi è cresciuto da circa 15 miliardi di dollari all’inizio dell’anno a 65 miliardi di dollari.

Il gruppo gestirà una rete di trading decentralizzata che consentirà agli utenti di acquistare e vendere direttamente asset digitali tra loro e bypassare gli intermediari che addebitano commissioni, come borse o stanze di compensazione.

Incoraggerà l’uso di market maker automatizzati per il trading, che non operano attraverso il portafoglio ordini centrale della borsa. Invece, depositano beni in contratti codificati da computer, quindi algoritmi cercano acquirenti ed elaborano acquisti e vendite.

Newsletter settimanale

Per conoscere le ultime notizie e le opinioni sul fintech dal Global Correspondent Network del Financial Times, iscriviti alla nostra newsletter settimanale #fintechFT

Iscriviti qui con un clic

Incentivare i proprietari di asset condividendo il pool di commissioni generato dalle attività di trading. Bullish prevede di pilotare il suo scambio per i test da parte di potenziali utenti nelle prossime settimane.

Il trading decentralizzato è ancora agli inizi e la rete più grande è costruita sulla blockchain di Ethereum, che è un concorrente di EOS.IO di Block.one.

Gli esperti descrivono il mercato defi come il mercato più difficile al mondo da scambiare, perché è anonimo, ci sono centinaia di monete e hanno tutte caratteristiche di trading diverse. Secondo CipherTrace, un’organizzazione di analisi blockchain, anche gli attacchi degli hacker sono comuni. Gli utenti si sono anche lamentati delle commissioni elevate addebitate per compensare la potenza di calcolo necessaria per eseguire transazioni su Ethereum.

Farley diventerà il CEO di Bullish e il CEO di Block.one Brendan Blumer sarà nominato Presidente di Bullish. “Siamo solo al primo o al secondo round del mercato delle criptovalute. Sono molto felice di unirmi al team Bullish perché stiamo rivoluzionando il futuro delle risorse digitali attraverso una tecnologia finanziaria all’avanguardia”, ha affermato Farley.

La transazione dovrebbe essere completata entro la fine di quest’anno.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *