Il piano per i veicoli elettrici di Biden include una spinta per il riciclaggio delle batterie Reuters


© Reuters. Foto del file: Un’auto elettrica Mini Cooper S 2020 è stata esposta al Canadian International Auto Show di Toronto, Ontario, Canada, il 18 febbraio 2020. REUTERS/Chris Helgren/File Photo

Autori: Trevor Hunnicutt e Ernest Scheyder

(Reuters)-Secondo i funzionari del governo, la strategia del presidente Joe Biden per rendere gli Stati Uniti una centrale elettrica nei veicoli elettrici includerà la promozione del riciclaggio delle batterie domestiche per riutilizzare il litio e altri metalli.

Poiché Biden mette il cambiamento climatico e la concorrenza con la Cina al centro della sua agenda, venerdì il governo concluderà la sua revisione di 100 giorni delle lacune della catena di approvvigionamento in aree chiave, compresi i veicoli elettrici (EV).

Queste lacune includono i minerali utilizzati nelle batterie dei veicoli elettrici e nell’elettronica di consumo. Il governo sta anche cercando modi per ridurre la quantità di metallo utilizzata nei nuovi prodotti chimici delle batterie.

I rapporti di varie agenzie governative saranno presentati alla Casa Bianca, che è una procedura ordinata da Biden in un ordine esecutivo all’inizio di quest’anno. Alcuni rapporti potrebbero essere resi pubblici già la prossima settimana.

I Democratici stanno spingendo per obiettivi climatici aggressivi per elettrificare la maggior parte delle auto di fabbricazione americana entro il 2030 e tutte le auto in circolazione entro il 2040.

Ottenere una quantità sufficiente di cobalto, litio e altre materie prime per produrre batterie per veicoli elettrici è un grosso ostacolo e le miniere domestiche stanno affrontando ampi ostacoli normativi e opposizione ambientale. Reuters ha riferito il 25 maggio che Biden prevede di fare affidamento sulle miniere dei paesi alleati per fornire la maggior parte dei metalli necessari per fabbricare auto elettriche.

Le opzioni del governo per stimolare il riciclaggio domestico includono investimenti diretti in progetti e ricerca scientifica, nonché fondi di spesa approvati dal Congresso.

Scomponendo le vecchie auto elettriche in parti per nuove auto, ridurre la dipendenza dall’attività mineraria e promuovere il riciclaggio domestico aiuterà il governo a raggiungere ulteriormente questo obiettivo.

“Se si guarda al modo in cui gli Stati Uniti gestiscono le opportunità di riciclaggio, è chiaro che dobbiamo investire in questa capacità e dobbiamo adottare un approccio più attivo”, ha affermato uno dei funzionari del governo.

“Gran parte dell’opportunità del litio è il vero riciclaggio e il diventare un leader globale nel riciclaggio del litio dalle batterie esistenti e nell’utilizzarlo in queste nuove batterie.” Uno dei funzionari ha affermato che la Casa Bianca spera di aprire più impianti di riciclaggio negli Stati Uniti ., E ha sottolineato che la cinese Ganfeng Lithium Industry Company ha annunciato lo scorso autunno che prevede di costruire un impianto di riciclaggio delle batterie in Messico per rifornire il mercato dei veicoli elettrici degli Stati Uniti.

Prestare attenzione ai funzionari di ricerca e sviluppo hanno affermato che la strategia emergente del governo includerà anche un’alta priorità sulla ricerca e lo sviluppo volti a promuovere l’uso dei metalli estratti. Il piano amplierà efficacemente la ricerca in corso presso l’Argonne National Laboratory (NYSE:) del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti, che è stata al centro della maggior parte della ricerca sul riciclaggio delle batterie del governo. Secondo i ricercatori dell’Argonne, in passato l’estrazione di vari componenti minerali dalle batterie si è rivelata difficile e costosa, mentre le nuove ricerche si concentrano sul riutilizzo dei catodi e di altri componenti delle batterie. Il focus del riciclaggio a Washington è in un momento in cui altre regioni stanno facendo la stessa cosa. L’UE sta valutando la possibilità di limitare l’esportazione di rottami metallici per incoraggiare un maggiore riciclaggio regionale nell’ambito dei suoi sforzi per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050. [L5N2NL2YZ] Secondo le previsioni di IHS Markit, le vendite globali di veicoli elettrici hanno superato i 2,5 milioni lo scorso anno e si prevede che questo numero aumenterà del 70% entro il 2021 e continuerà a crescere fino al 2040. Secondo le stime del governo degli Stati Uniti, se non ci sarà il riciclaggio, entro il 2040 la rivoluzione dei veicoli elettrici farà scaricare nelle discariche degli Stati Uniti 8 milioni di tonnellate di rifiuti di batterie. Un rapporto di aprile ha rilevato che entro il 2040, il riciclaggio delle batterie di scarto potrebbe ridurre del 55% la domanda stimata di nuove fonti di batterie per veicoli elettrici attraverso l’estrazione mineraria. Per il litio, questa cifra è del 25% e per il cobalto e il nichel, questa cifra è del 35%. Il rapporto, co-autore del gruppo ambientalista Earthworks e dell’Università di tecnologia Sydney Institute for Sustainable Futures, ha affermato che il riciclaggio porterà ulteriori vantaggi, ovvero la riduzione della necessità di nuove miniere.

Ciò aiuterà Biden a evitare alcune controversie con gli ambientalisti e altri collegi elettorali anti-minerari. Payal Sampat di Earthworks ha dichiarato: “Possiamo alimentare la transizione verso l’energia rinnovabile senza scavare nuove fosse.” Le batterie al piombo erano raramente riciclate, ma ora quasi tutte le batterie vengono scomposte e riutilizzate nei motori a combustione interna. Gli ambientalisti affermano che questo potrebbe essere un progetto per l’industria del riciclaggio dei veicoli elettrici. Gli impianti di riciclaggio delle batterie hanno iniziato ad aprirsi lentamente negli Stati Uniti. Lo scorso autunno, Amazon (NASDAQ:) ha investito in Redwood (NYSE:) Materials, una società di riciclaggio privata con sede in Nevada, che ha firmato un accordo per il riciclaggio dei rifiuti e delle batterie degli appaltatori Nissan nel Tennessee. :) L’auto elettrica Leaf di Motor Co. Tesla (NASDAQ:) Inc ricicla alcuni componenti della batteria nella sua super fabbrica in Nevada. Apple (NASDAQ:) ha iniziato a riciclare vecchi iPhone e altri prodotti elettronici in una fabbrica di Austin, in Texas. Il governo degli Stati Uniti è anche il maggiore azionista della società di investimento minerario TechMet, che è uno dei principali investitori nella società canadese di riciclaggio delle batterie Li-Cycle Corp.





Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *