Il Portogallo sarà rimosso dalla “lista verde” delle destinazioni turistiche dell’Inghilterra


Il Portogallo sarà rimosso dalla “lista verde” delle destinazioni turistiche straniere consentite in Inghilterra e questa settimana non verranno aggiunti nuovi paesi.Questo è un duro colpo per l’industria del tempo libero prima dell’arrivo dell’estate.

La compagnia aerea inizialmente prevedeva di aprire almeno alcune destinazioni più tardi giovedì, quando i ministri hanno delineato le prime modifiche al cosiddetto sistema di segnali stradali per i viaggi all’estero dall’annuncio del mese scorso.

Al contrario, secondo due persone che hanno familiarità con la questione, il Portogallo sarà rimosso dall’elenco rivisto dei paesi e le persone non dovranno essere messe in quarantena al loro ritorno. Un funzionario di Whitehall coinvolto nel processo ha confermato che sarà sulla “Lista dell’ambra” alle 4 del mattino di martedì.

Un altro insider del governo ha affermato che è stato l’aumento delle varianti che ha spinto i ministri a decidere di rimuoverle dalla lista verde. “Sono vittime delle loro capacità genomiche piuttosto buone. Hanno aggiunto varianti indiane e nepalesi, quindi non hanno scelta”.

La decisione di rimuovere il Portogallo dalla lista verde è stata influenzata anche dal desiderio del governo Johnson di revocare tutte le restrizioni al blocco il 21 giugno. “Se importiamo varianti più preoccupanti, non saremo in grado di soddisfare i requisiti di allentamento della quarta fase”, ha affermato un funzionario.

I passeggeri che ritornano dai paesi dell’Amber List devono mettersi in auto-quarantena per 10 giorni al ritorno e durante questo periodo sono sottoposti a due costosi test del coronavirus con reazione a catena della polimerasi (PCR).

Questa decisione getterà migliaia di persone nel caos nei loro piani per le vacanze e causerà il panico nell’industria del turismo.

Giovedì pomeriggio, i prezzi delle azioni delle principali compagnie aeree europee sono diminuiti, i proprietari di British Airways International Airlines ed EasyJet sono scesi entrambi del 5% e Ryanair è sceso del 3%.

Questi cambiamenti evocheranno ricordi della scorsa estate, quando i paesi sono stati rimossi dal primo sistema di “corridoi di viaggio” e i passeggeri sono tornati di corsa nel Regno Unito in breve tempo.

Afghanistan, Sudan ed Egitto verranno aggiunti alla lista rossa, il che significa che i viaggiatori provenienti da questi paesi dovranno affrontare una quarantena obbligatoria di 10 giorni in hotel.

Quando ha debuttato il mese scorso come parte del sistema di semafori in Inghilterra, solo una dozzina di paesi o regioni sono stati inseriti nella lista verde. Scozia, Galles e Irlanda del Nord hanno annunciato sistemi più o meno simili.

L’industria del tempo libero ha esercitato pressioni per aggiungere destinazioni turistiche popolari alla lista verde.

Aggiornamento aziendale sul coronavirus

In che modo il coronavirus influenza il mercato, le imprese, la nostra vita quotidiana e i luoghi di lavoro? Tieniti aggiornato con la nostra newsletter sul coronavirus.

Registrati qui



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *