Il Premio Pulitzer onora Darnella Frazier per aver filmato l’omicidio di George Floyd sul cellulare Reuters


© Reuters. Darnella Frazier (3rd R) ha usato il suo telefono cellulare per registrare l’arresto di George Floyd in un video della telecamera del corpo della polizia di Minneapolis a Minneapolis, Minnesota, USA, il 25 maggio 2020.Dipartimento di polizia di Minneapolis/Dispensa tramite Reuters

Jonathan Allen

NEW YORK (Reuters) – Venerdì, l’arbitro della massima onorificenza della stampa americana ha ammesso in modo chiaro e spietato un adolescente che ha sparato da solo con un cellulare all’omicidio di George Floyd.

Il Comitato Pulitzer ha assegnato a Danela Fraser un premio speciale perché ha detto che questo video l’ha perseguitata.Il video mostra il lavoro di Freud a Minneapolis, l’ufficiale di polizia bianco Derek Chauvin (Derek Chauvin). ) La morte sotto il ginocchio. Xiao Wan è stato condannato per l’omicidio di Freud durante il processo, durante il quale è stato riprodotto ripetutamente il video di Fraser.

La citazione alla cerimonia del Premio Pulitzer 2021 è un raro esempio del riconoscimento da parte del consiglio dei risultati giornalistici di persone senza esperienza professionale nel campo, che è una differenza significativa nel genere a volte indicato come giornalismo cittadino.

Il copresidente del Comitato Pulitzer Mindy Marks ha dichiarato venerdì durante una cerimonia di annuncio online che il diciottenne Fraser è stato riconosciuto per aver registrato “un video trasformativo che ha scioccato il pubblico e ispirato proteste contro la brutalità della polizia in tutto il mondo”.

Il video di Fraser mostra che quando Xiao Wan è stato arrestato il 25 maggio 2020 con l’accusa di aver usato banconote false da 20 dollari, era inginocchiato sul collo di un Freud nero di 46 anni ammanettato per circa 9 minuti. Freud implorò pietà prima di morire sulla strada a Minneapolis.

Fraser discute raramente dei video che ha realizzato, ma quest’anno ha testimoniato per l’accusa nel processo per omicidio di Chauvin e ogni volta che il suo video veniva riprodotto, a volte vedeva la famiglia di Freud distogliere la loro attenzione.

Ha detto ai giurati che quando ha visto “un uomo impaurito, impaurito, che supplicava per la vita”, stava portando il cugino di nove anni a comprare degli snack, quindi ha tirato fuori il cellulare e ha stabilito un record. Più tardi quella notte, ha caricato il video su Facebook (NASDAQ:), dove milioni di persone in tutto il mondo lo guarderanno.

Shavin sarà condannato il 25 giugno.

Venerdì non è stato possibile raggiungere Fraser per un commento e l’avvocato che l’ha rappresentata durante il processo a Chauvin non ha risposto alle e-mail in cerca di commenti.

Si ritiene che il suo video abbia suscitato l’attenzione della gente sulle uccisioni della polizia, altrimenti l’incidente potrebbe non diventare nemmeno una notizia locale. La gente lo ha combinato con la polizia di Los Angeles di George Holliday che ha picchiato l’automobilista nero Rodney King (Rodney King) e Ramsey Orta (Ramsey Orta) nel 1991. La polizia di New York ha ucciso Eric Garner, un uomo di colore, e gli ha soffocato la gola.

Il Comitato Pulitzer ha definito Fraser un esempio di “cittadini che giocano un ruolo chiave nella ricerca della verità e della giustizia da parte dei giornalisti”.

Michael Diss, professore alla Medier School of Journalism della Northwestern University (NASDAQ:) University, ha affermato che il video di Fraser “ha completato un servizio pubblico”.

“È molto degna, per tenerla con i vincitori del passato, come Ada B. Wells”, ha detto, riferendosi al giornalista nero pioniere.

Anche prima della cerimonia di premiazione di venerdì, si ipotizzava che il video di Fraser potesse essere riconosciuto. A dicembre, ha vinto a Fraser il Premio Benenson Courage 2020 di PEN America, che le è stato assegnato dal produttore cinematografico Spike Lee.

Nel primo anniversario dell’omicidio di Freud, Fraser ha scritto del trauma persistente in un messaggio su Facebook.

“Anche se non mi considero un eroe, molte persone mi chiamano un eroe. Sono semplicemente apparsa nel posto giusto al momento giusto”, ha scritto. “Dietro il sorriso, dietro questi premi e dietro la pubblicità, sono una ragazza che cerca di guarire da ciò a cui penso ogni giorno”.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *