Il Regno Unito ha registrato zero morti per Covid per la prima volta in più di un anno


Per la prima volta dalla pandemia del marzo 2020, non ci sono state morti quotidiane a causa del Covid-19 nel Regno Unito, ma Downing Street insiste sul fatto che è troppo presto per essere determinato a revocare il blocco finale dell’Inghilterra dal 21 giugno.

nonostante Momento simbolicoAlcuni ministri temono ancora che il virus non sia stato domato. Se tutte le restrizioni verranno revocate nel giorno di mezza estate, il virus potrebbe ancora sopraffare gli ospedali del paese.

Il ministro della Sanità Matt Hancock ha dichiarato: “Questi vaccini stanno chiaramente lavorando per proteggere te, coloro che ti circondano e coloro che ami”. “Ma non c’è dubbio che, sebbene questa sia una buona notizia, sappiamo che non abbiamo sconfitto questo virus”.

Un alto funzionario del governo ha affermato che i ministri osserveranno attentamente i dati del ricovero: “Il pericolo è che le persone tra i 30 ei 40 anni debbano essere ricoverate in ospedale per alcuni giorni, il che mette sotto pressione il NHS”.

Downing Street dice che Boris Johnson aspetterà fino al 14 giugno per decidere se revocare Limite legale finale Covid-19 21 giugno, compresa la riapertura dei locali notturni e consentendo eventi su larga scala.

Johnson è ansioso di attenersi il più possibile alla sua “road map” e il numero 10 ha ribadito il punto di vista del primo ministro di non aver visto nulla nei dati finora, il che implica che la data del 21 giugno dovrebbe diminuire.

Tuttavia, la revisione delle misure di allontanamento sociale (inclusa la raccomandazione di indossare maschere e continuare a “lavorare da casa” e la regola del metro in più) è stata nuovamente rinviata per guadagnare più tempo per il ministro.

Un alto funzionario ha affermato che, sebbene molti nel gabinetto siano favorevoli a mantenere la data del 21 giugno, potrebbero esserci delle condizioni, incluso il mantenimento di alcune misure di allontanamento sociale. La censura al di fuori della società era inizialmente prevista per terminare il mese scorso.

Rapida ripresa economica Ha persino convinto le aquile economiche come il primo ministro Rishi Sunak a ritardare un po ‘la riapertura completa, piuttosto che cogliere l’opportunità della pandemia ora.

Un alleato ha detto: “Rishi è molto rilassato su questo”. Un altro ministro ha detto che l’importanza del 21 giugno era meno importante di quella del 17 maggio, e il servizio al coperto è stato riaperto il 17 maggio. Il ministro ha detto: “Il 17 maggio è una grande apertura”.

La discussione continua e i dati ufficiali mostrano che martedì è il primo giorno dall’inizio della pandemia la scorsa primavera e il Regno Unito non ha segnalato decessi per Covid-19 entro 28 giorni dal test positivo. Una persona è morta lunedì.

Le statistiche potrebbero essere state distorte durante il fine settimana festivo, ma forniscono un esempio importante del fatto che i vaccini stanno riducendo le malattie gravi tra gli anziani e i gruppi vulnerabili.

Nell’ultima settimana si sono verificati un totale di 43 decessi per Covid, 5 in meno rispetto ai 7 giorni precedenti. Gli ultimi dati hanno mostrato anche 3.165 nuovi casi di Covid, rispetto ai 3.383 di lunedì e 2.493 di una settimana fa.

Gli scienziati generalmente ritengono che il lento aumento dei casi di Covid iniziato il mese scorso accelererà nelle prossime settimane e mesi. Con l’aumento dell’interazione sociale, si prevede che la variante più contagiosa B1.617.2 sarà trovata per la prima volta in India.

Questa mappa mostra che la variante scoperta per la prima volta in India si sta diffondendo rapidamente nel Regno Unito

Jonathan Ball, professore di virologia molecolare presso l’Università di Nottingham, ha dichiarato: “L’aumento delle infezioni non è una cattiva notizia di per sé”. “I vaccini forniti continuano a proteggere la stragrande maggioranza delle persone vulnerabili e le malattie gravi e i decessi dovrebbero essere tenuto basso. Questo è l’indicatore chiave qui. “

Ma alcuni scienziati hanno avvertito che l’ultimo aumento delle infezioni è stato l’inizio della “terza ondata”, ma altri non l’hanno accettato.

Carl Friston dell’University College London, membro del Science Group dell’Independent College London, ha dichiarato: “Un’ondata significa che il virus si sta diffondendo in tutto il paese”. Le vaccinazioni e l’immunità acquisita naturale non possono supportare la trasmissione comunitaria “.

Chris Hopson, amministratore delegato di NHS Providers, a nome dei capi di ospedali, ambulanze, comunità e servizi di salute mentale, ha confermato che le condizioni dei ricoverati con Covid-19 non erano come il precedente picco della pandemia.

Il grafico mostra che il numero di pazienti con Covid-19 ricoverati o attualmente ricoverati in ospedali in Inghilterra è stato finora relativamente stabile

Ha detto: “La richiesta di cure intensive è ridotta, la percentuale di pazienti che ricevono cure nei reparti generali è più alta e la durata della degenza ospedaliera è più breve”.

Tuttavia, ha sottolineato che il NHS è ancora sotto forte pressione a causa del grande arretrato medico che deve essere posticipato durante la pandemia.

Le pratiche generali e la domanda del pronto soccorso sono particolarmente forti.

Steve Mowle, portavoce del medico di base e del Royal College of Medicine nel sud di Londra, ha affermato che lui ei suoi colleghi stanno continuando a lavorare per “recuperare i pazienti che rimandano le loro visite ai loro medici generici, che di solito si presentano. Sintomi più gravi richiedono più trattamenti. Vengono scoperti prima “.

Altri rapporti di Jasmine Cameron-Chileshe



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *