Il secondo edificio in Florida è stato evacuato dopo che il bilancio delle vittime del crollo di un condominio è salito a 22. Reuters


2/2

© Reuters. Foto del file: i soccorritori continuano a cercare i sopravvissuti nel sito di un edificio residenziale parzialmente crollato a Surfside vicino a Miami Beach, in Florida, il 30 giugno 2021. REUTERS/Marco Bello/File Photo

2/2

Katanga Johnson e Francisco Alvarado

Surfside, Florida (Reuters)-Dopo che i resti di altre quattro vittime sono stati trovati tra le macerie, un complesso di appartamenti in Florida è crollato, facendo salire il bilancio delle vittime a 22 venerdì scorso. distretto è diventato pericoloso. .

Arthur Sorey, il city manager di North Miami Beach, ha detto che dopo che gli ingegneri hanno scoperto seri problemi di cemento ed elettrici, a tutti i residenti del secondo edificio, Crestview Towers, è stato detto di andarsene immediatamente.

A causa dell’avvicinarsi dell’isola dell’uragano, questa azione è considerata urgente e l’uragano dovrebbe colpire la Florida già lunedì. Ha detto che il proprietario dell’edificio non ha ancora avviato il processo di ricertificazione di sicurezza obbligatorio richiesto 40 anni dopo il completamento.

“Questa non è sicuramente una decisione facile”, ha detto Solé. “È la cosa giusta da fare in questi momenti. Non è chiaro cosa accadrà la tempesta”.

Gli ultimi resti delle macerie lasciate al 12° piano di Champlain Tann nella vicina Surfside hanno lasciato 126 persone ancora disperse e preoccupate per la loro morte. Dalle prime ore dopo il crollo parziale della torre, avvenuto il 24 giugno, nessun sopravvissuto è stato salvato dalle macerie.

Il sindaco di Miami-Dade, Daniela Levin Kava, ha detto ai giornalisti che il numero delle persone scomparse nell’elenco dei dispersi è inferiore a quello di giovedì 17. Ha detto che il numero totale è “mobile” e talvolta viene rivisto grazie al lavoro degli investigatori.

Levinkava ha detto di aver firmato un ordine di demolizione per demolire la parte rimanente della torre perché temeva che il lavoro di ricerca e soccorso sulla scena sarebbe stato pericolosamente instabile per la maggior parte di giovedì.

“È importante notare che stiamo ancora valutando tutti i possibili impatti e determinando il miglior calendario per l’inizio effettivo della demolizione”, ha affermato.

Venerdì l’operazione è stata ridotta a tre delle nove griglie tracciate nel campo detriti.

Minaccia dell’isola di uragano

Cruise cerca anche di fare progressi prima dell’arrivo previsto di Elsa, che si è rafforzata per diventare il primo uragano della stagione 2021 venerdì quando è stata agitata nei Caraibi.

Il meteorologo del National Weather Service degli Stati Uniti Robert Moleda ha detto ai giornalisti che la tempesta potrebbe avvicinarsi al sud della Florida già lunedì e che domenica potrebbero esserci venti di tempesta tropicale. Il percorso previsto di Elsa è ancora incerto.

Tra i morti trovati a Surfside venerdì c’era la figlia di un vigile del fuoco, la terza bambina morta trovata finora. Il sindaco di Miami, Francis Suarez, ha dichiarato al Miami Herald che i vigili del fuoco si trovavano sul luogo dei soccorsi ma non hanno scavato tra le macerie.

L’Herald ha detto che l’uomo e suo fratello, anche lui vigile del fuoco, erano di guardia sul posto dalla scorsa settimana. Secondo il rapporto, quando il suo corpo è stato portato via, circa 200 agenti di polizia l’hanno salutata.

“Ogni vittima che rimuoviamo è molto difficile”, ha detto Alan Kominski, capo dei vigili del fuoco della contea di Miami-Dade. “La cosa più importante la scorsa notte è stata quando abbiamo portato via la figlia di un pompiere. Come vigili del fuoco, facciamo quello che dovremmo fare: è una vocazione. Ma ha ancora un prezzo”.

Il governatore della Florida Ron DeSantis ha scritto su Twitter che più di 400 membri della Riserva dell’esercito degli Stati Uniti dall’Indiana, dal New Jersey, dall’Ohio e dalla Virginia sono arrivati ​​a Surfside per assistere in questo lavoro.

Gli investigatori non hanno ancora determinato cosa abbia causato il crollo improvviso di questo condominio di 40 anni in una pila, che alla fine potrebbe diventare uno dei crolli più mortali della storia americana.

Il rapporto di ingegneria del 2018 preparato per il processo di ricertificazione di 40 anni ha rilevato difetti strutturali che sono ora al centro delle indagini, compresi gli esami del gran giurì.

USA Today ha citato un documento del 2020 ottenuto dalla famiglia della vittima e ha riferito che la società ha notato “risultati strani” dopo aver testato la profondità della lastra di cemento sotto la piscina. Il documento ha dichiarato che il documento non ha elaborato.

Di recente, ad aprile, il presidente dell’Associazione degli appartamenti ha scritto ai residenti avvertendoli che l’ingegnere ha riscontrato che i principali danni al cemento intorno al fondo dell’edificio si erano notevolmente deteriorati.

Diverse azioni legali sono state intentate contro il consiglio di amministrazione dell’associazione per conto di sopravvissuti e vittime.

In una dichiarazione di venerdì, il consiglio di amministrazione – alcuni dei suoi membri sono ancora dispersi – ha affermato che nominerà un curatore indipendente per “sorvegliare la legge e il processo di reclamo”.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *