Il surplus commerciale dell’Eurozona è aumentato ad aprile, ma inferiore alle attese Reuters


© Reuters. Foto del file: un container è stato visto in un terminal del porto di Amburgo, in Germania, il 14 novembre 2019.REUTERS/Fabian Bimmer/File Photo

BRUXELLES (Reuters)-I dati diffusi martedì hanno mostrato che il surplus commerciale non aggiustato della zona euro ad aprile è stato quasi cinque volte quello dello stesso periodo dell’anno scorso, principalmente a causa di un forte rimbalzo delle esportazioni di macchinari e automobili, ma ancora inferiore alle attese.

Secondo Eurostat, l’avanzo commerciale non aggiustato dei 19 paesi della zona euro è stato di 10,9 miliardi di euro ad aprile, rispetto a 2,3 miliardi di euro nell’aprile 2020. Le esportazioni complessive della zona euro sono aumentate del 43,2% e le importazioni sono aumentate del 37,4%.

Tuttavia, un sondaggio di Reuters sugli economisti ha mostrato che i risultati di aprile sono stati inferiori alle aspettative del mercato di un surplus di 15,8 miliardi di euro.

Nei primi quattro mesi del 2021, l’export di macchinari e veicoli in tutta l’UE è aumentato dell’11,9%, portando il surplus in questa categoria a 58,5 miliardi di euro dai 48,5 miliardi di euro di un anno fa.

Il disavanzo commerciale dell’UE con il suo principale partner commerciale, la Cina, è aumentato, ma è stato compensato dall’aumento delle eccedenze commerciali con gli Stati Uniti e il Regno Unito.

Dopo che il paese ha lasciato il mercato interno dell’UE all’inizio dell’anno, il volume complessivo degli scambi tra l’UE-27 e il Regno Unito è diminuito, ma l’eccedenza è aumentata poiché le importazioni dal Regno Unito sono diminuite del 27,1% da gennaio ad aprile e le esportazioni sono diminuite solo del 3,3%.

Al netto dei fattori stagionali, l’avanzo del commercio estero della zona euro ad aprile è stato di 9,4 miliardi di euro, in calo rispetto ai 18,3 miliardi di euro di marzo.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *