Il veto repubblicano al dibattito sulle infrastrutture negli Stati Uniti potrebbe riprendere la prossima settimana Reuters


2/2

© Reuters. Il 20 luglio 2021, il leader della maggioranza al Senato degli Stati Uniti Chuck Schumer ha partecipato a una conferenza stampa al Campidoglio degli Stati Uniti a Washington, negli Stati Uniti, con le madri che sono state aiutate con il pagamento dei crediti d’imposta per i figli. REUTERS/Elizabeth Frantz

2/2

Di Susan Conwell

WASHINGTON (Reuters)-I repubblicani al Senato degli Stati Uniti hanno bloccato mercoledì un dibattito pubblico su una misura infrastrutturale bipartisan da 1,2 trilioni di dollari. Questa è la massima priorità per il presidente democratico Joe Biden, ma la Camera dei rappresentanti è pronta già da lunedì. .

I repubblicani si oppongono al dibattito sul disegno di legge https://www.reuters.com/world/us/whats-us-senates-12-trilion-infrastructure-plan-2021-06-24 perché non è stato ancora scritto, sebbene non è raro che la Camera dei Rappresentanti voti un disegno di legge quadro per far avanzare il processo legislativo.

Dopo che il leader della maggioranza democratica Chuck Schumer ha cambiato il voto da “Sì” a “No” all’ultimo minuto, 51 senatori hanno votato contro il dibattito di apertura e hanno affermato che ciò gli avrebbe consentito di riconsiderare il voto in futuro in conformità con le regole del Senato. Le regole del Senato richiedono 60 voti per far avanzare la maggior parte della legislazione.

Il principale senatore repubblicano Rob Portman del gruppo bipartisan che ha formulato il piano ha affermato che 11 repubblicani hanno firmato una lettera a Schumer dicendogli che erano disposti a votare “sì” già la prossima settimana.

Sperano di risolvere le questioni in sospeso della proposta, compreso come pagarla.

“Oggi abbiamo votato contro perché non siamo ancora pronti, ma abbiamo detto che vogliamo davvero accettare questo disegno di legge il prima possibile. Pensiamo che sarà lunedì”, ha detto Portman prima del voto.

L’organizzazione bipartisan ha dichiarato in un comunicato che il disegno di legge sta per raggiungere un accordo definitivo, che include 600 miliardi di dollari in nuove spese per strade, ponti e altre infrastrutture.

Uno dei membri dell’organizzazione, il senatore democratico Joe Manchin, ha dichiarato in una dichiarazione che i senatori hanno compiuto progressi significativi e stanno per raggiungere un accordo definitivo.

Ma Mitt Romney, un altro senatore repubblicano dell’organizzazione, ha detto che non si aspetta di avere il testo integrale prima di lunedì: “Raggiungeremo un accordo e tanto testo, ma non tutto. Questo ci vorrà molto tempo per ottenere il testo completo. Avrà centinaia di pagine.”

Schumer ha insistito per tenere un voto procedurale mercoledì, dicendo che dopo settimane di negoziatori che hanno negoziato i dettagli, è tempo di iniziare a discutere la misura al Senato.

Ha detto: “Il senatore dovrebbe sentirsi sollevato oggi che il voto stia andando avanti”.

Alcuni liberaldemocratici affermano di pensare che i repubblicani abbiano deliberatamente rallentato una misura contro la quale potrebbero eventualmente votare.

Metodo in due fasi

Entrambe le parti hanno utilizzato fatture incomplete in passato per promuovere operazioni sul campo o soddisfare requisiti tecnici. I repubblicani hanno usato specificamente questa tecnica quando hanno cercato di abrogare l’Affordable Care Act.

Biden ritiene che il disegno di legge bipartisan sulle infrastrutture sia cruciale. Spera anche che il Congresso approvi un piano di bilancio separato da 3,5 trilioni di dollari che consentirà la legislazione sui cambiamenti climatici e disposizioni sulla spesa sociale che la maggior parte dei repubblicani odia.

Il Partito Democratico spera di passare il Congresso il prima possibile dopo il completamento del disegno di legge bipartisan per spingere per maggiori misure lungo la linea del partito. I repubblicani ritengono che l’approccio in due fasi indebolisca la cooperazione bipartisan nel disegno di legge sulle infrastrutture.

Schumer aveva sperato di passare al Senato prima dell’aggiornamento di agosto. Entrambe le parti sono ben consapevoli delle elezioni del Congresso nel novembre 2022, che determineranno chi controllerà il Congresso durante la seconda metà del mandato di Biden.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *