Indice di recupero della città di New York: 24 maggio


Nota dell’editore: quanto segue è il NYC Recovery Index pubblicato nella settimana 41, originariamente pubblicato il 25 maggio 2021. Visitare la home page dell’Indice di recupero di NYC per i dati più recenti.

A partire dal 15 maggio, la ripresa economica di New York City ha registrato una settimana sostanzialmente positiva, mostrando un miglioramento di otto punti a 74 punti. Questa è la seconda settimana consecutiva in cui l’indice ha sfondato 70 e ha sfondato 60 per la sesta settimana consecutiva. Le ragioni principali sono le variazioni positive del tasso di assicurazione contro la disoccupazione (IU) e il rimbalzo delle vendite di case. Altrove, tutti gli altri indicatori, inclusi i ricoveri COVID-19, le prenotazioni alberghiere, i posti vacanti in affitto e l’utilizzo della metropolitana, hanno avuto almeno una settimana positiva.

Poiché l’estate inizierà in modo non ufficiale dopo il Memorial Day il prossimo fine settimana, e il tasso di vaccinazione è ancora in aumento (anche se molto inferiore al previsto), si spera che New York City raggiungerà un tasso di vaccinazione COVID-19 di circa il 70%, in modo che le prenotazioni dei ristoranti , l’uso della metropolitana e i mercati degli affitti possono entrare nell’intensa stagione il più senza ostacoli possibile. La zona pranzo all’aperto chiuderà a mezzanotte del 17 maggio, mentre il coprifuoco al coperto terminerà il 31 maggio. Tuttavia, molte aziende della città sono ancora operative in un periodo di tempo limitato.

Secondo il “New York City Recovery Index”, un progetto congiunto tra Investopedia e New York City, il tasso di recupero di New York City ammonta a 74 punti su un totale di 100 punti. New York 1. L’indice è salito di 8 punti rispetto alla settimana precedente. È passato più di un anno dalla pandemia e la ripresa economica di New York City è ora circa i due terzi del suo livello all’inizio di marzo 2020.

Il numero di ricoveri COVID-19 è diminuito di nuovo

I ricoveri di New York City per COVID-19 sono diminuiti per la settima settimana consecutiva. Al 15 maggio, 52 ricoveri per 100.000 persone sono stati ospedalizzati per 7 giorni consecutivi, ovvero 16 casi in meno rispetto alla media della settimana precedente. Dal 2 novembre dello scorso anno, la media di 7 giorni della città non è mai stata inferiore. Il numero di ricoveri per coronavirus in questa città continua a diminuire, il che riflette la tendenza al ribasso in tutto il paese. Al 24 maggio, New York City ha registrato 946.610 casi e 33.146 decessi.

Al 24 maggio, lo Stato di New York ha vaccinato circa il 45,3% della popolazione e il 57,2% della popolazione attualmente ammissibile (ovvero tutti gli adulti).Lo stato dovrebbe raggiungere il 70% di vaccinazioni nell’agosto 2021, al 16 ° posto secondo la distribuzione di 59 stati, comuni e territori negli Stati Uniti molto salutare. Il Governatore Andrew Cuomo e il Sindaco Bill de Blasio stanno attualmente offrendo alcuni vantaggi per persuadere coloro che sono riluttanti e non vaccinati, tra cui biglietti Yankees gratuiti, lotteria “vax & scratch”, biglietti ferroviari e della metropolitana gratuiti e biglietti pubblici per le attrazioni (ad esempio, zoo, giardini , eccetera.).

Il tasso di disoccupazione è sceso drasticamente

Nella settimana del 15 maggio, il tasso iniziale di reclamo dell’interfaccia utente a New York City è stato stimato essere superiore del 28% rispetto al 2019, un calo significativo rispetto alla settimana precedente. Questa è stata la settimana migliore per l’interfaccia utente dalla pandemia di marzo 2020. Tuttavia, poiché le dichiarazioni dell’interfaccia utente tendono a fluttuare in modo significativo di settimana in settimana, il tasso di interesse per le prossime due settimane ci dirà se questa riduzione dei sinistri farà parte della tendenza in corso.

Per la dichiarazione dell’interfaccia utente, l’estate è generalmente bassa stagione. Con la rimozione di ulteriori restrizioni sull’orario di lavoro e un aumento complessivo dell’attività economica, i reclami diminuiranno nei prossimi mesi se l’economia si sta riprendendo.

Più di 800 case vendute

Durante la settimana del 15 maggio, le vendite di case in sospeso sono aumentate di anno in anno e sono attualmente superiori del 71% rispetto al 2019. Dall’agosto dello scorso anno, il mercato immobiliare di New York è ancora più alto che negli anni normali, questo è l’unico indicatore.

Secondo i dati di StreetEasy, nella settimana del 15 maggio c’erano 802 case in vendita a New York City. Si tratta di un aumento di 12 case rispetto alla scorsa settimana, ed è la prima volta che il numero di vendite in sospeso ha superato le 800 dall’inizio della pandemia.

Diminuzione dei posti vacanti in affitto

Sebbene il mercato degli affitti di New York City sopporti il ​​peso maggiore della pandemia COVID-19 rispetto alle vendite di case, il primo sembra essere costantemente vacante. A partire dalla settimana del 15 maggio, il numero di affitti sfitti a New York City è diminuito di 447 unità su base settimanale. La diminuzione delle offerte di lavoro ha fatto aumentare di un punto l’indice degli affitti e ha raggiunto il livello più alto dal 13 giugno 2020.

Con cinque settimane consecutive di miglioramento costante nel mercato immobiliare, che di solito è attivo durante l’estate, l’indice degli affitti sembra ora aumentare insieme ad altre misure come le prenotazioni di ristoranti e il ricovero COVID-19.

Il ciclismo della metropolitana è tornato in pista

Nella settimana del 15 maggio, il numero di passeggeri della metropolitana ha mostrato un aumento positivo su base settimanale. La media mobile di 7 giorni è diminuita di circa il 58% rispetto allo stesso periodo del 2019. La Metropolitan Transportation Authority (MTA) ha riferito che il numero medio di passeggeri sui mezzi pubblici nell’arco della giornata ha superato 1,93 milioni, una media di 5.000 in più rispetto alla settimana precedente.

Con il Memorial Day della prossima settimana, il numero di passeggeri della metropolitana è in aumento, il che è un segnale positivo che la tendenza tipica dell’elevato utilizzo stagionale continuerà quest’anno.

Il ristorante risale

Dal 15 maggio il numero di prenotazioni di ristoranti è nuovamente aumentato, portando l’indice di 3 punti percentuali. OpenTable stima che il livello medio dei commensali a New York City negli ultimi 7 giorni sia inferiore di oltre il 61% rispetto allo stesso periodo del 2019. Al contrario, il tasso di prenotazione del settore alberghiero ha mostrato cambiamenti positivi rispetto al 2019, con 7 di loro situati a New York. Le ultime otto settimane.

Ora, mentre la città sta gradualmente tornando alla popolare strada dei pranzi estivi all’aperto, ci stiamo liberando della situazione in cui il numero di prenotazioni di ristoranti nell’estate dello scorso anno è sceso dal 65% al ​​75% circa. Le tendenze future nei prossimi mesi sono fondamentali per determinare se i ristoranti possono potenzialmente aumentare la capacità man mano che il clima si fa più caldo, le vaccinazioni aumentano e / o i casi diminuiscono.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *