Israele aprirà un ufficio economico ad Abu Dhabi per promuovere gli investimenti nella regione del Golfo


© Reuters. Il 31 agosto 2020, quando i rappresentanti di Israele e degli Stati Uniti sono arrivati ​​all’aeroporto internazionale di Abu Dhabi ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, sventolavano le bandiere degli Emirati Arabi Uniti e di Israele.REUTERS / Christopher Pike / File

Steven Scheer

GERUSALEMME (Reuters) – Il ministero dell’Economia ha detto martedì che Israele prevede di aprire un ufficio del commissario economico ad Abu Dhabi quest’estate per attirare investimenti stranieri e promuovere le relazioni economiche con i paesi del Golfo e l’intero mondo arabo.

In precedenza, nel settembre dello scorso anno, gli Stati Uniti hanno promosso la normalizzazione delle relazioni tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti, che ha portato a molte operazioni bancarie bilaterali e voli diretti tra i due paesi.

Lunedì, l’ambasciata degli Emirati Arabi Uniti ha aperto a Tel Aviv e il ministero delle Finanze israeliano ha affermato che Israele e gli Emirati Arabi Uniti hanno firmato un trattato fiscale per stimolare lo sviluppo commerciale tra i due paesi.

Il ministro dell’Economia, Amir Peretz, ha detto di vedere “un grande potenziale economico” per rafforzare le relazioni di Israele con gli Emirati Arabi Uniti.

Peretz ha aggiunto: “L’istituzione dell’Ufficio del Commissario economico faciliterà notevolmente le varie iniziative già in corso”.

L’Amministrazione Israeliana per il Commercio Estero (FTA) fa parte del Ministero dell’Economia e opera in più di 50 centri d’affari in tutto il mondo. L’anno scorso ha aperto una filiale a Manila.

Il ministero ha dichiarato che Aviad Tamir diventerà il commissario economico degli Emirati Arabi Uniti.

L’accordo di libero scambio dello scorso anno ha identificato l’enorme potenziale economico dell’economia israeliana dalle sue relazioni con gli Emirati Arabi Uniti, compreso il rafforzamento dei collegamenti aerei tra Israele e il Golfo, importazioni di petrolio, soluzioni energetiche, esportazioni di diamanti, esportazioni di tecnologie idriche per attrezzature mediche, finanza e reti. Uscita. tecnologia.

La nuova filiale degli Emirati Arabi Uniti “genererà notevoli vantaggi dall’interesse degli Emirati Arabi Uniti per la tecnologia a lungo termine di Israele e l’enorme capitale degli Emirati Arabi Uniti potrebbe trasformarsi in un importante investimento nell’economia israeliana, generando notevoli ritorni. “, Ha detto la libertà Ohad Cohen, direttore della zona commerciale.

Israele ha anche recentemente normalizzato le relazioni con il Bahrain.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarvi che i dati contenuti in questo sito potrebbero non essere in tempo reale o accurati. I prezzi di tutti i CFD (azioni, indici, futures) e valuta estera non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non adatto per scopi commerciali. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potrebbero verificarsi a causa dell’uso di questi dati.

Media convergenti O chiunque sia correlato a Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento alle informazioni contenute in questo sito Web (inclusi dati, quotazioni, grafici e segnali di trading). Si prega di comprendere appieno i rischi e i costi associati al trading sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose possibili.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *