Istat, i salari italiani fra i più bassi d’Europa

euro_euroIn questi giorni, l’Istat ha pubblicato un rapporto relativo ai salari all’interno dell’Unione Europea: i 27 Paesi europei mostrano ampie differenze economiche, con alcuni risultati piuttosto sorprendenti. Iniziamo dall’Italia: la nostra nazione si piazza al diciottesimo posto (su ventisette) nella classifica dei salari. La retribuzione oraria lorda in Italia è al di sotto della media dell’Euro zona: in Italia infatti si attesta a 14.5 euro, mentre nell’area Euro si attesta a 15.2 euro. Al contrario, analizzando tutti i Paesi dell’Unione Europea (e dunque non solo quelli che utilizzano la moneta unica europea), l’Italia è di poco sopra la media europea, che è pari a 14.0 euro. Secondo quanto calcolato dall’Istat, la retribuzione oraria lorda in Italia è inferiore del 14.6% rispetto a quella della Germania, così come è inferiore dell’11% rispetto alla Francia, o del 13% rispetto alla Gran Bretagna; unico grande Paese che una retribuzione oraria lorda inferiore all’Italia è la Spagna (quella italiana è superiore del 25.9%). La classifica completa presenta ai primi posti nazioni come Danimarca, Irlanda e Lussemburgo, rispettivamente con una retribuzione oraria lorda di 27.09 euro, 22.23 euro e 21.95 euro; agli ultimi posti della classifica dei salari, troviamo Bulgaria (2.04 euro) e Romania (2.67 euro).

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *