John Hoffmeister, l’ex presidente di Shell America, muore all’età di 73 anni. Reuters


© Reuters. Il presidente della Shell Oil Company John Hofmeister ha testimoniato all’audizione della commissione speciale della Camera sull’indipendenza energetica e il riscaldamento globale a Capitol Hill, Washington, il 1 aprile 2008. REUTERS/Jason Reed/File Photo

Gary McWilliams

Houston (Reuters) – L’ex presidente della Shell (Londra:) John Hoffmeister ha guidato gli sforzi della compagnia petrolifera per aiutare a ripristinare la fiducia degli investitori negli Stati Uniti dopo uno scandalo contabile quasi due decenni fa, e in seguito ha fondato un’organizzazione di difesa della società energetica, ha deceduto.

Il servizio commemorativo si terrà a Houston il 29 giugno. La sua famiglia ha detto domenica sera che è morto il 24 maggio dopo una breve malattia.

Nel 2005, poco dopo che lo scandalo della contabilità di riserva ha colpito la sua società madre, Hofmeister è stato nominato presidente della filiale statunitense di Royal Dutch Shell. Lo scandalo ha portato a diverse riformulazioni e ha speso 350 milioni di dollari per risolvere le cause degli investitori.

L’anno successivo, ha lanciato un evento di sensibilizzazione negli Stati Uniti per portare i dirigenti Shell in 50 città degli Stati Uniti per migliorare la reputazione dell’azienda e raccogliere le prospettive di sicurezza energetica che ha usato per guidare l’azienda.

Hofmeister, che ha lavorato per Shell per più di un decennio, è diventato un critico del settore e un sostenitore dei combustibili alternativi dopo il suo ritiro nel 2008. Ha fondato l’organizzazione per la politica e la difesa dell’energia “Affordable Energy Citizens” e ha chiesto l’adozione di politiche energetiche a lungo termine nel suo libro “Why We Hate Petroleum Companies” pubblicato nel 2010.

Hofmeister è entrato a far parte del consiglio di amministrazione di Australian ioneer Ltd, che sta sviluppando risorse di litio negli Stati Uniti, per far avanzare la prospettiva della transizione energetica.

“John è un genio che ha la capacità di comprendere le dimensioni e la tecnologia necessarie per il successo della transizione energetica”, ha affermato James Callaway, presidente di ioneer. Hofmeister è un insolito supervisore petrolifero, una delle poche persone senza un background ingegneristico e con un’esplicita richiesta di partecipazione energetica da parte dell’industria. Rideva dei politici che usavano le fluttuazioni dei prezzi per scoraggiare i dirigenti energetici mentre cercavano donazioni in privato.

In un’intervista alla CNN del 2014, ha ricordato che nell’ultimo anno di Shell gli è stato chiesto di testimoniare prima che il panel del Congresso indagasse sul picco dei prezzi, e quindi avviasse donazioni alla campagna ai membri del panel, che chiamò un “gioco a pagamento”.

Hofmeister è entrato in Shell nel 1997 come Direttore delle Risorse Umane del Gruppo. General Electric (New York Stock Exchange:) e altre società. Il sondaggio annuale sull’atteggiamento dei dipendenti Shell, il piano di studi e gli standard salariali lanciati da Hofmeister sono ancora validi oggi.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia associato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *