Johnson afferma che i lavoratori dei settori chiave saranno esentati dalla quarantena


Boris Johnson ha annunciato un piano di emergenza per salvare i lavoratori chiave dalle regole di autoisolamento che hanno portato a disordini economici e sociali su larga scala, celebrando così il cosiddetto Freedom Day in Inghilterra.

Mentre Johnson ha deciso di rimuovere la maggior parte delle restanti restrizioni Covid, ha anche annunciato che a settembre sarebbero state introdotte nuove normative che richiedono doppie vaccinazioni per entrare nei locali notturni.

“Il Freedom Day in discoteca è durato circa 17 ore”, ha affermato Michael Kill, CEO della Night Industry Association. I parlamentari conservatori hanno criticato Johnson per aver annunciato i nuovi regolamenti Covid lo stesso giorno in cui hanno annullato i nuovi regolamenti.

Il primo ottimismo del primo ministro sulla riapertura del 19 luglio è stato a lungo sostituito dalla cautela e dal riconoscimento che l’Inghilterra deve affrontare settimane di riapertura. Casi in ascesa E gravi interruzioni.

La più alta agenzia di sanità pubblica negli Stati Uniti ha piazzato il Regno Unito lunedì Il livello più alto del suo livello Covid-19-19 Invita gli americani a non visitare.

Sebbene Johnson insista sul fatto che l’abolizione della maggior parte delle restrizioni legali sia ancora la scelta giusta, riconosce che il numero crescente di casi e la necessità di contatti stretti per l’autoisolamento stanno causando il caos per le aziende.

“Tutti sono sopraffatti ping“, ha detto, riferendosi all’app NHS Covid, e ha annunciato un elenco di personale – oltre a ospedali e assistenti sociali – che non ha più bisogno di autoisolarsi.

Johnson ha affermato che “pochissimi lavoratori chiave nominati e completamente vaccinati” potranno lasciare l’isolamento per svolgere il lavoro. I settori coperti includono “cibo, acqua, elettricità, medicina, operazioni ferroviarie, protezione delle frontiere e difesa del territorio”.

Quando gli è stato chiesto se l’elenco sarebbe stato ulteriormente ampliato, Johnson ha affermato di non essere disposto a farlo perché la quarantena è importante per controllare il virus. “Questo è l’unico colpo rimasto nel nostro armadietto”, ha detto.

Johnson Ha presentato virtualmente il suo briefing Dopo il contatto con il ministro della Sanità Sajid Javid, risultato positivo al coronavirus la scorsa settimana, è stato messo in quarantena presso la residenza dei Chequers nel Buckinghamshire.

Johnson non esclude la possibilità che l’aumento giornaliero del numero di casi – i ministri si aspettano di raggiungere i 100.000 il mese prossimo – possa forzare la reimplementazione di ampie restrizioni.

Nel caso di luoghi chiusi dove si radunano discoteche e altre folle, Johnson ha affermato che a partire da fine settembre dovrà essere presentato un passaporto Covid che mostri la prova della doppia vaccinazione.

La mossa è stata vista come un tentativo di fare pressione su circa 3 milioni o il 35% delle persone non vaccinate di età compresa tra 18 e 30 anni, ma è stata criticata in diversi modi.

I ministri hanno precedentemente dichiarato di non avere intenzione di introdurre passaporti Covid. Kill ha affermato che secondo il sondaggio della sua organizzazione, l’80% dei locali notturni non vuole introdurre nuovi passaporti perché sono difficili da far rispettare e ostacoleranno le visite spontanee.

L’ex ministro del governo del partito conservatore David Davis ha affermato che la politica equivale a costringere le persone a farsi vaccinare.

Alistair Carmichael del Partito Liberal Democratico ha dichiarato che la carta d’identità Covid era “poco pratica, costosa e creava divisioni”. Johnson ha rifiutato di rivelare quali altri luoghi sarebbero stati coperti, ma non voleva vedere il “passaporto del bar”.

La decisione di aprire il club ora rende nervosi i consiglieri di Johnson. Il capo consigliere scientifico Patrick Vallance ha dichiarato: “In tutto il mondo, abbiamo visto la possibilità di una super-diffusione nei locali notturni e nelle attività in cui molte persone si riuniscono al chiuso”.

Le aziende generalmente accolgono con favore la decisione di esentare alcuni lavoratori chiave dal sistema di autoisolamento, ma alcune persone vogliono che Johnson fornisca informazioni più chiare o espanda l’elenco.

Helen Dickinson, amministratore delegato del British Retail Consortium, ha dichiarato: “I lavoratori al dettaglio e i fornitori che hanno svolto un ruolo importante durante la pandemia dovrebbero essere inclusi in questo elenco per garantire che la capacità del pubblico di accedere a cibo e cibo non venga disturbata. . Altri beni.”

Un grande rivenditore ha avvertito che, a meno che il governo non cambi le regole per l’autoisolamento delle persone dopo essere state “pingate”, i negozi potrebbero chiudere entro una settimana a causa della carenza di manodopera.

“Il governo non si è svegliato in tempo”, ha detto un dirigente della compagnia, che ha chiesto di non essere nominato. “La matematica è molto semplice e chiara, perché non c’è modo di alleviare il problema della carenza di manodopera”.

La discoteca Pryzm di Brighton ha riaperto la mattina presto del 19 luglio © Getty Images

L’ospitalità del Regno Unito ha affermato che un quinto dei dipendenti del settore si sta autoisolando, ma le aziende stanno vivendo un’impennata, con più di un terzo dei dipendenti mancanti in alcune aree. Secondo i dati del gruppo di consulenza RSM, il numero di nuovi posti di lavoro vacanti per le aziende alberghiere è aumentato di quasi il 10% negli ultimi 7 giorni.

Transport for London ha dichiarato che due linee della metropolitana sono state ritardate a causa dell’assenza di personale legato al Covid e una stazione è stata chiusa a causa della carenza di personale.

“Questo ha notevolmente influenzato la mia attività”, ha affermato David Allen, proprietario di Billinghams Florist a West Bromwich, nelle Midlands, dove un dipendente è partito per un lungo periodo di congedo per malattia e gli altri tre hanno dovuto autoisolarsi. .

Segnalazioni aggiuntive di Jonathan Eley, Delphine Strauss e Philip Georgiadis



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *