Juventus: al via l’aumento di capitale il 2 Dicembre

Lunedì 2 Dicembre 2019 partirà l’aumento di capitale di 300 milioni per la società sportiva della Juventus. Le nuove Azioni costeranno 0,93 euro ciascuna. Inoltre, per i soci, per ogni 25 titoli posseduti, ne verranno messi a disposizione 8 di quelli nuovi. La decisione è stata comunicata nella serata di ieri dal consiglio di amministrazione della società torinese.

Nel comunicato ufficiale, si legge che:

Il consiglio di amministrazione ha deliberato di esercitare integralmente la delega – allo stesso attribuita, ai sensi dell’articolo 2443 del codice civile, dall’assemblea straordinaria del 24 ottobre 2019 – ad aumentare il capitale sociale, in via scindibile, fissando inoltre le condizioni definitive dell’aumento nonché il calendario dell’offerta in opzione delle nuove azioni.

Ora si attendono solo le autorizzazioni legali del caso, compresa l’approvazione da parte di CONSOB.

La Juventus in Borsa vale quasi un miliardo e mezzo

La capitalizzazione di Borsa dell’azienda torinese è attualmente pari a un miliardo e 427 milioni di euro.

I nuovi Titoli potranno essere acquistati dal 2 al 18 Dicembre, al prezzo di 0,93 euro. Stando al comunicato societario, ogni nuova azione incorpora uno sconto del 29,01% rispetto alle azioni ordinarie. Facendo riferimento al prezzo di chiusura della seduta di Borsa del 26 Novembre.

Ieri, la quotazione ha raggiunto 1,445 euro, in rialzo dell’1,9%. Tuttavia, nella seduta odierna, stiamo assistendo ad un nuovo ribasso di oltre il 2%. Con il prezzo che attualmente viaggia attorno a 1,40.

I primi movimenti della mattinata sono stati piuttosto altalenanti. Anche la tendenza settimanale mostra, complessivamente, una situazione di ribasso.

Secondo gli analisti, questa situazione dipende più dall’andamento generale del mercato che dalle vicende legate alla società calcistica che, infatti, ieri ha vinto l’incontro di Champions League, contro la società spagnola dell’Atletico Madrid.

Stando alle previsioni degli esperti, tuttavia, la tendenza a breve termine dovrebbe riservare buone sorprese. L’obiettivo individuato è di 1,456 euro. In caso di correzioni, la quotazione dovrebbe attestarsi attorno a 1,423. Buona parte degli analisti ha comunque innalzato la previsione a medio termine, portando il prezzo a 1,49.

L’asset presenta comunque molti rischi legati alla volatilità del mercato. D’altro canto, il volume di scambi è piuttosto elevato, pari a 8.886.559 . Più del doppio rispetto alla media mobile.

Questa situazione mostra una forte incertezza degli investitori sul titolo. Ciò potrebbe causare repentini cambi di tendenza, dal momento che il titolo è sottoposto ad un notevole stress tecnico per il contrapporsi continuo della forza maggiore dei ribassisti sui rialzisti e viceversa.

Il trend futuro, ad ogni modo, potrebbe anche essere influenzato dai risultati calcistici. La squadra della Juventus è ancora in corsa in tutte le competizioni per le quali, peraltro, è considerata tra le favorite per la vittoria finale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *