La Banca del Giappone taglia le previsioni di crescita, annuncia lo schema del piano climatico Reuters


© Reuters. Foto d’archivio: una banconota in yen giapponese è visibile in questa foto illustrata scattata il 1 giugno 2017. REUTERS/Thomas White/Illustrazione/Foto d’archivio

Autori: Leika Kihara e Daniel Leussink

TOKYO (Reuters)-La Banca del Giappone venerdì ha abbassato le sue previsioni di crescita per l’anno fiscale in corso, ma ha mantenuto la sua opinione che l’economia si sta dirigendo verso una moderata ripresa, indicando che la politica monetaria rimarrà invariata per qualche tempo.

Nella revisione dei tassi di interesse di due giorni terminata venerdì, la Banca del Giappone ha anche pubblicato un nuovo schema di piano volto ad aumentare i finanziamenti per le attività sui cambiamenti climatici.

Lo schema mostra che fornirà un fondo a tasso zero a un anno che può essere esteso alle istituzioni finanziarie un numero qualsiasi di volte.

Il piano per il clima sarà lanciato quest’anno e durerà fino all’anno fiscale 2030. La Banca del Giappone fornirà fondi alle banche che forniscono prestiti legati allo sviluppo verde e sostenibile e investiranno in obbligazioni verdi e obbligazioni legate alla sostenibilità. Al piano si applicheranno anche i prestiti di finanziamento ponte.

La Banca del Giappone ha dichiarato che non pagherà alcun incentivo di interesse alle banche che utilizzano il programma.

Come ampiamente previsto, la banca centrale ha mantenuto il suo obiettivo di Yield Curve Control (YCC) a -0,1% di tasso di interesse a breve termine e 0% di rendimento obbligazionario a 10 anni.

Nella nuova previsione trimestrale pubblicata venerdì, la Banca del Giappone ha dichiarato che si aspetta che l’economia cresca del 3,8% nell’anno fiscale in corso che si concluderà a marzo 2022 e del 2,7% nell’anno successivo.

Nella precedente previsione fatta ad aprile, la Banca del Giappone aveva previsto che l’economia crescerà del 4,0% quest’anno fiscale e del 2,4% l’anno prossimo.

La recrudescenza dei contagi ha indotto il governo a mettere in atto un nuovo stato di emergenza a Tokyo, la città ospitante delle Olimpiadi, meno di due settimane prima delle Olimpiadi, vanificando le speranze dei politici di un forte rimbalzo della crescita economica in questo trimestre.

L’economia giapponese si è ridotta a un tasso annuo del 3,9% da gennaio a marzo e potrebbe esserci poca crescita nel secondo trimestre a causa dell’impatto della pandemia sulla spesa per i servizi.

Gli analisti intervistati da Reuters si aspettano ora che l’economia cresca del 4,2% in questo trimestre a causa delle nuove misure di contenimento della pandemia, che è inferiore alla stima del mese scorso.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *