La Casa Bianca schiererà squadre di risposta negli Stati Uniti per combattere le varianti delta Covid – shareandstocks.com


L’amministrazione Biden ha annunciato giovedì che la Casa Bianca sta schierando squadre di risposta al Covid-19 negli Stati Uniti, concentrandosi sulla lotta alle varianti delta altamente contagiose.

Lo zar del Covid della Casa Bianca Jeff Zients ha dichiarato che queste squadre, composte da funzionari dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie e di altre agenzie federali, lavoreranno con le comunità a più alto rischio di epidemie e si concentreranno sul miglioramento del tasso di vaccinazione Covid-19. La conferenza stampa della Casa Bianca sulla pandemia.

Ha affermato che queste squadre aumenteranno anche i test per espandere i test per il virus, promuovere la traccia dei contatti e fornire trattamenti per aiutare a curare le persone infette, aggiungendo che il governo è pronto a fornire più personale.

Il direttore dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, la dott.ssa Rochelle Varensky, ha affermato durante il briefing che 1.000 contee negli Stati Uniti hanno tassi di copertura vaccinale inferiori al 30%. Ha detto che queste contee, principalmente nel sud e nel midwest, sono le più vulnerabili a questa variante.

“Deve essere chiaro che il governo federale è pronto ad accogliere questo momento e a lavorare con i nostri partner statali per affrontare le varianti del delta”, ha affermato Zients.

Ha aggiunto: “Mentre continuiamo a lavorare con le comunità di tutto il paese per ottenere più armi, lavoreremo anche con i governatori, le autorità sanitarie statali e locali per identificare e affrontare le esigenze sul campo nelle aree di emergenza”.

Il virus delta è stato originariamente trovato in India, ma ora si trova in almeno 96 paesi/regioni e si prevede che diventerà la principale mutazione della malattia negli Stati Uniti. Si stima che la prevalenza del delta sia superiore di circa il 60% rispetto alla variante alfa originariamente trovata nel Regno Unito.Secondo il CDC, negli Stati Uniti raddoppia circa ogni due settimane.

Funzionari sanitari affermano che ci sono rapporti secondo cui le varianti delta possono anche causare sintomi più gravi, ma sono necessarie ulteriori ricerche per confermare queste conclusioni. ancora, Ci sono segni Il ceppo delta può causare sintomi diversi da altre varianti.

Il CDC stima che rappresenti il ​​26% dei casi di Covid negli Stati Uniti.Il dottor Anthony Fauci, il principale consigliere medico della Casa Bianca, ha chiamato questa variazione “La più grande minaccia” Gli sforzi per eliminare il Covid-19 per il Paese.

L’OMS ha affermato che questa variante è di gran lunga il ceppo di coronavirus più veloce e più adatto e “seleziona” le persone più vulnerabili, specialmente nei luoghi in cui il tasso di vaccinazione contro il Covid è basso. Di recente ha esortato tutti, compresi quelli che sono stati vaccinati, a continuare a indossare le mascherine mentre la variante si diffonde.

Valensky ha detto giovedì che in alcune parti del paese, quasi la metà della sequenza è una variante delta. Ha aggiunto che man mano che la mutazione si diffonde, i funzionari si aspettano che la diffusione aumenti a meno che gli stati non possano vaccinare più persone.

Secondo i dati compilati dal CDC, a partire da giovedì, più di 181 milioni di americani, o il 54,6% della popolazione degli Stati Uniti, hanno avuto almeno una dose del vaccino contro il Covid. Secondo il CDC, più di 155 milioni di americani sono stati completamente vaccinati.

“Si prevede che la variante delta diventerà la seconda variante più popolare negli Stati Uniti e mi aspetto che supererà la variante alfa nelle prossime settimane”, ha affermato, esortando le persone con sintomi a essere testate per Covid.

Questa è una storia di sviluppo. Si prega di controllare gli aggiornamenti.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *