La Cina è ansiosa di approvare un disegno di legge per rafforzare il divieto di rispetto delle sanzioni occidentali


Giovedì l’Assemblea nazionale del popolo cinese ha approvato frettolosamente una nuova legge volta a contrastare le sanzioni dei governi stranieri contro funzionari e società cinesi, intensificando la battaglia legale in corso con gli Stati Uniti e l’Unione europea.

La legge è stata adottata segretamente dal Comitato permanente dell’Assemblea nazionale del popolo attraverso due letture invece della consueta terza lettura, ed è stata stabilita il Misure precedenti Lo ha annunciato a gennaio il ministero del Commercio cinese. I “Regolamenti di blocco” di gennaio vietano alle aziende e agli individui cinesi di rispettare le sanzioni del governo straniero contro la Cina.

“Queste misure segnano un’ulteriore escalation della situazione guerra legale Tra Cina e Stati Uniti”, ha affermato Zhang Anqi, direttore del Chinese Law Research Center dell’Università di Hong Kong.

La scorsa settimana, il presidente Joe Biden ha aggiornato i regolamenti dell’amministrazione Trump che vietano agli americani di investire in dozzine di società cinesi.Biden è ora nel Regno Unito Vertice del G7, Spera di unire gli alleati americani lì per affrontare le sfide poste da Cina e Russia.

“Il fatto che la legge sia stata introdotta dopo la scorsa settimana [Biden administration] L’annuncio dell’emendamento al divieto di negoziazione di titoli è coerente con i recenti annunci di sanzioni reciproche della Cina contro misure straniere”, ha affermato Nick Turner, avvocato di Steptoe & Johnson a Hong Kong.

L’amministrazione Trump ha anche minacciato di imporre sanzioni alle società che forniscono servizi finanziari a funzionari cinesi, affermando che queste società sono responsabili della repressione di Pechino su Hong Kong. movimento democratico Uiguri musulmani nello Xinjiang, Cina nordoccidentale. In seguito, l’amministratore delegato di Hong Kong Carrie Lam si è lamentata del fatto che le banche nazionali l’hanno ignorata e l’hanno lasciata nei guai. “Pila di contanti” Nella sua residenza governativa.

Secondo il nuovo disegno di legge emesso dopo la sua approvazione, Pechino può adottare contromisure, compresi i sequestri di beni, contro individui e organizzazioni coinvolti nell’imposizione di sanzioni straniere, che potrebbero mettere in difficoltà le attività degli investitori stranieri in Cina.

“nel caso [the commerce ministry] Secondo la legge, è illegale per una sussidiaria della Bank of America o qualsiasi società rispettare le sanzioni statunitensi in Cina”, ha affermato Turner.

Secondo le contromisure annunciate dal ministero del Commercio a gennaio, Pechino non ha ancora preso di mira nessun investitore straniero. Inoltre, non ha elencato nessuna società multinazionale come “entità inaffidabili” – ha minacciato per la prima volta due anni fa che se avessero fatto qualcosa che ledesse gli interessi nazionali della Cina, come la vendita di attrezzature militari a Taiwan, lo avrebbero fatto.

“Lo scopo principale dell’utilizzo di questi strumenti normativi è di scoraggiare il governo degli Stati Uniti, non di punire effettivamente le società straniere”, ha affermato Zhang. “Le contromisure della Cina sono costose… porteranno a un maggiore disaccoppiamento [from the US], Questo non è nell’interesse della Cina. “

Segreti commerciali

Il “Financial Times” britannico ha rivisto “Trade Secrets”, che è la sua newsletter quotidiana imperdibile sul volto mutevole del commercio internazionale e della globalizzazione.

Registrati qui Scopri quali paesi, aziende e tecnologie stanno plasmando la nuova economia globale.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *