La Commissione europea ha chiarito le regole del copyright riviste nella critica Reuters


© Reuters. Foto del file: in questa illustrazione dell’immagine scattata il 28 marzo 2018, la sagoma dell’utente mobile può essere vista accanto alla proiezione sullo schermo del logo di Instagram. REUTERS/Dado Ruvic/Illustrazione/Foto d’archivio

Di Foo Yun Chee

BRUXELLES (Reuters)- La Commissione europea ha cercato venerdì di chiarire la portata e le responsabilità delle norme riviste sul copyright approvate lo scorso anno per reprimere le critiche di Francia, Polonia, emittenti europee e attivisti di Internet.

La revisione della direttiva sul copyright è la prima riforma in 20 anni e mira a fornire un equo compenso all’industria creativa dell’UE da 1 trilione di dollari e ai suoi 11,7 milioni di dipendenti.

Ha scatenato una feroce battaglia di lobby che ha opposto artisti ed editori di notizie a società tecnologiche, attivisti di Internet e gruppi di consumatori.La Francia si è unita alla lotta e la Polonia ha portato le sue rimostranze in tribunale.

Una disposizione chiave supportata dall’industria creativa, l’articolo 17, costringerà YouTube, Facebook (NASDAQ :) Instagram e altre piattaforme di condivisione di Google a installare filtri per impedire agli utenti di caricare materiali protetti da copyright.

Queste piattaforme possono essere perseguite per aver fornito al pubblico contenuti che violano il diritto d’autore, anche se il contenuto è stato caricato dagli utenti. Tuttavia, i critici affermano che il filtro è costoso e può causare falsi blocchi.

I paesi dell’UE devono tradurre questa direttiva nella legislazione nazionale entro il 7 giugno.

La Commissione ha dichiarato in un documento politico pubblicato venerdì che l’articolo 17 si applica solo ai fornitori di servizi online e ai fornitori di servizi di streaming audio e video online che traggono profitto dalle opere protette da copyright caricate dagli utenti sulle loro piattaforme.

Enciclopedie online senza scopo di lucro e istituzioni educative, piattaforme software open source e mercati online non saranno soggetti a questa regola.

Le aziende possono essere esentate dalla responsabilità se possono dimostrare di aver fatto del loro meglio per ottenere l’autorizzazione per le opere protette da copyright sulla loro piattaforma e agire rapidamente per eliminare il contenuto dopo aver ricevuto l’avviso.

Per placare i difensori dei diritti su Internet, il comitato ha dichiarato che l’articolo 17 non si applica a vignette, parodie, critiche, commenti e citazioni.

Ha affermato che il blocco automatico dei contenuti dovrebbe essere limitato ai caricamenti che violano chiaramente e che i paesi dell’UE dovrebbero fornire ai fornitori di servizi meccanismi di reclamo e rimedio in modo che i loro utenti possano utilizzarli in caso di controversia.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *