La licenza IPO di Deutsche Bank Hong Kong scade a causa di un errore di manodopera


Dopo che Deutsche Bank non è riuscita a sostituire in tempo due dipendenti supervisionati, Deutsche Bank non sarebbe stata in grado di sponsorizzare un’IPO a Hong Kong a partire da luglio, il che ha colpito il piano dell’azienda per riavviare la sua attività azionario asiatico.

Secondo una persona che ha familiarità con la questione, l’errore significa che la licenza di sponsor dell’IPO di Deutsche Securities Asia, l’unità di mercato dei capitali azionario regionale della banca, scadrà il prossimo mese.

Una persona vicina alla Securities and Futures Commission del regolatore finanziario di Hong Kong ha affermato che la questione indicava che Deutsche Bank aveva “cattivi controlli interni” perché la banca avrebbe dovuto sostituire due dipendenti senior e ottenere l’approvazione dalla Securities Regulatory Commission. Questo potrebbe essere un processo lento.

Le banche di Hong Kong devono mantenere due principali IPO regolamentati per essere autorizzate come sponsor.

La banca tedesca prevede di ricostruire il suo dipartimento dei mercati dei capitali azionari attraverso l’assunzione nella regione Asia-Pacifico quest’anno, sebbene Chiudere la maggior parte delle attività nel 2019Deutsche Bank ha riorganizzato i suoi dipartimenti di ricerca azionaria e IPO come parte di un piano per licenziare 18.000 dipendenti in tutto il mondo e ridurre significativamente le dimensioni della sua banca di investimento. La società ha quasi licenziato tutti i suoi team di mercato dei capitali a Hong Kong.

Deutsche Bank ha definito il problema della licenza dell’IPO una “disallineamento temporale” e ha affermato di aver reclutato sostituti, anche se la banca ha rifiutato di dire quando sono iniziati. Ha detto che il prestatore può ancora sottoscrivere l’IPO fino al rinnovo della sua licenza di sponsor. Ciò significa che può vendere azioni per la quotazione della società, ruolo meno redditizio e prestigioso rispetto agli sponsor.

Secondo il registro della China Securities Regulatory Commission, a giugno, i leader dell’IPO di Deutsche Bank erano i banchieri d’investimento Poon Tsz Yuen e Rowena Wang. Secondo persone che hanno familiarità con la questione, Wang ha lasciato la banca il 16 giugno e Pan Ding è stato rimosso dall’elenco dei mandanti autorizzati all’inizio di luglio. Deutsche Bank ha confermato le dimissioni.

Il piano della banca di ricostruire la propria attività azionario è in parte una serie di IPO di Hong Kong e forte volume di scambi quest’anno. La città ha anche registrato un boom di società di acquisizione per scopi speciali o veicoli per assegni in bianco, molti dei quali hanno preso di mira società della zona.

Alla domanda sulla situazione delle licenze, un senior manager di Deutsche Bank a Hong Kong ha espresso incredulità. Ha detto che sarebbe “pazzo” per una banca globale con un grande dipartimento legale e di conformità far scadere la sua licenza IPO e non avere un piano per sostituire i due membri del personale autorizzato.

L’agenzia di regolamentazione della città richiede alle aziende di nominare uno sponsor almeno due mesi prima di richiedere la quotazione. L’anno scorso, Deutsche Bank ha agito come sponsor dell’IPO di Hong Kong da 1,3 miliardi di dollari di Hong Kong (170 milioni di dollari USA) per l’attività di gestione immobiliare Greentown Management.

Inoltre, la scorsa settimana la China Securities Regulatory Commission ha imposto un’ammenda di 2,45 milioni di HK$ a Deutsche Securities Asia per “pubblicazione di dichiarazioni errate ai suoi clienti di prime brokerage” e “ritardo nel segnalare il suo fallimento alla Securities Regulatory Commission”.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *